ROMA 28 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT di Matteo Corsini

BEPPE GRILLO PRONTO UN ASSEGNO PER LUI DA 42 MILIONI.SOLDI PER SFAMARE IL SUO POPOLO DI RIVOLUZONARI O DA DESTINARE IN BENEFICIENZA?

MATTEO CORSINI ROMA RISORGE CENTRODESTRA,LA VITTORIA DELLA RIVOLUZIONE CI APPARTIENE,COME AGLI ALTRI.SONO FELICE DI QUESTA AFFERMAZIONE DELLA RIVOLUZIONE CIVILE,CHE DEVE CONTINUARE E NON FERMARSI.

ELEZIONI POLITICHE 2013.CI DOBBIAMO TUTTI COMPLIMENTARE CON BEPPE GRILLO E IO MI DEVO COMPLIMENTARE CON ME STESSO,PERCHE' SONO STATO TRA I POCHI NEL CENTRODESTRA A CREDERE NELL'AFFERMAZIONE DEI MOVIMENTI IN RIVOLUZIONE.TALMENTE CONVINTO DI QUESTO ACCADIMENTO CHE HO FONDATO UN'AREA DI CENTRODESTRA SECESSIONISTA,IN ADERENZA AI PARTITI RIVOLUZIONARI.E SE GLI UOMINI POLTICI SI VALUTANO ANCHE IN RELAZIONE ALLA LORO CAPACITA' DI VIEW POLITICA E DI STRATEGIA,EBBENE,MI CONSIDERO UN BUON INTERPRETE  DEL CENTRODESTRA IN QUESTA FASE POLITICA.LA MIA APERTURA,IL MIO SFORZO PER APPOGGIARE I MOVIMENTI IN RIVOLUZIONE,NON E' FORSE STATA GRADITA A MOLTI DELLA NOSTRA COALIZIONE,COMPRESO FRNCESCO STORACE E DAI MIEI STESSI COMPAGNI DI MOVIMENTO.MA COME TUTTI SANNO IO RAPPRESENTO ROMA RISORGE,UN MOVIMENTO POLITICO CHE GUARDA ALLA RIVOLUZIONE CIVILE COME AD UN PRIMO PASSO PER CAMBIARE RADICALMENTE LE REGOLE DELLA POLITICA IN ITALIA,E IN PRIMIS,LA RIFORMA DELLA LEGGE ELETTORALE.SARO' ANCORA INTERPRETE DELLE ISTANZE DEL CENTRODESTRA NEI PROSSIMI MESI,POICHE' INTENDO PARTECIPARE ALLA COMPETIZIONE ELETTORALE PER LA POLTRONA DI SINDACO DI ROMA.CREDO CHE OGGI SIA INDISPENSABILE RIUNIRE LE FORZE DEL CENTRODESTRA IN QUELL'UNICA DIREZIONE CHE I CITTADINI CHIEDONO,OVVERO LA DEMOLIZIONE DELLA PARTITOCRAZIA.IN QUESTO SENSO SIAMO E CONTINUEREMO AD ESSERE ALLEATI DEI MOVIMENTI IN RIVOLUZIONE,TRA I QUALI,AVEVAMO IMMAGINATO ANCHE FARE FERMARE IL DECLINO,DELL'AMICO OSCAR GIANNINO.UN'ESPERIENZA QUESTA FINITA IN MODO GROTTESCO,....



Leggi la notizia

Roma 28 Febbraio 2013 Corsera.it di Renato Corsini

Berlusconi – De Gregorio. La corruzione corre sul filo delle indagini dei PM Vincenzo Piscitelli e John Woodcock della Procura della Repubblica di Napoli.L’innominato di Arcore e l’ex senatore Sergio De Gregorio hanno ricevuto gli avvisi di garanzia con l’accusa di corruzione e finanziamento illecito dei partiti.Il reato si sarebbe consumato con la cessione di 3 milioni di euro al De Gregorio tramite la Fondazione Italiani nel Mondo e il socio d’affari Valter Lavitola ex direttore del quotidiano L’Avanti.  Era già nota l’inchiesta dei PM napoletani su De Gregorio e Lavitola. Il fatto nuovo è il coinvolgimento della Dda i sostituti procuratori Francesco Curcio, Alessandro Milita e Fabrizio Vanorio. Corsera magazine si è occupato dei rapporti dell’ex senatore con l’innominato con una serie di articoli premonitori degli esiti a cui sono giunte le indagini dei magistrati. In particolare la denuncia sulla Fondazione alla Procura della Repubblica di Roma pubblicata il 3 ottobre 2012 con il titolo “ Corsera Lavitola Sergio De Gregorio un milione di euro da Silvio Berlusconi”. Susseguentemente...



Leggi la notizia

ROMA 28 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

GOVERNO FIDUCIA RIMPIATTINO TRA PIERLUIGI BERSANI E BEPPE GRILLO.IL COMICO GENOVESE CERCA DI SMARCARSI DAL CUL DE SAC,DOVE LO HA SPINTO PIERLUIGI BERSANI,ALLA SUA PRIMA DICHIARAZIONE PUBBLICA DOPO IL VOTO." BEPPE GRILLO DEVE DIRE COSA INTENDE FARE AGLI ITALIANI." SUL BLOG DI GRILLO SPUNTA UN POST A FIRMA DI CLAUDIO MESSORA:" SE PROPRIO PD E PDL CI TENGONO ALLA GOVERNABILITA' POSSONO SEMPRE VOTARE LA FIDUCIA AL PRIMO GOVERNO M5S".

IL MOVIMENTO 5 STELLE SI SMARCA DUNQUE DAL CUL DE SAC,DOVE PIERLUIGI BERSANI HA INTESO SPINGERLO.DEVE REAGIRE SUBITO PER NON PERDERE IL BANDOLO DELLA MATASSA.L'ITALIA E' IN PROFONDA CRISI E UNO STALLO SIGNIFICHEREBBE PROVOCARE LA RIVOLTA DEGLI ITALIANI.SE FOSSI IN BEPPE GRILLO RIMANDEREI GLI ITALIANI SUBITO AL VOTO,PER ACCIUFFARE UNA MAGGIORANZA ASSOLUTA E GOVERNARE IN SANTA PACE.QUALSIASI ADERENZA AL PD POTREBBE FAR IMPLODERE IL MOVIMENTO 5 STELLE,SEGNAND IL SUO DESTINO NEL BREVE VOLGERE DI QUALCHE GIORNO,COME DEL RESTO ACCADUTO AD OSCAR GIANNINO.A BEPEP GRILLO NON MANCANO LE LAUREE,MA HA BISOGNO DI SOLUZIONI PER GL ELETTORI,I DISOCCUPATI,I SENZA CASA.RISPONDERE A TUTTI NON E' QUESTIONE DA POCO.



Leggi la notizia

Roma 27 Febbraio 2013 Corsera.it di Renato Corsini

Bersani- Grillo. Una soluzione di governo e politica inaspettata.E’ un’occasione per il PD da non perdere  da amministrare con intelligenza, Per il 5 Stelle per dimostrare la reale consistenza di un movimento libero e progressista fuori dagli schemi tradizionali dentro la realtà della vita quotidiana. L’abbattimento del vincolo delle alleanze sostituito dal vincolo sulle proposte da realizzare nell’interesse della collettività. Il PD ha bisogno di un competitore che sia animato dallo stesso spirito di cambiamento radicale della politica. Ed è meglio così per Bersani e per lo stesso partito sentire il pungolo del nuovo per non addormentarsi sugli allori e riposizionarsi sul vecchio sui giochi di potere sulle intese trasversali. E’ una bella avventura che si prospetta e può anche andare lontano. Le cose da fare ....



Leggi la notizia

Roma 27 Febbraio 2013 Corsera.it

ELEZIONI POLITICHE NUOVO GOVERNO.BEPPE GRILLO RILANCIA SUL TAVOLO DELLA FIDUCIA AL PROSSIMO GOVERNO TARGATO PD.IL LEADER DEL MOVIMENTO 5 STELLE PARLA CHIARO IN U TWEET: NESSUN VOTO DI FIDUCIA AL GOVERNO DI PIERLUIGI BERSANI.M5S VOTERA' IN AULA LE LEGGI CHE RISPECCHIANO IL SUO PROGRAMMA CHIUNQUE SIA A PROPORLE.PIERLUIGI BERSANI E' UNO STALKER POLITICO,DA GIORNI STA IMPORTUNANDO IL M5S CON PROPOSTE INDECENTI INVECE DI DIMETTERSI,COME AL SUO POSTO AVREBBE FATTO CHIUNQUE ALTRO.

 



Leggi la notizia

Roma 26 Febbraio 2013 Corsera.it

 

Matteo Corsini il samoriano di ferro,leader del movimento politico Roma Risorge dell'area di centreodestra secessionista,aderente ai movimenti in rivoluzione,che crede nel dialogo tra movimenti rivoluzionari.Una sintesi impossibile,ma che oggi e' necessaria e che la politica dovra' affrontare per non spingere l'Italia nel baratro di una nuova crisi finanziaria.Sono tra i pochi che in Italia aveva previsto la grande vittoria della rivoluzione,ovvero di Beppe Grillo.Credo di essere un autorevole interlocutore tra centrodestra e movimenti in rivoluzione.Zoro e Dio mi sono testimoni del mio sacrificio politico e della mia disperata volonta' di dialogo tra le parti sociali.Prima c'e'da salvare il paese,poi quello di dissipare gli sforzi degli elettori,in luride magagne di scontro politico.

 

Elezioni politiche 2013. Ha vinto la Rivoluzione,ha vinto l’istanza di cambiamento radicale nel paese,anche se il centrodestra di Silvio Berlusconi ha recuperato il terreno perduto,segno che il popolo italiano vuole meno tasse,meno rigore fiscale e che l’Italia sia in grado di opporsi alle direttive della Germania.Si deve salvare l’Italia ad ogni costo.In questo senso il Movimento 5 Stelle e il centrodestra di Silvio Berlusconi,potrebbero avere alcuni interessi in comune,ma Beppe Grillo,non potra’ mai convergere su questi stessi obiettivi con una forza politica,verso la quale ha inteso radicalizzare lo scontro,come del resto ha fatto Silvio Berlusconi.

Ho cercato invano,nel corso di tutta la campagna elettorale,come leader dell’area di centrodestra secessionista,di abbassare i toni,di smussare il confronto radicale e ideologico tra le forze politiche del centrodestra e il Movimento 5 Stelle.Ho forse avuto ragione e Zoro e Dio me ne sono testimoni.Malgrado sia passato per pazzo,per solitario samoriano di ferro,che varcava la soglia di un confine impossibile,quello del dialogo della politica.Sebbene i due estremi si detestino,siano una cosa diversa dall’altra,oggi rappresentano l’unica possibilita’ di radicale rinnovamento della politica,almeno per quanto riguarda la nuova legge elettorale,la ....



Leggi la notizia

Roma 26 Febbraio 2013 Corsera.it

All'interno vi rimando all'articolo che avevo scritto ieri."Seggi aperti elezioni scommessa governabilita' boom a Piazza Affari + 2.5% ma forse ha vinto Beppe Grillo"

Elezioni politiche 2013,l'ingovernabilita' che e' scaturita dall'esito elettorale,ha messo chiaramente in evidenza che l'italia attraversera' un nuovo periodo di instabilita',sulla falsa riga di quanto accaduto in grecia.Questo primo test elettorale e' il primo di una serie,che dovra' condurre l'Italia fuori dal guado con una chiara e decisa leadership politica.Il rinnovamento,la vera rivoluzione e' scoppiata soltanto ieri lunedi' 25 febbraio,cmoe preannunciato dal Corsera.it

Non ci sono alternative di coalizione politica plausibile ad oggi,a meno che Pierluigi Bersani non risce a convincere alcuni dei grillini,che oggi sono stati scaraventati in Parlamento dalla furia dello tsunami tour di Beppe Grillo.Difficile pronosticare come andra' a finire,perche' se la convergenza su alcuni punti fondamentali dei programmi potrebbe verificarsi,il Movimento 5 Stelle,per non perdere lo slancio rivoluzionario,dovra' ben guardarsi dallo stare lontano da ogni inciucio.Meglio un'altra tornata elettorale che perdere la faccia.Ci attendono due mesi di crisi pazzesca e forse la soluzione migliore sarebbe tornare alle urne,ancora una volta,per sancire un vincitore definitivo e con una maggioranza parlamentare in grado di governare l'Italia.Mi domando se Beppe Grillo avra' la forza di fare tutto questo,oppure i grillini si piegheranno alla ragione di Stato.



Leggi la notizia

ROMA 26 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

ELEZIONI REGIONALI 2013 FRANCESCO STORACE RISULTA ANCORA IN TESTA CON UN CHIASSOSO 40% CONTRO IL 32% DI NICOLA ZINGARETTI A DISPETTO DELLE PROIEZIONI DI PIEPOLI.



Leggi la notizia

ROMA 26 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

CARO BEPPE GRILLO,SI DEVE TORNARE A VOTARE SUBITO,ANCORA UNA VOLTA.LA RIVOLUZIONE OGGI E' NATA E DEVE FINIRE LA SUA OPERA,SE CI FERMIAMO ADESSO,CI HAI PRESO IN GIRO.IL PARTITO DEMOCRATICO PENSAVA DI AVER VINTO ED E' FINITO IN UN CUL DE SAC,PER SOMMA MIOPIA DELLA SUA DIRIGENZA,QUELLA DEL MASSACRO DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA.DOBBIAMO TORNARE ALLE URNE,DOBBIAMO FINIRE QUELLO CHE ABBIAMO INIZIATO.

MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE.ADESSO BEPPE GRILLO DEVE DARE IL COLPO DI GRAZIA ALLA PARTITOCRAZIA E FAR CAPIRE A CHIARE NOTE CHE QUI NON SI FERMA NESSUNO.SI VA AVANTI ANCORA UN PEZZO.POI RIVEDREMO UN'ITALIA PULITA,MIGLIORE DI PRIMA,ALTRIMENTI ANCHE IL MOVIMENTO 5 STELLE,DOVRA' FARE I CONTI CON L'INCIUCIO.E' IL MOMENTO DI SFERRARE IL COLPO DI GRAZIA TORNANDO A VOTARE.QUALI ALTERNATIVE CI SONO?

ELEZIONI POLITICHE 2013 PIERLUIGI BERSANI FARFUGLIA,DICE CHE HA VINTO,MA HA PERSO,ANCORA UNA VOLTA HA CONDOTTO IL PARTITO DEMOCRATICO AL SUICIDIO.IO CREDO CHE CON MATTEO RENZI IL PD AVREBBE SPARIGLIATO LE CARTE IN TAVOLA ANCHE A BEPPE GRILLO E RACCOLTO IL CONSENSO DEI MODERATI E PROBABILMENTE DI MOLTI RIVOLUZIONARI.MA ADESSO E' CHIARO IL FUTURO DI PIERLUIGI BERSANI DEVE ANDARE A CASA IMMEDIATAMENTE,INUTILE TRASCINARE L'ITALIA NEL TORMENTONE DI UN INCARICO DI GOVERNO.MEGLIO ANDARE A VOTARE ANCORA UNA VOLTA.I MOVIMENTI IN RIVOLUZIONE DEVONO ROMPERE L'ASSEDIO DELLA PARTITOCRAZIA PER RIFONDARE UN'ITALIA NUOVA E SENZA COMPROMESSI.BEPPE GRILLO SA BENISSIMO CHE IL 25 FEBBRAIO 2013 RAPPRESENTAVA IL GIORNO DELLA VITTORIA DELLA RIVOLUZIONE,MA L'INIZIO DI UNA NUOVA MARCIA,DI UN ALTRO MOMENTO DI PASSIONE,L'ULTIMO,QUELLO CHYE DOVRA' SPAZZARE VIA I PARTITI.ALLORA CARO BEPPE GRILLO,SI TORNA IN PISTA,DOBBIAMO FARLO,ALTRIMENTI NON E' CAMBIATO ANCORA NIENTE E NON POSSIAMO PERMETTERCELO.



Leggi la notizia

ROMA 25 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

MATTEO CORSINI E' LA MIA PROMESSA:ROMA RISORGE,CAMBIAMO L'ITALIA,CAMBIAMO LE REGOLE DEL GIOCO E MANDIAMO A CASA TUTTI I LADRI CHE HANNO SACCHEGGIATO LA CITTA' DI ROMA E LA REGIONE LAZIO.

PUO' UN CITTADINO COMUNE,UN SOLDATO SEMPLICE,SOLTANTO CON LA SUA BANDIERA IN SPALLA,DIVENTARE SINDACO DELLA PIU' GRANDE CITTA' D'ITALIA,SFIDANDO LE REGOLE DELLA POLITICA SPENDACCIONIA,QUELLA DELLE CAMPAGNE ELETTORALI MILIONARIE SU AUTOBUS E CARTELLONISTICA STRADALE?

MATTEO CORSINI SINDACO DI ROMA,OGGI COMINCIA LA GRANDE SFIDA A GIANNI ALEMANNO E AL SINDACO DI BEAUTIFUL ALFIO MARCHINI.

MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE CANDIDATO REGIONE LAZIO COLLEGIO DI ROMA.

MATTEO CORSINI E' OGGI IL GRANDE GIORNO DELLA RIVOLUZIONE.TRA POCHI MINUTI SI CHIUDERANNO I SEGGI ELETTORALI E COMINCERA' LO SPOGLIO DELLE SCHEDE ELETTORALI.PER NOI DEL CENTRODESTRA SECESSIONISTA E' IL GIORNO DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE DAI LADRI DELLA POLITICA.OGGI LA GRANDE FESTA A PIAZZA SAN SILVESTRO ALLE ORE 20.00 PER CELEBRARE LA VITTORIA E PER LANCIARE LA CORSA A SINDACO DI ROMA DI MATTEO CORSINI.UN MOMENTO STORICO EPICO PER LA STORIA D'ITALIA IL 25 FEBBRAIO DEL 2013.PROBABILMENTE NON ESISTERANNO PIU' I PARTITI TRADIZIONALI MA I CITTADINI COMUNI AVRANNO PRESO IL SOPRAVVENTO SULLA POLITICA ITALIANA.ALLORA PER TUTTI L'APPUNTAMENTO E' IN VIA DELL'ANTARTIDE 7 PRESSO LA SEDE DEL MIR INTORNO ALLE ORE 15.00 PER POI SPOSTARCI TUTTI INSIEME A PIAZZA SAN SILVESTRO.

RICORDATEVI CHE ABBIAMO FATTO UN GRANDE LAVORO INSIEME E CHE QUESTA BATTAGLIA DOVRA' CONTINUARE NELLE PROSSIME ORE FINO AL 24 MAGGIO DATA DELLE ELEZIONI COMUNALI PER IL SINDACO DI ROMA.UN ROMANO CHE TORNA SULLA POLTRONA PIU' IMPORTANTE DELLA CITTA'.

LE REGIONALI SONO STATE PER NOI UN PRIMO BANCO DI PROVA,UN MODO PER ALLACCIARE I RAPPORTI CON LA POPOLAZIONE E TROVARE VIGORE ENERGIA,QUELLA PURA,CHE SI TROVA SOLTANTO UNITI E INSIEME.

LA MIA INTERVISTA GUARDA IL VIDEO TRA I VIDEO DEL CORSERA.IT.

VI RINGRAZIO TUTTI PER ADESSO A TRA POCO.UN BACIO.



Leggi la notizia / Video

ROMA 25 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

STATISTICHE CORSERA.IT NON SONO SONDAGGI.ENTRA IN CLASSIFICA VOTAZIONI 2013 AL PRIMO POSTO,SCALZANDO L'ASTRO ORMAI SPENTO ASTRO IN DECLINO DI OSCAR GIANNINO.SALE AL 9° POSTO BEPPE GRILLO IN CLASSIFICA GENERALE CHE SOMMANDO LE DUE PAROLE CHIAVE GRILLO + BEPPE SI TROVEREBBE AL 6° POSTO.MIR LAZIO CON 926 PREFERENZE E' ALL'8° POSTO.ANCHE GIANPIERO SAMORI' AL 14° POSTO.MELONI E' STABILE ANZI INDIETREGGIA AL 23° POSTO.STABILE ANCHE SILVIO BERLUSCONI CHE CONQUISTA IL 28° POSTO,MA CHE PER UN LEADER NAZIONALE VUOL DIRE DEBACLE?

STABILE BALLARO' AL 39° POSTO SEGUITO DA CORSINI CHE SCENDE AL 40° POSTO,MA CHE SOMMANDOSI ALLA PAROLA CHIAVE MATTEO LANCEREBBE IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DEL MIR APPENA DIETRO A SAMORI'.UN BUON RISULTATO PER UN CANDIDATO ALLE REGIONALI.ANTONIO INGROIA SALE AL 58° POSTO CON APPENA 59 PREFERENZE.FUORI CLASSIFICA ANCORA FRANCESCO STORACE.



Leggi la notizia

L'ultimo dato fornito dal ministero dell'Interno, aggiornato alle ore 22 di ieri, domenica 24 febbraio, segnala un'affluenza del 55,17%, in forte calo rispetto alle ultime elezioni (62,55%). Per le regionali, in Lombardia e Lazio invece la partecipazione al voto è stata nettamente superiore alla precedente tornata elettorale, tra otto e dieci punti circa percentuali in più. In flessione il Molise. Ma cresce quella per le regionali: l'aumento sfiora il 9% Balza al 55,71% (dato aggregato) l'affluenza per le regionali: era stata del 46,86% all'ultima tornata elettorale, crescendo quindi di circa nove punti. In Lombardia, alle 22 ha votato il 57,87%; alle precedenti regionali del 2010, l'affluenza, alla stessa ora, era stata del 49,31%, dunque oggi è stata circa 8 punti in più rispetto al 2010. In forte crescita anche a Milano città dove ha votato il 57,05% (47,10% alle precedenti). Ancora meglio il Lazio, dove sono andati alle urne il 53,19% degli aventi diritto. Alle precedenti regionali, l'affluenza alle urne, alla stessa ora, era Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/Ga7cJ

Leggi la notizia

ROMA 25 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

MATTEO CORSINI MIR MODERATI ITALIANI IN RIVOLUZIONE LA DEMOCRAZIA E' IN PERICOLO.ELEZIONI DA RIFARE.IL TRUCCO DELLE MATITE CANCELLABILI.

IMBROGLIO DELLE MATITE CANCELLABILI.LE ELEZIONI VANNO RIPETUTE,DEVE INTERVENIRE PREFETTURA E QUESTURA DI ROMA.PARTONO LE DENUNCE CONTRO I RESPONSABILI DEI SEGGI ELETTORALI.APRIREMO UN'INCHIESTA CON ESPOSTI ALLA MAGISTRATURA.LA DEMOCRAZIA E' IN PERICOLO.DA IERI MATTINA CHE DENUNCIAMO LE GRAVI IRREGOLARITA' DI QUESTE ELEZIONI.

VOTAZIONI 2013 ELEZIONI POLITICHE IL BROGLIO DELLE MATITE CANCELLABILI ANCHE AL SEGGIO DI LARGO CESARE VICO LODOVICI N°9 A ROMA SEZIONE N° 2414 SONO STATE UTILIZZATE MATITE CANCELLABILI.E' IL BROGLIO ELETTORALE,FORSE DA RIFARE LE ELEZIONI POLITICHE DEL 2013? 

HAI VOTATO CON LE MATITE CANCELLABILI DENUNCIA LA FRODE ELETTORALE CHIAMA SUBITO IL NUMERO VERDE 068086058 RISPONDE MATTEO CORSINI IN DIRETTA WEB TV DA ROMA.



Leggi la notizia

Roma 25 Febbraio 2013 Corsera.it Renato Corsini

Elezioni.La maturità politica degli italiani al vaglio delle urne.Il risultato elettorale può aprire un percorso di ingovernabilità con la prospettiva di elezioni anticipate a medio  se non breve termine. L’instabilità politica apre un ulteriore problema. L’elezione del Capo dello Stato in un clima di forte contrapposizione dei partiti sfavorevole all’indicazione di un candidato su cui convergere la maggioranza dei voti. Due terzi nelle prime due votazioni dopo la maggioranza assoluta ad oltranza.Situazioni se non risolvibili pericolose per la credibilità dell’Italia specialmente sul fronte dei mercati finanziari. E’ in gioco il destino degli italiani in un frammentato quadro elettorale di prime donne talune dal trucco rifatto altre uscite allo scoperto sic et simpliciter. Cade una prima donna. Oscar Giannino per via di un presunto master negli USA dichiarato non conseguito.E’ probabile una diaspora di voti. Parlare di maturità politica dell’elettore vuol dire fare affidamento sulla ponderazione della scelta sviluppata dall’esperienza della passata legislatura. L’Italia è rimasta al palo nelle riforme è in declino economico e sociale. Ha le potenzialità per riprendersi. Se....



Leggi la notizia

ROMA 25 FEBBRAIO 2013 CORSERA.IT

MENTRE SCRIVIAMO ALTALENA DEI DATI ELETTORALI CON IL PD DI PIERLUIGI BERSANI IN AVANTI DI ALMENO 6 PUNTI,MA TIENE IL CENTRODESTRA DATO AL 31%.BOOM DI GRILLO CHE SUPERA LA SOGLIA DEL 20%.SCOMPARE INGROIA,CASINI E GIANFRANCO FINI.MARIO MONTI FUORI DAL CAROSELLO LA SUA LISTA SOTTO IL 7%.

TUTTO SCRITTO DAL CORSERA.IT.PIERLUIGI BERSANI AVANTI ADDIRITTURA INTORNO AL 36% TIENE IL PDL INTORNO AL 32 % VINCE ZINGARETTI AL 54% FRANCESCO STORACE AL 28%.NON CE LA FA INGROIA SOTTO IL QUORUM,SCOMPARE GIANFRANCO FINI E PIERFERDINANDO CASINI.BOOM DI BEPPE GRILLO OLTRE IL 20%.

ISTANT POLL PIERLUGI BERSANI PD AVANTI DI 8 PUNTI COMLPETA INGOVERNABILITA' DEL PAESE.MARIO MONTI IN UNA FORBICE TRA IL 7 E IL 9 %. BEPPE GRILLO AL 19 % UN RECORD.

SENATO PARTITO DEMOCRATICO 32/34 PD E 22/24 PDL MARIO MONTI 6/7 SECCA SCONFITTA.

Nell'attesa di numeri veri, il dato degli instant poll è l'unico su cui fare affidamento, peraltro non troppo diverso rispetto ai numeri diffusi (illegalmente) ancora ieri sulla base dei sondaggi dei principali istituti di rilevazione. Lo staff di Piepoli, sulla base di quanto emerso dagli instant, ha analizzato anche le performance dei singoli partiti. Il Pd è nettamente la prima formazione alla Camera, seguita da Pdl e Grillo. Nel dettaglio, Pd tra il 31 e il 33%, Pdl tra il 21 e il 23%, Grillo tra il 19 e il 21%, Monti tra il 6 e l'8%, la Lega tra il 4 e il 5%, Sel tra il 2 e il 4%, Rivoluzione Civile tra il 2 e il 3%, la Destra tra l'1 e il 2%, Fratelli d'Italia all'1%, Fare per fermare il declino all'1% e altri tra l'1 e il 2%. Quanto al Senato, il Pd al Senato è tra 32-34%, il Pdl tra 22-24%, M5S tra 17-19%. Seguono Liste Monti 7-9%, Lega 4-5%, Sel 2-4%, Rc 2-3%, La Destra 1-2%, Fratelli d'Italia e Fare per Fermare il declino all'1%. Gli altri partiti insieme raggiungono il 2,5%. Il dato relativo ai singoli partiti mostra dunque un distacco fra Pd e Pdl ancora maggiore rispetto a quello delle coalizioni: il 10%.

LE REGIONALI - Anche il risultato delle elezioni regionali sembrerebbe premiare il centrosinistra. Nel Lazio si prospetterebbe la netta vittoria di Nicola Zingaretti, accreditato del 52-54% contro il 28-30% di Francesco Storace. InLombardia, invece, sarebbe un testa a testa tra i due principali contendenti, il portacolori del centrosinistra Ambrosoli e quello del centrodestra Roberto Maroni, entrambi dati tra il 42 e il 44%. Nel Molise, infine, Paolo Di Laura Frattura, candidato del centosinistra, si ritroverebbe con una forchetta di voti tra il 47 e il 49%, contro quella del 26-28% attribuita a Michele Iorio, candidato del centrodestra.

AFFLUENZA - In questa tornata gli italiani sono stati chiamati alle urne per eleggere il nuovo Parlamento e, in tre Regioni (Lombardia, Lazio e Molise) anche per il nuovo consiglio regionale e il nuovo Presidente di Regione. L'affluenza, nella giornata di domenica, è stata inferiore a quella della tornata delle Politiche 2008: alle 22, aveva votato il 55.17% degli aventi diritto, in calo rispetto al 2008 quando si arrivò al 62.55%. Ma va considerato che era la prima volta che si votava in inverno e il maltempo su gran parte delle regioni è stato un ostacolo reale. Il dato finale che comprende la giornata di oggi potrebbe anche migliorare.



Leggi la notizia

<< - Pagina 14 di 73    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 ] - >>