Roma 9 dicembre 2018 

Si inasprisce la polemica per l'annosa vicenda della costruzione dello stadio della AS ROMA. Nessuno fino ad oggi, dopo l'arresto di Gianluca Parnasi, pare esserne venuto a capo. Tutti si sono defilati da una vicenda che scotta e che pare compromettere chiunque, ad ogni livello, se ne voglia interessare.

A parlare adesso e' uno dei più noti immobiliaristi romani, balzato agli onori delle cronache per aver venduto Botteghe Oscure ( la sede dell'ex Partito Comunista Italiano ) e lanciato per primo l'idea di costruire lo stadio delle Aquile (il Nuovo Colosseo)  per la Lazio calcio.Nel 2013 Matteo Corsini si era anche candidato a Sindaco di Roma con la lista civica Roma Risorge.   Secondo Matteo Corsini, l'arcimilionario Tom Barrack ,amico di Donald Trump, potrebbe sfilare la AS ROMA a James Pallotta, per poi costruire lo stadio a pochi metri da San Pietro, in una delle più grandi tenute agricole della Capitale, di proprietà di un noto avvocato romano Giuseppe Cerulli Irelli. "

"Se Tom Barrack acquistasse la squadra, a Roma si potrebbe costruire l' ECO STADIO più bello del mondo, immerso in un parco rigoglioso dove dare vita alla città dello Sport. " " Per far risorgere Roma abbiamo bisogno di un ECOSTADIO e una nuova città dello sport, università ed ecostrutture ad uso laboratorio per gli acceleratori e le START-UP " .

 

" L'altro giorno a Piazza del Popolo mi sono compiuaciuto di come Matteo Salvini, abbia parlato di far "risorgere l'Italia " , ebbene , credo che quella di un ECOSTADIO nella Capitale sia una buona occasione per lui e questo Governo. 

Matteo Corsini corsinicase@gmail.com 

Roma 28 ottobre 2018 CorSera.it Una nuova corsa all'oro del mercato immobiliare. Intervistiamo il dr.Matteo Corsini real estate global world specialist.

"I nostri indici di riferimento sono cambiati nel giro di poche settimane, sia per la caduta di Wall street, sia per la situazione del mercato macroeconomico, ma sopratutto per la volontà del governo italiano di dare impulso alla ripresa. Le condizioni sono quelle di una nuova corsa all'oro del mercato immobiliare, sopratutto se confrontiamo i nostri parametri di riferimento dei valori immobiliari con gli indici europei.La differenza è stroardinaria e senza ragioni logiche.  I prodromi di questa ripresa sono alle porte, pulsano, sopratutto sulle case di qualità. Non c'e' metorpoli europa che abbia i prezzi di Roma e quin di proprio dalla Capitale ci attendiamo una ripresa fulminante. Chi sarà dentro riuscirà a portare a casa notevoli plusvalenze. E' il momento di rientrare con fiducia nel settore . Farà scintille."

"Lei che cosa prevede ? "

 

" Una rally sotto Natale e un aumento vertiginoso dei valori nel corso di tutto il 2019 . Soino convinto che raddopieremo i valori , perchè vi saranno difficoltà ad impiegare i denari nel sistema finanziario italiano . " 

corsinicase@gmail.com 



hepa filter air purifier Leggi la notizia

Roma 27 ottobre 2018 . Roma Corsini real estate dimore di lusso come opere d'arte .

L'agenzia immobiliare Corsini real estate ( famosa tra le altre cose per aver venduto Botteghe Oscure )  del gruppo Abramovich real estatre ( famosa per la casa di fontana di Trevi a Silvio Berlusconi ) parte con un'asta internazionale per la vendita di un appartamento sito in un palazzo del cinquecento decorato con dei graffiti del Daniele da Volterra detto il Braghettone. Il palazzo è situato nel cuore del centro storico di Roma in Via del Pellegrino al numero civico 67 . Il prezzo a base d'asta privata è stabilito in 1.850.000,00 .

"Le case, alcune dimore di lusso a Roma sono come opere d'arte, e questa meraviglia ha un valore assoluto, che la nostra clientela internazionale apprezza e acquista . " Qual' e' il vostro segreto ? 

" Siamo sul mercato da oltre 30 a Roma e le cose non si improvvisano, sono frutto di abnegazione, rigore, capacità di distinguersi nel mondo che conta. " 

"Da qualer prezzo partite in base d'asta? " 

" Circa 1.850.000,00 ma ci aspettiamo di triplicare o quadruplicare il suo valore " 

"Chi ha una casa molto bella nel centro storico di Roma con delle caratteristiche così particolari, cosa deve fare ? "

" Rivolgersi a noi che valuteremo e faremo una stima adeguata ". 

 

Per informazioni e partecipare all'asta inviare una email a corsinicase@gmail.com documentando le proprie credenziali .

 

 



hepa filter air purifier Leggi la notizia

Roma 23 ottobre 2018  TIM 119 calvario e disservizi per gli abbonati ultraventennali. (CorSera.it ) a cura del dr.Matteo Corsini

TIM la società di telefonia mobile è nel caos, per gli abbonati ultraventennali con  numeri a sei cifre non è più possibile effettuare i pagamenti tramite Lottomatica da cui risultano " numero inesistente o errato " . Anche presso i centri TIM non è possibile effettuare il pagamento delle bollette in scadenza o arretrate , per non parlare dei numeri di fax che vengono utilizzati dalla società di telefonia mobile per verificare il pagamento delle bollette tra cui  lo 800 600 119 . Sembra incredibile che nel 2018 la TIM non abbia un call center amministrativo in grado di verificare gli accrediti dei pagamenti sui conti della banca INTESA .I bonifici SEPA non risultano veriuficabili dal centro amministrativo TIM neanche dopo 6 giorni, come accaduto a B.O. il cui bonifico è stato accreditato sui conti della banca INTESA il 18 ottobre 2018 e la sua linea non è ancora stata riattivata pur essendo un abbonata ultraventennale con diverse linee di mobile TIM.

Se vogliamo fare un confronto tra il servizio TIM e quello della TRE , non c'e' alcun dubbio che gli abbonati non patiranno questo calvario , basta recarsi in uno dei tanti negozi della TRE per vedersi riattivare il servizio di telefonia mobile in pochi istanti. Ad Amos Genish, autore di questo disastro gstoinale. A questo manager incapace, non c'e' altro da chidere s enon le dimissioni in via di urgenza prima che la società TIM finiasca i default. (CorSera.it ) 

mandate le vostre lamentele per il disserviizo TIM a corsinicase@gmail.com 



hepa filter air purifier Leggi la notizia

Roma 19 settembre 2019

Legge di Bilancio gli effetti nefasti del nuovo Welfare targato Luigi di Maio e Matteo Salvini.Paralisi del mercato immobiliare. Intervistiamo il dr.Matteo Corsini una leggenda vivente del settore in Italia .

"Legge di Bilancio 2019 , reddito di cittadinanza , flax tax, che cosa sta succedendo sul mecato ? "

" Il mercato immobiliare è letteralmente paralizzato. Gli effetti nefasti dei provvedimenti richiesti da Luigi di Maio e Matteo Salvini, stanno provocando un terremoto nel settore . Sono giorni che le le linee dei telefoni si sono ammutolite, sembra di vivere quel periodo nel corso del crack Lehman brothers , la crisi dei mutui subprime. E' come i clienti si fossero volatilizzati , perchè la gente ha paura, l'incertezza regna sovrana, l'ipotesi che l'Italia possa crollare è quanto mai reale. Se Luigi di Maio e Matteo Salvini, dovessero sbagliare a pronunciare una sola parola, si potrebbe scatenare un terremoto finanziario in Italia e questo significa che siamo deboli, talmente deboli che lo starnuto di uno di questi due leaders, potrebbe scatenare una crisi senza precedenti in Italia. "

"Secondo lei quali controindicazioni dovrebbero essere assunte dal Governo ? "

" Questi signori sono fuori dalla realtà della nostra economia. Se non vuoi affondare il settore immobiliare devi defiscalizzare in ogni direzione, partendo dalle acquisizioni sul real estate da parte dei fondi esteri, quindi diminuire tassa di registro, ovvero la tassazione indiretta sulle compravendite immobiliari. Inoltre si dovrebbe agire anche sulle società costitute con capitali provenienti oltre i confini nazionali, per agevolare gli investimenti del real estate.  In questo momento la paura è che il governo aumenterà le rendite catastali ancora una volta, riducendo i margini di redditività del mattone e spingendo i valori verso il basso. "

"Quanto ha perso il mercato immobiliare negli ultimi cinque mesi? "

"Il mercato scende del 10% a bimestre e questo si sta verificando da maggio senza soluzione di continuità. Per accorgersene basta verificare la diminuzione dei prezzi sugli annunci del più importante sito italiano, Immobiliare.it. Annunci che riportano ribassi dei prezzi tra il 10 e il 15% ogni due o tre settimane, anche le visualizzazioni sono crollate, i potenziali clienti dileguati, le visite agli immobili azzerate. Siamo difronte ad una crisi epocale del settore del real estate italiano e i due leaders devono dare dei messaggi rassicuranti agli italiani o si rischia di far saltare il tappo della vasca da bagno. "

 

"Possibile che l'incertezza del contenuto della Legge di Bilancio stia provocando tutto questo ? "

" Il mercato immobiliare nel corso del 2017 si stava riordinando, le compravendite avevano ripreso ad aumentare, i valori di locazione si erano ristabiliti . Adesso stiamo tornando indietro, panico,paura, incertezza, un mix esplosivo di sensazioni agghiaccianti, che hanno spinto gli investitori a ritirarsi dal settore. Non c'e' dubbio che la manovra finanziaria sul reddito di cittadinanza  preoccupa la gran parte degli italiani . " 

 

Matteo Corsini lo trovi su corsinicase@gmail.com 



hepa filter air purifier Leggi la notizia

Roma 14 Luglio 2018 a cura del dr. Matteo Corsini, presidente del fondo immobiliare Global capital.

Gli effetti delle manovre fiscali e delle riforme del welfare del nuovo governo italiano, si fanno sentire sul mercato immobiliare, che crolla con perdite a due cifre. Basta aprire il più famoso portale di annunci Immobiliare.it, per rendersi conto che per la prima volta in Italia, compaiono ben in evidenza negli annunci, le riduzioni di prezzo degli immobili reclamizzati. Ribassi a due cifre dal 14% fino al 25% . Ma la pesante flessione di tutto il comparto immobiliare si manfiesta anche nel fermo completo delle trattative. " I telefoni hanno smesso di squillare " , ripetono gli operatori del settore, allarmati per questo blocco. I compratori si sono ritirati, stanno alla finestra, segno evidente che la paura dell'introduzione del reddito di cittadinanza spaventa gli investitori, sul pericolo incombente di una nuova patrimoniale. I dati economici di Banca d'Itala, hanno già fiutato una contrazione del PIL nel corso del 2018 e 2019. La crisi torna a soffiare sul bel Paese . Lo stesso Paolo Savona, ha parlato chiaro alcuni giorni addietro :  " L' Italia potrebbe uscire dall'euro non per propria volontà, ma per fatti endogeni " . Insomma in Italia ci si prepara al peggio, proprio quando tutti gli indicatori economici puntavano al rialzo. Ma la storia insegna che i colpi improvvisi delle tempeste perfette, arrivano quando uno meno se li aspetta. Le condizioni che formano l'attuale scenario, per un pullback in un rinnovato caos finanziario, ci sono tutte, non ultime le riforme del welfare su cui insistono quelli del Movimento Cinque Stelle. La riforma del welfare con l'introduzione del reddito di cittadinanza, scuote alle radici la stabilità del sistema, così come il progetto della cancellazione della riforma Fornero. Ulteriori perplessità si deducono anche dai drastici effetti intuibili con l'introduzione della flat tax. Questi elementi, combinati insieme, potrebbero far implodere il sistema Italia, anche prima di quanto immaginiamo. Il campanello d'allarme del mercato immobiliare, deve spingere immediatamente tutti quanti ad una riflessione accurata e responsabile. La paura serpeggia tra i banchi di scuola, a diventare panico, poi caos, è questione di attimi. Bene ha fatto il ministro Paolo Savona a mettere tutti noi in guardia, circa la necessità di adottare un piano B, di uscita dell'Italia dal sistema della moneta unica, perchè se questa volta arriverà la tempesta, saremo soli difronte all'Inferno che noi stessi ci siamo accesi sotto i piedi.

 

Matteo Corsini

corsinicase@gmail.com



Leggi la notizia

“De Laurentiis tiene in ostaggio Juve, Sarri e Chelsea", scrive nelle pagine sportive il Corriere della Sera raccontando dell'inflessibilità del presidente del Napoli che sta tenendo bloccati i mercati di due squadre, non concedendo sconti sulla clausola da 8mln di euro per liberare Sarri. I blues sono stati costretti a convocare Conte per il pre-raduno mentre la Juventus attende il nuovo tecnico perché l'operazione Ronaldo sarebbe in parte finanziata dalle cessioni di Higuain e Rugani, valutati 60 e 40mln di euro.



Leggi la notizia

L’avventura al Milan di Yonghong Li potrebbe essere giunta al capolinea dopo poco più di un anno dall’acquisto del club. L’attuale patron rossonero, infatti, aveva tempo fino alla mezzanotte del 6 luglio per rimborsare Elliott dei 32 milioni versati per completare l’ultimo aumento di capitale, ma pare che i soldi - alla chiusura delle banche europee e asiatiche -non siano pervenuti.

LA SITUAZIONE - A questo punto, come evidenzia il Corriere della Sera in edicola stamane, la gara potrebbe essere decisa in tribunale. Senza una copia del contratto stipulato tra Mister Li ed Elliott è impossibile stabilire chi ha ragione, ma è chiaro che il Milan non è mai stato così vicino dal passare al fondo americano. Uno dei covenant è stato rotto, quindi da lunedì hedge fund di Paul Singer è libero di avviare la procedura che porterà a escutere le azioni in pegno del Milan. A quel punto - osserva il CorSera - inizierebbe un periodo di interregno, in cui Elliott garantirebbe la continuità aziendale.



Leggi la notizia

Torino 6 Luglio 2018  

CR7 arriva alla Juventus e gli agenti immobiliari sono scatenati sul mercato torinese, tra cui l'immobiliarista romano Matteo Corsini .

"Lei è salito agli onori delle cronache per aver venduto Botteghe Oscure , l'ex sede del partito comunista italiano, poi per aver individuato la villa per Francesca Pascale e Silvio Berlusconi a Fontana di Trevi Nel corso degli anni  ha venduto case a molti clienti importanti, tra cui il calciatore Antonio Candreva e cantante Laura Pausini. Lei è uno degli immobiliaristi a disporre forse dell'unica villa edifcio storico a Torino capace di ospitare Cristiano Ronaldo e il suo intero clan tra familiari . amici e staff. Ci può anticipare qualcosa della trattativa o la villa è già stata aquistata? "

" La villa è una tra le più belle di Torino , gradita anche alla famiglia Agnelli, che per un certo periodo l'ha utilizzata per un membro della famiglia. Mio nonno ingegner Enrico Gra ( ideatore e costruttore del Grande Raccordo Anulare di Roma da cui l'acronimo GRA) era molto amico dell'avvocato Giovanni Agnelli, che una volta venne a visitare un attico a Belle Arti , il cosiddetto "Fagiolo " , che all'epoca era lo studio del fratello architetto Giulio Gra. 

"Ci racconti di questa meravigliosa villa sulla collina di Torino ..."

"E' molto bella articolata su quattro piani, il panorama è stupendo e dispone di due piscine, una interna e una esterna . La villa è bellissima e costa anche meno di 10 milioni di euro , quindi un grande affare. "

"Quindi che cosa ha detto Ronaldo delle fotografie che le ha inviato ? "

" La casa è bella. Poi vedremo . Stiamo vedendo anche altre soluzioni sempre in Collina perchè Ronaldo vorrebbe qualcosa di meno appariscente, riservato, quasi invisibile. "

 

 

per trovare il dr. Matteo Corsini corsinicase@gmail.com 

 



Leggi la notizia

Roma 1 Luglio 2018  Torna l'inflazione in Italia a causa dell'aumento del prezzo del greggio . Già dal 1° Luglio aumentano gas elettricità benzina e gasolio. 

Intervistiamo il dr. Matteo Corsini presidente del fondo Global capital , esperto immobiliarista, balzato agli onori della cronaca finanziaria italiana grazie alla vendita di Botteghe Oscure e il take over del portafoglio UNIPOL insieme all'ex amministratore di Montedison Pippo Garofalo e Amedeo Brunello, storico immobiliarista bolognese. Ma nel corso degli anni Corsini si è dedicato anche ad acquisizioni finanaziarie, con fortune alterne, come nel caso del Monte dei Paschi di Siena, dove ha rimesso un occhio della testa. "Perchè vi eravate fossilizzati su MPS? " "Era una banca amica e in un certo senso rappresentava l'italianità del settore bancario, ma sostenerla è stata la più colossale pazzia della mia vita. " " E se tornasse indietro lo rifarebbe? " " Gli amici si aiutano sempre, sopratutto nel momento del bisogno ". Lei si è dedicato anche alla questione Alitalia , come mai ? 
"Alitalia era nel mirino di molte compagnie di bandiera in forte espansione come poteva essere Emirates e a quell'epoca avevo degli accordi conil fondo Istithmar di Dubai con il quale avevano tentato di scalare Versace e acquistare il gruppo Alberta Ferretti. " Acquisizioni che andarono a vuoto 



Leggi la notizia

Roma 14 Giugno 2018 La vicenda Aquarius si inquadra perfettamente nel braccio di ferro che Matteo Salvini intende aprire con i partners europei. La partita in gioco, non è soltanto quella relativa alla furia di migliaia di migranti pronti a partire per le coste italiane, ma semmai è la carta vincente per aprire un varco nei parametri del fiscal compact e  non solo. La partita del governo dei Cercopitechi vuole sollevare i coperchi delle pentole a pressione che da anni bollono in Europa. Matteo Salvini si fa interprete del fragoroso appello degli italiani, che sono stanchi dell'invasione degli immigrati, delle restrizioni fiscali, della crisi economica, della moneta unica e forse anche di questa Europa . Acquarius diventa il punto da cui partire per rimettere al centro la palla delle relazioni tra gli stati membri dell'Unione europea. Il messaggio da parte degli italiani è chiarissimo, o facciamo ripartire la nave, o ill viaggio finisce adesso, qui, difronte a decine di barconi degli immigranti che con la bella stagione invaderanno il continente europeo, sperando di varcare i confini italiani. Questa volta Matteo Salvini schiererà le navi militari italiane a protezione del suolo italico. Merkel, Macron e tutti gli altri, dovranno cimentarsi nella condivisione di nuovi accordi, regole e indicazioni sui deficit di ogni paese. Per mandare avanti l' Europa, così disegnata, sono necessari gli eurobond, la condivisione dei debiti tra gli stati. Senza questa regola, non andremo avanti da nessuna parte e dopo lo strappo sugli immigranti si sfalderanno anche i confini dell'Unione, per ridare vita ad un Europa di stati sovranisti.



Leggi la notizia

Miami 13 Giugno 2018 The Bitcoin generation. Edoardo Corsini Marconi International University: " Gli hedge funds dove allocano le risorse".La finanza e il sistema del calcio Russia 2018 . La speculazione del pallone. Come laurearsi negli USA studiando dall'Italia .

Alcune brevi lezioni su gli aspetti fondamentali del sistema finanziario di un paese, la corporate governance del sistema Italia, nozioni su investment banking; il concetto di efficienza del mercato; cosa sono gli hedge funds, Merger & acquisition; il sistema legale in relazione all'efficienza dei mercati; bitcoin e valutazioni sulle imprese che utilizzano tecnologia blockchain; il concetto di underwriting; perchè un'adeguata riforma del sistema finanziario consentirebbe un maggiore sviluppo dell'economia italiana. 

"Il sistema finanziario è una componente fondamentale dell'economia di un paese e ne rende possibile il funzionamento (  Corporate & investment banking edizioni Egea  Professor Giancarlo Forestieri Università Bocconi Milano ) . Le attività del sistema finanziario si svolgono in condizioni  che si pososno definire di "mercato imperfetto ". Sono "caratterizzate da costi di transazione " "informazioni incomplete " , "problemi di agenzia " e " razionalità limitata dali operatori " . Un modo di valutare la qualità delle funzioni svolte dal sistema finanziario è quindi quello di misurare la sua capacità di ridurre gli effetti negativi delle imperfezioni. Quanto maggiore è questa capacità, tanto più aumenta il contributo del sistema allo sviluppo dell'economia, attraverso l'allocazione ottimale delle risorse e la minimizzazione dei costi di transazione". 

Tutto quello che noi in Italia abbiamo perduto, è ben descritto, in queste poche righe del Professor Giancarlo Forestieri. "Il problema dell'informazione è al centro delle valutazioni riguardo l'efficienza del sistema finanziario...."

Senza un sistema finanziario affidabile, il mercato , l'economia di un paese regredisce e non si sviluppa. Guardiamo ai giganteschi danni che alcune nostre istituzioni finanziarie hanno causato al sistema Italia, senza che vi sia stato un sufficiente controllo da parte delle autorità di vigilanza.

"Il sistema finanziario è direttamente produttore di informazione attraverso i suoi processi operativi. "

Questa analisi indica che la valutazione del rating creditizio, il profilo di merito, diventa uno degli scopi preminenti delle attività di indagine finanzairia, che sono propedeutiche alla fase di investimento finanziario. Questo vale per le acquisizioni tra società e vale per il sistema paese. La proporzione è soltanto nei numeri, nella grandezza degli obiettivi e del traffico economico. Se proviamoa  discostarci da questi principi di verifica , allocare risorse finanziarie diventa impossibile, un gioco pericoloso, così come immaginare di investire nei mercati nell'ambito di un sistema paese. Cancellare queste asimmetrie delle informazioni sul nostro mercato domestico dovrebbe essere la priorità dell'azione del governo a cui affiancare un drastico ridimensionamento della pressione fiscale e un aumento della preparazione tecnica , accademica, degli operatori. Il sistema finanziario, si riduce e trae origine dal know how degli operatori, non esiste alcuna società sviluppata, che possa prescindere dalla conoscenza. 



Leggi la notizia

Ogni anno circa 200mila persone muoiono per malattie legate alconsumo di droghe. I tossicodipendenti sono circa 25 milioni e 200 milioni coloro che assumono droghe almeno una volta l’anno. Sono alcuni dei dati contenuti nell’ultimo rapporto dell’Ufficio dell’Onu per le droghe e il crimine, presentati per la Giornata mondiale contro l’abuso di droga e il traffico illecito del 26 giugno.

Business da 320 miliardi di dollari, Gatti (Asl Milano): “Non c’è industria che produca di più”. Cifre cui va aggiunto un altro dato, emerso nei giorni scorsi all’International drug enforcement conference, la riunione annuale dei capi delle agenzie antidroga mondiali, che si è svolta per la prima volta in Italia. Riguarda il giro d’affari dell’industria della droga, stimato in320 miliardi di dollari. Un business concentrato in questi giorni sul Mundial. Le forze dell’ordine brasiliane stimano, infatti, in 10 milioni di dosi giornaliere il consumo di droghe durante il mondiale di calcio. “Sono dati impressionanti, che spiegano perché l’industria della droga ha un potere politico, finanziario e militare in grado di condizionare l’economia mondiale – sottolinea Riccardo Gatti, direttore del Dipartimento dipendenze dell’Asl di Milano -. In Italia, ad esempio, non c’è industria che produca più del traffico di droghe, un settore che rende come il comparto tessile e manifatturiero messi insieme”. 

 

Grosso (Gruppo Abele): “In Italia ‘fatturato’ stimato in 24 miliardi”. Guadagni illeciti che entreranno a far parte del Pil. L’Eurostat, l’ufficio statistico europeo, ha infatti inserito prostituzione e consumo di droghe nei nuovi standard di misurazione della ricchezza. Una scelta criticata dal Wall Street Journal, che la considera “Un modo per gonfiare l’economia di uno Stato”. L’Italia potrebbe essere tra i primi Paesi ad adottare i nuovi parametri, in vigore da settembre, anche se Bankitalia ne ha ridimensionato l’impatto sul conto economico nazionale, stimato all’inizio intorno al 10%. “Il mercato delle droghe in Italia consente un fatturato, stimato per difetto, di 24 miliardi di euro – affermaLeopoldo Grosso, psicoterapeuta, vicepresidente del Gruppo Abele e curatore dell’Atlante delle dipendenze -. Perché questo mercato faccia parte del Pil, dovrebbero prima essere risolti i problemi etico-legali connessi al difficile equilibrio tra l’emersione di fenomeni diffusi e il loro contenimento. Abbiamo sotto gli occhi – ammonisce Grosso – gli effetti della deregulation del gioco d’azzardo: oggi l’Italia detiene il primato europeo del gioco, la cui industria, stimata al 3-4% del Pil, è la terza o quarta del Paese”. 



Leggi la notizia