Tel Aviv 31 Maggio 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini.

A Largo di Gaza questa notte c'è stata una strage,le teste di cuoio israeliane hanno aperto il fuoco e una ventina di pacifisti,sono rimasti uccisi,alcuni gravemente feriti.

Ma dobbiamo domandarci se anche noi saremmo disposti a far entrare nei territori a noi vicini,possibili armi o razzi ,che potrebbero uccidere i nostri figli?

 Dobbiamo domandarci ,se anche a seguito di un piccolo dubbio su alcune di quelle navi,avesse sfiorato le nostre menti nutrendole di un profondo senso di  dolore o paura,avremmo fatto sbarcare quei pacifisti?

Domandiamoci se fossimo noi nelle condizioni di Israele? Domandiamoci se vogliamo ancora ...



Leggi la notizia

Non c'é alcun superstite ha annunciato la polizia. ''Sono morti tutti, non c'e' alcun dubbio'', ha detto al telefono all'Afp il commissario aggiunto di polizia di Mangalore, R. Ramesh. Potrebbe essere stata la scarsa  visibilità a causare il disastro aereo. E' una delle ipotesi dei media indiani. In questi giorni il sud del paese è interessato dall'arrivo del monsone estivo. Al momento dell'atterraggio c'era maltempo e molta foschia. Le autorità  hanno però precisato che l'aeroporto internazionale della città è dotato di strumentazioni moderne.

L'aeroporto di Mangalore, nello stato meridionale di Karnataka, era stato inaugurato appena la settimana scorsa. In particolare, le due piste di atterraggio erano stata allungate per permettere l'arrivo di aerei più grandi. Era stato aperto anche un nuovo terminal per passeggeri e per aerei cargo in previsione di un forte aumento del traffico aereo, soprattutto verso il Golfo. Secondo i media indiani, il ministro dell'aviazione Praful Patel aveva proposto lo status di scalo internazionale.

E' uno dei più gravi incidenti aerei nella storia dell'India. A causa del disastro la leader del partito del Congresso Sonia Gandhi ha cancellato le celebrazioni per il primo anniversario dell'insediamento per un secondo mandato legislativo, il 22 maggio 2009, della coalizione Upa (United Progressive Alliance) guidata dal Congresso.

 



Leggi la notizia

BANGKOK - Un fotoreporter italiano è rimasto ferito durante gli scontri tra forze dell'ordine e manifestanti antigovernativi nella giornata di ieri a Bangkok. Il bilancio delle vittime degli scontri tra l'esercito e i manifestanti delle "camicie rosse" che chiedono le dimissioni del governo e il ritorno alle urne continua a salire: in tre giorni è arrivato ad almeno 35 morti e 244 feriti. Tra le vittime figura anche il generale thailandese Seh Daeng, 53 anni, il cui vero nome era Khattiya Sawasdipol, colpito alla testa giovedì da un proiettile che, secondo i manifestanti, sarebbe stato sparato dai militari.

Il fotoreporter italiano è stato ferito di striscio e dovrebbe essere dimesso dall'ospedale in cui è stato ricoverato entro un paio di giorni. Il ferimento è avvenuto ieri a Rama IV, l'intersezione nei pressi del presidio delle camicie rosse teatro di violenti scontri tra dimostranti e forze di sicurezza. L'italiano è stato colpito nella parte bassa della schiena.


Leggi la notizia

KABUL 17 Maggio 2010 (Corsera.it)

KABUL - Due soldati italiani del contingente Isaf impegnato in Afghanistan sono rimasti uccisi e altri due gravemente feriti. L'attacco è avvenuto nella zona di Herat, nel nord-est del Paese. Tra i feriti ci sarebbe una soldatessa. I quattro erano diretti verso la località di Bala Murghab quando è esploso un ordigno rudimentale (ied) di quelli usati spesso per attacchi contro le forze internazionali in Afghanistan. I feriti sono stati immediatamente evacuati presso l'ospedale da campo di Herat con elicotteri di ISAF.

I quattro si trovavano a bordo di un veicolo blindato Lince posizionato nel nucleo di testa di una colonna composta da decine di automezzi di diverse nazionalità, partita da Herat e diretta a Bala Murghab, verso nord. Dalle prime ricostruzioni risulta che il veicolo colpito occupasse la quarta posizione lungo il convoglio che era in movimento e si trovava a 25 km a sud di Bala Murghab.(La Repubblica) 

- Due soldati italiani del contingente Isaf impegnato in Afghanistan sono rimasti uccisi. L'attacco è avvenuto a Herat. Altri due connazionali sono rimasti gravemente feriti



Leggi la notizia

(AGI) - Berlino, 16 mag. - Il piano salva-euro da 750 miliardi varato dall'Unione europea e' servito solo a "guadagnare tempo". Lo dice il cancelliere tedesco, Angela Merkel, parlando un convegno dei sindacati. Per la Merkel con il piano "non abbiamo fatto altro che guadagnare tempo fino a quando non avremo rimesso in ordine le differenze competitive e i deficit di bilancio di alcuni singoli paesi". .

Leggi la notizia

New York 2 Maggio 2010 (Corsera.it)

Oggi è una giornata mielosa,quasi primavera,aria calda estiva.A times Square gli artificeri della Grane Mela hanno disinnescato una bomba,collocata all'interno di una Nissan Pathfinder,notata da alcuni passanti perchè tralasciava uscire del fumo nero.La miccia stava bruciando e in pochi minuti il potente ordigno avrebbe causato il caos nel cuore pulsante della metropoli americana.

continua



Leggi la notizia

TOKYO - Paura tsunami in Giappone. 320 mila persone sono state evacuate nel nord del Paese. Interessate le prefetture di Aomori, Iwate e Miyagi, dove vive una popolazione di poco superiore ai 5 milioni di abitanti. (RCD)

Leggi la notizia

MILANO - E’ salito a 214 il numero dei morti causati dal violento terremoto che ha colpito le regioni centrali del Cile, ma si tratta di un bilancio destinato a salire, secondo i dati forniti dalla protezione civile cilena, che stima il numero totale delle vittime in oltre 300. La terra continua a tremare: oltre cento scosse dopo la prima, devastante, delle 3.34 del mattino di sabato (7.34 ora italiana). Domenica mattina alle 8.25 (12.25 ora italiana) è stata registrata una scossa di magnitudo 6.1 Richter a 63 km da Talca e 181 dalla capitale del Cile, Santiago,

Leggi la notizia

New York 1 Marzo 2010 (Corsera.it) Le ultimissime delle ore 0.30 .

Qui da New York,il sito on line del prestigioso quotidiano,inserisce la notizie che sarebbero addirittura due milioni i cittadini cileni evacuati a causa del sisma.I morti accertati sono circa 760 a quest'ora della notte in Italia,circa le 0.30.E' difficile quantificare ancora la misura del disastro,e' quanto si sforza di dichiarare Michelle Bachelet.

continua



Leggi la notizia

Tripoli 27 Febbraio 2010 (Corsera.it)

La Stampa.Il leader libico Muammar Gheddafi alza i toni e lancia un appello invitando il popolo musulmano alla jihad (guerra santa) contro la Svizzera, “colpevole” di aver sancito, con un referendum, il divieto di costruzione di minareti sul proprio territorio. «La jihad - ha detto il colonnello intervenendo a Bengasi a una cerimonia per la commemorazione della nascita del profeta Maometto - deve essere proclamata contro l’infedele e apostata Svizzera, che distrugge le case di Allah». Gheddafi ha poi aggiunto che «la jihad contro la Svizzera, contro il sionismo, contro l’aggressione straniera, non è terrorismo». Rivolgendosi al Comando popolare islamico internazionale, da lui stesso presieduto, ne ha ammonito i membri, diffidandoli dall’intrattenere relazioni con il “nemico” svizzero. «Ogni musulmano ....



Leggi la notizia

(AGI/AFP/REUTERS) - Concepcion, 27 feb. - Un terremoto di magnitudo 8,8 e' stato registrato questa notte al largo della costa del Cile e ha generato uno tsunami che potrebbe risultare devastante. Il bilancio provvisorio annunciato dal presidente Michelle Bachelet e' di 76 morti, ma e' del tutto provvisorio perche' in gran parte del Paese le linee telefoniche non funzionano. Un allarme per il maremoto e'

Leggi la notizia

Hawaii 27 Febbraio 20101 (Corsera.it)

Lo Pacific Tsunami Warning Center americano ha lanciato un'allerta specifica rivolta alla Protezione civile dello stato delle Hawaii, avvertendo che l'arrivo delle onde di tsunami è previsto per le 11.19 locali (le 22.19 di oggi in Italia). Secondo quanto indicato dall'istituto, la Protezione civile deve prendere "misure urgenti per proteggere le vite e le proprietà".



Leggi la notizia

Teheran 16 Febbraio 2010 (Corsera.it) flash news.

Da fonte ufficiosa proveniente da Beirut,si è appreso che Ahmadinejad,si è deciso a liberare il soldato israeliano Shalit.Una mossa strategica che avrà effetto dirompente ed estremente distensivo nel quadro dei rapporti tra Iran,Israele e Usa.Dietro questa clamorosa iniziativa diplomatica,c'è un personaggio di nazionalità italiana molto apprezzato dai servizi segreti del governo libanese.(Corsera.it)

 



Leggi la notizia

Corriere della Sera.TEHERAN - «Si è appena svolta un'azione contro l'ambasciata italiana a Teheran. Alcune decine di basiji (la milizia paramilitare iraniana, ndr), travestiti da civili, hanno tentato di assaltare la nostra ambasciata a colpi di pietre e al grido di 'morte all'Italia, morte a Berlusconi'». L'annuncio del ministro degli Esteri, Franco Frattini, arriva ...

Leggi la notizia

Tel Aviv 31 Gennaio 2010(Corsera.it)

"Io sono stato vittima per molti mesi di una campagna di stampa che e' stata probabilmente la piu' aggressiva e calunniosa di quante ne siano mai state condotte contro un capo di governo". Cosi' Silvio Berlusconi in una intervista al quotidiano israeliano Haaretz. "Ma gli italiani - continua -, che hanno buon senso, mi hanno confermato la loro fiducia che e' salita al 68%, una percentuale addirittura imbarazzante per il leader di una democrazia occidentale".



Leggi la notizia

<< - Pagina 15 di 17    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 ] - >>