09:19 - La possibilità che il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, si candidi alla segreteria del Partito Democratico "c'è"; il rottamatore sottolinea però che "non è una priorità ma ci sto riflettendo". Renzi spiega di non vole correre il rischio, stando fuori dai giochi, di finire "nella palude democristiana fatta di immobilismo e sospetti, di accuse e ritrattazioni. Ma io non sono questo. Non ho mai fatto una battaglia alle spalle di qualcuno".
In un colloquio con la Repubblica, il primo cittadino di Firenze spiega che, visto che "mi chiamano in ballo su tutto, anche quando mi defilo, anche quando garantisco lealtà, tanto vale...". "Io - fa notare al quotidiano - non faccio niente eppure mi tirano sempre in mezzo. Penso alla mozione Giachetti sul Mattarellum. Era un complotto mio e dei renziani, hanno detto. Un modo per far saltare il governo e la maggioranza con il Pdl. Quell'episodio mi ha dato particolarmente fastidio, anzi mi ha fatto arrabbiare di brutto. Ma quale complotto, che c'entro io con una battaglia parlamentare che Roberto porta avanti da mesi?". E anche a la Stampa ribadisce che "io non tramo, ma non tremo. E visto che di qualunque cosa parlo mi sparano addosso, allora chiedo: se vogliono farmi la guerra loro, me lo dicano. Così mi regolo...".

Poi Renzi affonda, sottolineando che "se dire una banalità tipo 'se il governo fa, dura; altrimenti va a casa' significa attaccare Letta, allora siamo alle barzellette. Qui la questione è semplice: qualunque governo ha un senso se realizza cose, non se vivacchia". Ed "Enrico pensa che un cacciavite sia sufficiente, io credo che occorra fare di più".

Il primo cittadino chiarisce comunque di non avere "alcuna intenzione di fare la guerra a Enrico, ci mancherebbe. Così come non è che, da ragazzino, la notte sognassi di fare il segretario del Pd. Quindi stiano tutti più sereni, e vedremo nelle prossime settimane le cose da fare. Ma la pre-condizione è che finisca questa specie di tiro al bersaglio che parte appena io apro bocca. Sto cominciando a rompermi e non credo che a loro convenga"


Leggi la notizia

ROMA 5 GIUGNO 2013 CORSERA.IT di Alessandra Plani

MATTEO CORSINI:" OLTRE CENTOMILA ROMANI CON ROMA RISORGE.PER LE COMUNALI ABBIAMO SPESO 1400 EURO.PER LE ELEZIONI EUROPEE CONTIAMO SU UN FUND RAISING DA 5 MILIONI DI EURO."

MATTEO CORSINI ROMA RISORGE COME GREEN PEACE,LE NOSTRE BANDIERE OVUNQUE CI SIA DEGRADO NELLA CITTA' DI ROMA.SEGNALATECI LE CONDIZIONI DI DEGRADO DELLA CITTA' E CHIEDETECI LA VOSTRA BANDIERA DI ROMA RISORGE.

MATTEO CORSINI ROMA RISORGE A ROMA CONTIAMO SU OLTRE CENTOMILA VOTI.ROMA RISORGE E' ORMAI NEL CUORE DEI ROMANI.SENZA DUBBIO PER LE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE FAREMO MEGLIO,PERCHE' TUTTI CI CONOSCERANNO.ABBIAMO SUBITO UNA CENSURA INAUDITA DA PARTE DEGLI ORGANI DI STAMPA.

ROMA ELEZIONI SINDACO DI ROMA.AL BALLOTTAGGIO IGNAZIO MARINO GIANNI ALEMANNO,MATTEO CORSINI ROMA RISORGE HA COMUNICATO ALLA STAMPA CHE IL SUO MOVIMENTO INTENDE DARE UN FORTE SEGNALE DI DISCONTINUITA' CON LA GIUNTA ALEMANNO E I MILITANTI SONO ORIENTATI AD APPOGGIARE IGNAZIO MARINO.ROMA RIOSRGE-AGGIUNGE INOLTRE MATTEO CORSINI-CONTA SU UN'ADESIONE BEN MAGGIORE DI QUELLA OTTENUTA NELL'ULTIMA TORNATA ELETTORALE.SIAMO STATI ESCLUSI IN UNA PRIMA FASE,ABBIAMO SUBITO UNA CENSURA MEDIATICA SENZA PRECEDENTI,SIA IN RAI CHE IN MEDIASET,MA SOPRATUTTO DAL QUOTIDIANO IL MESSAGGERO.NON C'E' DUBBIO CHE ROMA RISORGE HA UN SEGUITO BEN MAGGIORE DEI MILLE VOTI PRESI,NOI CONTIAMO DI AVERE UN SEGUITO A ROMA DI ALMENO 50 MILA PERSONE.SE FACCIAMO LA DEVITA PROPORZIONE TRA I VOTI PRESI E LA PARTE DELLA POPOLAZIONE CHE SAPEVA FOSSIMO NELLA COMPETIZIONE IL RAPPORTO E' DEL 15%.CREDIAMO CHE NEI PROSSIMI MESI ROMA RISORGE SARA' MOLTO PIU' CONOSCIUTA COME FORZA POLITICA E I PUNTI DEL NOSTRO PROGRAMMA SONO INNOVATIVI E QUASI TUTTI TENDERANNO A FARE PROPRIE LE NOSTRE IDEE.PER GOVERNARE ROMA SERVONO IDEE E PROGETTI VERI,CONCRETI,CHE POSSANO DARE RISPOSTE CONCRETE AL MONDO DEL LAVORO CHE OGGI LANGUE,SOPRATUTTO QUELLO GIOVANILE.AMMINISTRARE UNA CITTA' SIGNIFICA ANCHE DARE DELLE OPPORTUNITA' AI SUOI CITTADINI E QUESTO NON VA MAI DIMENTICATO.IL MERCATO DEL LAVORO DETTA DELLE LEGGI CHE BISOGNA CONOSCERE FINO IN FONDO,ALTRIMENTI LE RISPOTE RIMANGONO SOLTANTO SLOGAN E LETTERA MORTA.CIMENTARSI CON IL FATTURATO DI UN'AZIENDA QUESTO E' IMPORTANTE E PRELIMINARE A TUTTO.SENZA SOLDI,SENZA ESPORTAZIONE,SENZA RIQUALIFICAZIONE E' IMPOSSIBILE GUARDARE AL FUTURO.SENZA CENSURA,POTENDO PARTECIPARE AI TALK SHOW POLITICI ROMA RISORGE AVREBBE DALLA SUA LA MAGGIOR PARTE DEI ROMANI.ROMA RISORGE E' UN MESSAGGIO CHIARO E FORTE PER TUTTI.LE NOSTRE BANDIERE ACCOMPAGNANO LA GIORNATA DEI ROMANI E CONTINUERANNO A FARLO FINO ALLE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE NEL GIUGNO DEL 2014.

NELLE PROSSIME SETTIMANE ROMA RISORGE COMINCERA' LA SUA CAMPAGNA ELETTORALE PER LE ELEZIONI EUROPEE,SCEGLIENDO LA ROSA DEI SUOI CANDIDATI PER TOSCANA LAZIO MARCHE MOLISE E CAMPANIA.

TELEFONDA SE VUOI CANDIDARTI ALLE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE 068086058 COMITATO ELETTORALE ROMA RISORGE



Leggi la notizia

Roma 1 Giugno 2013 Corsera.it

Giorgio Napolitano e il sistema della disinformazione politica in Italia.

Roma elezioni comunali 2013.Matteo Corsini Roma Risorge.C’e’ una cosa che queste ultime elezioni hanno dimostrato,come il potere sia un giano bifronte,allineato per difendere gli interessi di bottega e i due sistemi si muovono concentrici,occupano gli spazi vitali della democrazia,impedendo di fatto ai cittadini di promuovere le proprie istanze.L’atteggiamento assunto dalla Rai nei nostri confronti e’ stato emblematico,di come il potere del Giano bifronte,difenda se stesso,la sua proliferazione,censurando il cittadino semplice e tutte le organizzazioni che si sono messe in moto a Roma.19 liste che si sono presentate alle elezioni comunali significano soltanto una cosa,che i cittadini,hanno voglia di cambiare e farsi ascoltare.Ma quanta parte della popolazione conosceva i 19 candidati che si sono presentati? Il Messaggero non ha mai dedicato nemmeno un articolo alle liste dei cittadini che si sono candidati.Il quotidiano di Francesco Gaetano Caltagirone ha aperto le sue pagine soltanto alle intervista di Alfio Marchini.Le tribune politiche della Rai,sono state trasmesse alle 10 del mattino,nell'esercizio delle norme sulla par condicio,in realta' nessuno dei 15 candidati ha mai avuto occasione di potersi confrontare con gli avversari nei grandi talk show televisivi.Ballaro' ha regalato pochi secondi per ogni candidato e basta.Il libero confronto tra liste politiche non e' stato garantito,malgrado Fabrizio Maffei,si sia intrattenuto con alcuni dei candidati sindaco di Roma,in una saletta angusta nell'androne della RAI.

Disinformazione che Roma Risorge intende combattere giorno per giorno.



Leggi la notizia

ROMA 25 MAGGIO 2013 CORSERA.IT ROMA ELEZIONI COMUNALI EXIT POLL SINDACO DI ROMA.MATTEO CORSINI CANDIDATO SINDACO DI ROMA RISORGE.PER ME GIANNI ALEMANNO E' UN FRATELLO MA ORMAI APPARTIENE ALLA VECCHIA GUARDIA.GLI ITALIANI SI ATTENDONO UN CAMBIAMENTO RADICALE E PROFONDO DELLA CLASSE POLITICA E MATTEO RENZI E' IL FUTURO PER TUTTI.QUELLO DI ROMA E' UN TEST IMPORTANTE ANCHE PER IL CENTRO SINISTRA,SE ROMA RISORGE PASSERA' IL QUORUM,VUOL DIRE CHE LA STRADA DEL FUTURO E' FINALMENTE APERTA.

Leggi la notizia

ROMA 23 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

ROMA ELEZIONI COMUNALI 2013.MATTEO CORSINI CANDIDATO SINDACO ROMA RISORGE.CLAMOROSO DALLA LA REPUBBLICA DI ENZO MAURO SCOMPARE MATTEO CORSINI DI ROMA RISORGE.IL CANDIDATO SINDACO RIAMMESSO CON UNA SENTENZA DEL TAR DEL LAZIO ALLA COMPETIZIONE ELETTORALE PER LA REPUBBLICA NON ESISTE.

MATTEO CORSINI



Leggi la notizia

ROMA - E' morto questa mattina Giulio Andreotti. Il senatore a vita, 94 anni, si è spento oggi alle 12.25 nella sua abitazione romana in corso Vittorio Emanuele. A dare la notizia sono stati i suoi familiari. Andreotti è stato uno dei principali esponenti della Democrazia Cristiana, protagonista della vita politica italiana per tutta la seconda metà del XX secolo. Giulio Andreotti è stato sette volte presidente del Consiglio e più volte ministro. 

«Non ci saranno funerali di Stato né camera ardente. Le esequie saranno celebrate nella sua parrocchia con gli stretti familiari», ha detto Patrizia Chilelli, storica segretaria del presidente, al fianco di Giulio Andreotti dal 1989. La camera ardente si terrà nella sua amatissima casa-studio di Corso Vittorio: i funerali privati si svolgeranno presso la Chiesa di san Giovanni dei Fiorentini a Roma. Lo hanno reso noto i suoi più stretti parenti.

E' morto Giulio Andreotti un protagonista della vita politica italiana,con molti chiaroscuri.E' il passaggio del testimone,nel giorno in cui Roma Risorge viene riammessa alla competizione elettorale.Per noi e' un giorno di lutto ma anche un presagio del fare in politica.Il testimone della vecchia politica alla nuova politica.Si chuide un'era,se ne apre un'altra.



Leggi la notizia

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Rielezione Giorgio Napolitano.Stefano Fassina responsabile economico del PD,viene contestato duramente fuori dal Parlamento.Insulti monetine da parte dei militanti e simpatizzanti del PD,inaciditi dall'appoggio del loro partito alla rielezioni di Giorgio Napolitano.nessuna convergenza con il candidato Stefano Rodota',cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle.Non poteva finire peggio e in modo cosi' inglorioso,l'esperienza politica di Stefano Fassina e del PD dei DSnosauri.nessuno crede a quanto accaduto,perche' la logica adesso indica che la strada sara' quella del governissimo.Il PD si sfalda sulle sue macerie,il vento dei dissidenti ha ormai ammantato il futuro del Partito Democratico.

Insulti all'indirizzo del deputato Pd Stefano Fassina, scortato dalla polizia - sabato scorso, fuori Montecitorio - dopo la rielezione di Napolitano al Colle: la folla, inferocita, manifesta contro il mancato voto del Pd a Stefano Rodotà. Fassina viene accolto dal coro: "traditori, buffoni e venduti", i manifestanti inferociti accusano i parlamentari democratici di fare il gioco di Berlusconi. (RCD - Corriere Tv)



Leggi la notizia / Video

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Roma Elezioni Sindaco di Roma.Matteo Corsini Roma Risorge,conquisteremo Roma quartiere dopo quartiere.Il movimento politico Roma Risorge avanza nelle periferie romane,una marcia borgata dopo borgata,cittadino dopo cittadino,un mercato rionale dopo l'altro.Roma Risorge e' il grande movimento politico dei cittadini sul territorio,con un programma dedicato alla capitale d'Italia,per sviluppare nuove idee,sinergie tra commercio e tecnologia,sopratutto per offrire lavoro ai giovani,un futuro per tutti.La situazione politica del paese e' drammatica e l'Italia manca di un leader forte,in grado di assumere iniziative importanti,fuori dal percorso che fino adesso l'Europa ci ha assegnato,contro ogni logica finanziaria.Il debito pubblico aumenta vertiginosamente,e l'economia del paese e' in stallo,la popolazione e' allo stremo per la fame,ma sopratutto inghiottita nel rigurgito dell'involuzione culturale.Roma deve Risorgere dalle sue macerie e partiremo dalla cultura,vaste aree della popolazione sono quasi analfabete,tramortite dal virus televisivo,che ha spento il loro cervello.Mi rendo conto,parlando con la gente,che il danno dell'ultimo ventennio berlusconiano ha messo kappao' la cittadinanza,siamo difronte all'imbarbarimento dell'italiano medio,alla mostruosa rappresentazione dell'analfabetismo.E' un magma incandescente che potrebbe esplodere da un momento all'altro.Dobbiamo intervenire in fretta,costruire il futuro ricominciando dai libri,la cultura,l'innovazione e la formazione.Dobbiamo creare sinergie tra gli imporenditori e artigiani romani per moltiplicare il loro mercato di riferimento.Roma e' amministratata dalla delinquenza organizzata,che si e' innestata a pieno titolo nella partitocrazia politica.Siamo in pericolo e Beppe Grillo non e' sufficiente,dalla protesta dobbiamo passare ai fatti,alle denunce,alle inchieste,alla messa al bando dei criminali della politica.Non dobbiamo fare altro e credo che siamo tra i pochi ad avere quaranta anni di storia alle spalle,che raccontano le nostre battaglie contro lo sperpero del denaro pubblico.E' la mia grande eredita',la cultura nella quale sono nato e cresciuto.Toglieremo le mani dei criminali da questa citta'.IL tessuto sociale e' infetto,corrotto,piegato alla logica del clintelismo.Ma prima di protestare sono i cittadini che....



Leggi la notizia

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

 

Elezioni del presidente Giorgio Napoletano. Beppe Grillo il Movimento 5 Stelle l’unica opposizione rimasta,unico cambiamento possibile. Il leader genovese Beppe Grillo ha salutato la folla dei simpatizzanti del movimento salendo sul tetto della sua automobile in Piazza SS Apostoli,scandendo a piu’ riprese lo slogan “arrendetevi”.Un’apparizione fugace quella di Beppe Grillo,un salto sulle ginocchia per salutare la folla che lo acclamava in un tripudio di applausi,ma il comico genovese ha dovuto abbandonare presto la piazza per ragioni anche di sicurezza. Ha gettato un sasso nello stagno,ma la grande coalizione dei suoi avversari ha ormai stretto la tenaglia istituzionale intorno al movimento,che non riesce ad attecchire sul territorio. Il movimento e’ maldestramente organizzato e poco ramificato sul territorio,il partito del web e’ nato e continua a manifestarsi via internet,lasciando parte della popolazione fuori portata.Eppure gran parte della popolazione e’ scollegata dalla rete,gran parte dei cittadini quasi analfabeti,in balia del terremoto politico che non riesce a dare risposte efficienti al sistema. Si rischia il crack dell’intera economia e ormai ognuno pensa a se stesso, non crede piu’a niente.

 



Leggi la notizia

Roma 21 Aprile 2013 Corsera.it

Nel 2012 si registra un aumento del 9% delle famiglie che hanno chiesto aiuto per mangiare: in totale sono 3,7 milioni le persone assistite con pacchi alimentari e pasti gratuiti nelle mense. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dal Piano nazionale di distribuzione degli alimenti agli indigenti nel 2012, realizzato da Agea. 'Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando - sostiene la Coldiretti - un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti a sfamarsi: erano 2,7 milioni nel 2010, sono saliti a 3,3 milioni nel 2011 ed hanno raggiunto il massimo di quasi 3,7 milioni nel 2012' .ù

Quello a cui si assiste e' uno scenario preoccupante,per il nostro paese,l'involuzione della societa' moderna,di una civilta' che si e' schiantata a terra,senza risorse,con le industrie che chiudono,con la gente che perde il posto di lavoro.Una emorragia di sangue,del sacrificio e del risparmio.La struttura sociale italiana rischia di non farcela e non regge certamente piu',l'involuzione culturale minaccia alle fondamenta il paese,ha travolto le nuove generazioni che fuggono dalla realta',quasi vivono nell'incubo perenne, non soltanto della disoccupazione ma della disillusione.Non c'e' aderenza al sociale,ai fenomeni della dinamica economica.Ormai ci si e' gettato tutto alle spalle,la vita reale sconfina nella sopravvivenza.Quello a cui assistiamo e' l'abbandono delle forze e della speranza.Un magma riscaldato che appare come il rigurgito alla paralisi della crisi.



Leggi la notizia

È resa dei conti nel Pd dopo la sconfitta di Romano Prodi al quarto voto per l'elezione del presidente della Repubblica. Il Professore si è ritirato dalla corsa accusando i vertici del partito: «Chi mi ha portato fin qui si assuma le proprio responsabile». Matteo Renzi si era domandato subito dopo il voto a cosa fosse servita quella candidatura. Intanto, nonostante le smentite arrivate dal Pd in serata, le dimissioni del segretario Pierluigi Bersani sembrano più vicine: potrebbe dimettersi nell'assemblea dei grandi elettori al Capranica a Roma. In serata sono arrivate invece quelle della presidente dell' Assemblea dei democratici Rosi Bindi. « Il partito ha dato cattiva prova di sè ma la responsabilità non è mia: non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi».

Leggi la notizia

Roma 11 Aprile 2013 Corsera.it

E' ormai chiaro che Matteo Renzi potrebbe uscire dal Pd,sebbene ieri sera a Porta a Porta,il sindaco di Firenze ha dichiarato che “nessuno mi cacciera' dal PD neanche a pedate nel sedere”.

La situazione politica in Italia sta precipitando e la delusione e' fortissima anche nei sostenitori del Movimento 5 Stelle,che pur avendo dato un fortissimo sostegno alla rivoluzione dei grillini,percepiscono che neanche questo e' in grado di fronteggiare la crisi con idee e progetti innovativi.

Alla crisi dunque sopravviene la delusione,lo scoramento di ampie frange della cittadinanza italiana. Il paese attende una risposta chiara,forte,e sopratutto l'arrivo di un leader che possa unire gli italiani.

Matteo Corsini."Per quanto ci riguarda,il movimento politico di Roma Risorge,intende affrontare i territori per dare risposte concrete alla popolazione,sviluppare progetti,ma sopratutto si prepara a schierarsi a fianco di Matteo Renzi,non appena avra' deciso di mettersi in gioco,con o senza il PD."

Per Roma Risorge non c'e' tempo di attendere,la crisi deve essere presa di petto e non c'e' piu' molto tempo,tutti gli indicatori danno il paese in forte decrescita,la recessione economica continua a mietere vittime tra imprese e lavoratori.Cosa altro dobbiamo aspettare?

In televisione vanno in onda i balletti dei politici della vecchia guardia,senza leader e senza idee.La gente e' preoccupata. Cosa stiamo aspettando?



Leggi la notizia

Roma 3 Aprile 2013 Corsera.it di Matteo Corsini giurista in diritto amministrativo urbanistico

Roma.Matteo Corsini FMI Federazione dei Moderati Italiani : "Perche' Roma avra' il suo condono edilizio."

Governo.Speciale Porta a Porta.Dario Franceschini l'incapacita' di Governo,dopo il suicidio del Monte dei Paschi di Siena,oggi Dario Franceschini propone il suicidio del mercato immobiliare.Che Dio salvi l'Italia.

L'Italia e' in crisi,i riflessi negativi della recessione economica,stanno finendo di strangolare il settore immobiliare,che avrebbe bisogno di provvedimenti seri da parte del nostro esecutivo.Uno dei temi di maggior importanza e' sicuramente quello legato alla trasferibilita' delle proprieta' immObiliari,che oggi soffrono del vincolo troppo teso della normazione prescritta dalla legge N°73 del 22 Maggio 2013.Il legislatore ha imposto una maggiore verifica circa la conformita' e la legittimita' urbanistica,assolvendo ad un compito che non era precedentemente garantito dall'attivita' del ministero rogante,ovvero il Notaio.Il settore immobiliare ha urgente bisogno di una nuova fase di regolarizazzione e sicuramente il condono edilizio risponde a questa necessita' impellente,altrimenti migliaia di italiani,si ritroveranno impossibilitati al trasferimento della loro propriea' immobiliare.Condono edilizio che non deve infrangere i vincoli paesaggistici e sicuramente quelli monumentali,prospettici,archeolgici,ma dovrebbe consentire al contribuente di poter regolarizzare difformita',appunto,che ....



Leggi la notizia

ROMA 2 APRILE 2013 CORSERA.IT

IL GOVERNO DEI SAGGI E DEL DOPPIO BINARIO.L'ITALIA E' FERMA SE NON CI MUOVIAMO SUBITO RISCHIAMO DI AFFONDARE.

GOVERNO CRISI ITALIANA.MATTEO CORSINI FEDERAZIONE DEI MODERATI ITALIANI FMI,CANDIDATO SINDACO DI ROMA: "I PARTITI GIOCANO AL MASSACRO SULLE SPALLE DEGLI ITALIANI.PIERLUIGI BERSANI HA PAURA DI NUOVE ELEZIONI,PERCHE' SA CHE IL PARTITO DEMOCRATICO SARA' SPAZZATO,NEANCHE MATTEO RENZI RIUSCIRA' A TENERE LA BARCA TRA LE ONDE DELLA BURRASCA.IL PARTITO DEMOCRATICO E' NELLE MANI DI UNA LOBBY DI POTERE CHE HA PREFERITO UN EX COMUNISTA COME LEADER POLITICO, E QUESTO HA CONDOTTO LA SINISTRA ALLA SCONFITTA ELETTORALE.

LA MELINA DEI PARTITI DEL CENTRODESTRA PORTA NELLA STESSA DIREZIONE,COME IL GIOCO DI SPONDA DEL MOVIMENTO 5 STELLE,INCAPACE ANCHESSO DI DARE RISPOSTE ALLA CRISI CHE STIAMO ATTRAVERSANDO.

IN ITALIA C'E' BISOGNO DI ORDINE CONTRO IL DEGRADO MORALE,ECONOMICO E FINANZIARIO.L'ITALIA HA BISOGNO DI UN NUOVO LEADER CHE SAPPIA FRONTEGGIARE LE ONDE DELL'URAGANO CHE STA INVESTENDO LA PENISOLA.CORAGGIO,FORZA,DETERMINAZIONE.SE ATTENDEREMO ANCORA SAREMO TRAVOLTI UNA VOLTA PER SEMPRE."

UNISCITI ALLA FEDERAZIONE DEI MODERATI ITALIANI FMI PER LE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DI ROMA.



Leggi la notizia

ROMA 2 APRILE 2013 CORSERA.IT

OSCAR GIANNINO E' RIAPPARSO IN TV,INFILATO NELLA RIPRODUZIONE DEL BACKSTAGE DI UN CONCERTO DI MICHEAL JACKSON.UNA SORTA DI MARIONETTA CON GIACCA MILITARE CHE BOFONCHIA ANCORA DENUDATO DAI GALLONI ACCADEMICI E DAL MASTER DELLA BOTH UNIVERSITY DI CHICAGO.UN PARADIGMA DI QUESTA ITALIA SENZA NE' ARTE E NE' PARTE,DOVE OGNUNO SI INVENTA UN MESTIERE A CASACCIO,PROPRIO COME OSCAR GIANNINO QUELLO DEL PLURIDECORATO ACCADEMICO.IL MESTIERE DEL TRAFFICANTE DI LAUREE GLI E' VALSO IL POSTO DA PROTAGONISTA TRA GIORNALI E TELEVISIONI,DOVE COME UN SERPENTE A SONAGLI,GIRONZOLAVA AFFABULANDO I TELESPETTATORI DIGIUNI DELLE PIU' ELEMENTARI NOZIONI ECONOMICHE E FINANZIARIE.IL MESTIERE DELLA AFFABULAZIONE E' NOTORIAMENTE UN'ARTE DEGLI ITALIANI,DI TUTTI COLORO CHE PROMUOVONO SE STESSI,LO SFRENATO EGOCENTRISMO,CHE EVITA LORO IL DISASTRO NELLE RELAZIONI PERSONALI.OSCAR GIANNINO E' ....



Leggi la notizia

<< - Pagina 11 di 72    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 ] - >>