ROMA - Le operazioni militari contro il regime di Muammar Gheddafi vanno avanti, ma chi e come gestisce il coordinamento dei raid aerei e dei bombardamenti al momento è tutt'altro che chiaro. Al ministro degli Esteri Franco Frattini, che parlando da Bruxelles ha auspicato il comando della Nato, pena il ritiro della disponibilità all'utilizzo delle preziose basi italiane, ha risposto a breve giro il ministero francese della Difesa. "La Francia applica pienamente e unicamente la risoluzione 1973 delle Nazioni Unite, che corrisponde anche alla visione della diplomazia italiana", ha precisato il portavoce del dicastero, il generale ....

Leggi la notizia

BENGASI (LIBIA) - Una citta' semideserta, con pochissima gente in strada e tante porte chiuse. Cosi' appare nel pomeriggio Bengasi, la capitale della 'Rivoluzione del 17 febbraio', che nella notte tra venerdi' e sabato ha subito il duro attacco delle forze di Muammar Gheddafi. La presenza dei rivoluzionari armati per le strade e' invece piu' massiccia che nelle settimane precedenti i bombardamenti. Parte della contraerea degli insorti che prima era schierata al fronte e' stata portata nel centro della citta' e schierata in alcuni punti strategici, mentre in molti incroci si incontrano gruppi di ribelli che hanno transennato alcune vie

Leggi la notizia / Video

Trapani 20 Marzo 2011 CORSERA.IT

E' iniziata un'altra alba per il mondo,l'Alba dell'Odissea,così in denominata in codice,l'attacco militare dell'alleanza internazionale contro il Colonello Muammar Gheddafi,il rais libico,ormai costretto alla fuga.La comunità internazionale ha deciso la sua eliminazione,la caducazione della sua potestà di leader assoluto di un regime che ha ormai mostrato il suo volto mostruoso e sanguinario.La Guerra Giusta dell'ONU è scattata in violazione di quei principi fondanti dell'organizzazione internazionale,ma sopratutto a....

 



Leggi la notizia / Video

TRIPOLI 20 MARZO 2011 CORSERA.IT ORE 08.59

TRIPOLI PIOGGIA DI MISSILI TOMAHAWK NELLA NOTTE  PER MOUNSIER MUAMMAR GHEDDAFI,BOMBARDATA LA SUA RESIDENZA CASERMA.IL LEADER LIBICO FUGGE NELLA NOTTE IN UN RIFUGIO ANTIATOMICO SEGRETO.DICHIARAZIONE DI GUERRA DEL LEADER LIBICO:" MEDITERRANEO CAMPO DI BATTAGLIA."



Leggi la notizia / Video

Tripoli 20 Marzo 2011 CORSERA.IT

TRIPOLI ORE CONTATE PER IL REGIME SANGUINARIO DEL COLONNELLO MUAMMAR GHEDDAFI.110 MISSILI TOMAHAWK SONO STATI LANCIATI NELLA NOTTE CONTRO ALMENO 30 BERSAGLI STRATEGICI.110 MISSILI ALLA RICERCA DEL CULO DEL COLONNELLO LIBICO GHEDDAFI E DEI SUOI SETTE FIGLI.

RIVOLTA DEL POPOLO CHE PRENDE CORAGGIO.MINUTO PER MINUTO IL RACCONTO DELLA BATTAGLIA DI TRIPOLI.LIBIA LIBERA,LLIBIA DEMOCRATICA.



Leggi la notizia

Parigi (Adnkronos/Ign) - Caccia francesi bombardano mezzi militari: distrutti carri armati. Pentagono: lanciati 110 missili Usa e Gb. La Russia condanna l'intervento militare. Sarkozy dopo il summit di Parigi: ''Abbiamo deciso di applicare la risoluzione Onu che esige un cessate il fuoco immediato''. Ancora scontri tra ribelli e regime, Gheddafi minaccia: ve ne pentirete. Il portavoce del governo libico: "Aggressione barbarica dall'Occidente''. Berlusconi: "Armi libiche non possono colpirci". Bossi: ''Ora verranno da noi milioni di immigrati''. Eurofighter e Tornado italiani a Trapani, antiaeree schierate nelle basi del Sud. Basi e aviazione: l'Italia in campo



Leggi la notizia

Roma 19 Marzo 2011 CORSERA.IT

Qui Bengasi,di Matteo Corsini.

Bengasi bombardata.Bengasi brucia.Bengasi una città in fiamme.Ci svegliamo qui in Europa con questo orrendo incubo negli occhi,ancora una volta responsabili della nostra inerzia,della agiatezza e sicurezza in cui viviamo e che forse non vogliamo perdere.Ma questa volta è ben diverso,siamo stati noi del Corsera.it i primi a denunciare che le i pretorianoi del colonnello Gheddafi stavano facendo ....



Leggi la notizia

Parigi 19 Marzo 2011 CORSERA.IT

Bengasi a fuoco,Bengasi bombardata dalal furia omicida del Colonnello Gheddafi,un cannibale che mangia massacra i suoi cittadini.

Nicolas Sarkozy ha parlato alla conclusione del vertice europeo tenuto quest'oggi a Parigi:"I caccia francesi sono pronti ad intervenire a difesa della popolazione civile.Muammar Gheddafi deve rispettare il nostro ultimatum del cessate il fuoco,c'è ancora tempo per evitare il peggio."

 



Leggi la notizia

Muammar Gheddafi non molla ma caccia francesi stanno effettuando voli di ricognizione su Bengasi. Alle 17,45 un caccia ha aperto il fuoco contro un mezzo delle truppe governative.
Nel giorno del summit di Parigi chiamato a decidere sull'intervento internazionale e all'indomani della dichiarazione di «cessate il fuoco» (e dei dubbi sollevati dagli Stati Uniti, secondo i quali il Colonnello non starebbe rispettando la tregua) il Colonnello attacca Bengasi e minaccia l'Occidente.

Leggi la notizia

Tripoli 18 Marzo 2011 CORSERA.IT

Qui Bengasi, di Matteo Corsini.

Come un baciamano diventa una minaccia di terrorisimo.

Checchè se ne dica,se si tradisce un amico,o almeno uno a cui fino a ieri avevi fatto l'inchino,questi malgrado sia in torto marcio,può sentirsi offeso e umiliato e il suo odio furibondo crescerà contro di te,più che contro ogni altro nemico.La posizione dell'Italia di Silivo Berlusconi con Muammar Gheddafi è esattamente questa.Un amico raggirato con mirabile arte diplomatica,che nel momento del bisogno,viene abbandonato a se stesso,troppo compromettente agli occhi del mondo intero,la liason dangereuse tra Silvio Berlusconi e il suo alter-ego libico.Si rischiava il ridicolo,lo stesso nostro Ministro degli Esteri Frattini,dallo sguardo artatamente miope,l'ha....



Leggi la notizia

(ANSA) - TOYOHASHI (GIAPPONE) - L'ambasciata italiana a Tokyo 'rinnova l'invito ai connazionali di allontanarsi dalle quattro prefetture colpite dallo Tsunami, dalle prefetture a nord della capitale e dalla stessa capitale'. Gli elicotteri militari hanno iniziato intanto a sganciare acqua sul reattore n.3 della centrale nucleare di Fukushima. La messa in sicurezza del reattore 'e' la priorita''. Lo dice il portavoce del governo Yukio Edano, secondo cui l'intervento e' necessario per l'aumento della pressione.

Leggi la notizia

(ASCA-AFP) - Vienna, 15 mar - E' stato spento l'incendio divampato nel deposito stagno di combustibile esaurito della centrale nucleare giapponese di Fukushima. Lo ha annunciato l'Agenzia internazionale per l'energia atomica in un comunicato.

''Le autorita' giapponesi - si legge nella nota - hanno confermato che l'incendio verificatosi nel deposito stagno di combustibile esaurito e' stato spento alle ore 2,00 (Coordinated universal time)''. In precedenza, l'Aiea aveva annunciato di essere stata informata dalle autorita' giapponesi che il deposito era in fiamme e materiale radioattivo stava fuoriuscendo nell'atmosfera.

Le autorita' nipponiche hanno anche avvertito che alle ore 6,20 (ora locale) un'esplosione e' avvenuta presso l'unita' 2 del reattore della centrale, probabilmente causata dall'idrogeno.



Leggi la notizia

Torkyo 14 Marzo 2011 CORSERA.IT

La Settima Flotta americana ha fatto allontanare le proprie navi dopo che gli strumenti a bordo hanno riscontrato un aumento della radioattività. Diciassette marinai a bordo della portaerei americana «Ronald Reagan» sono infatti stati colpiti in modo lieve da radiazioni nucleari. La Reagan è stata la prima imbarcazione Usa a partire per offrire aiuto alle popolazioni civili colpite dal terremoto e dallo tsunami che ha sconvolto quelle zone. La radioattività è stata captata al termine delle missioni che questi militari stanno svolgendo a bordo di tre elicotteri. Tutti loro sono stati immediatamente soccorsi, si sono lavati a fondo e le loro divise sono state distrutte. Anche gli elicotteri sono stati de-contaminati.



Leggi la notizia

<< - Pagina 12 di 17    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 ] - >>