ERA celebre per i suoi nudi di donne giovanissime che ne avevano fatto un fotografo conosciuto in tutto il mondo: David Hamilton, 83 anni, è stato trovato morto nel suo appartamento parigino e secondo fonti vicine alle indagini, si sarebbe tolto la vita con un'overdose di farmaci. A dare l'allarme un vicino di casa.

 

Leggi la notizia

Hamilton, che da molti anni viveva in Francia, era finito in una bufera mediatica quando Flavie Flament, una celebre presentatrice della tv francese, aveva pubblicato la sua biografia "La Consolation": la conduttrice racconta nel libro di essere stata violentata all'età di 13 anni da un celebre fotografo. Senza svelarne però il nome.

Leggi la notizia

La Turchia si chiama fuori dall'Europa,non c'e' che dire ma saebbe veramente un paradosso che lo sfaldamento dell'Unione europea cominciasse da uno dei paesi che da anni stava facendo anticamera per aderire al trattato.Erdogan parla chiaro ormai il vento populista spira forte in Europa e il rischio di un collasso ci sono tutti.



Leggi la notizia

Secondo le prime stime parziali Francois Fillon guida il primo turno delle primarie francesi con il 42,8% delle preferenze seguito da Alain Juppé al 26%. Nicolas Sarkozy finirebbe out al terzo posto con appena il 24,4% delle preferenze: Stime, ha precisato la commissione elettorale, assolutamente parziali basate su appena 2.913 seggi.

Leggi la notizia

Terremoto anche in Spagna, da giorni i sismologi avvertono leggere onde sismiche, sussultii del suolo.Come noto la Spagna ha subito diversi terremoti nel corso degli ultimi anni .Il terremoto in Italia ha fatto riemergere la paura .Gli articoli del Corsera.it relativi al terremoto in Spagna sono stati letti da circa 15 mila persone nel corso delle ultime 24 ore.

Come noto, l’Italia è uno dei paesi più ad alto rischio in Europa e la drammatica riprova, purtroppo, la stiamo avendo in questi tragici giorni. La nostra Penisola, però, non è l’unica ad essere considerata a rischio.

E’ la zona di sud-est del nostro continente quella a preoccupare di più i sismologi. In Grecia, in Turchia e nei Balcani (in particolare in Albania) ci sono alcune delle zone considerate addirittura più a rischio dell’Italia.

Vi sono poi altre zone, più circoscritte, anche in altre parti d’Europa. Oltre all’Islanda – notoriamente un’isola ad alta attività sismica dovuta alla presenza di diversi grandi vulcani – ci sono alcune aree della Romania, iPirenei tra Spagna e Francia, alcune zone nel sud della Spagna e nel sud del Portogallo.

Come si può vedere dalla mappa, invece, ci sono alcune zone a rischio praticamente zero, come, in particolare i Paesi scandinavi e la stessaGermania.



Leggi la notizia

Elezioni Usa 2016 .Donald Trump come Silvio Berlusconi,quando il potere diventa sesso sfrenato e una gara del Bunga Bunga.

Donald Trump e' un formidabile latin lover,le donne sono sempre state il suo debole,ma gli scandali nei quali Hillary Clinton ha cercato di spingerlo,sono stati piu' utili a conquistare fette di elettorato americano.Il machismo trumpiano ha fatto breccia nel profondo sud americano,nella societa' arcaica che ancora sorregge il paese,tra la polvere del deserto e gli aghi dei cactus.L'America lontana quella del Middle east del Far West, ha visto di buon occhio un presidente americano che prende a sculacciate le sue "puledre " ,che se le monta sulla scrivania dell'ufficio e che per giunta gioca a fargli fare anche le "puttane ". Donald Trump interpreta lo spirito selvaggio del profondo sud in cui ancora una volta l'eroe americano,il condottiero dagli occhi di ghiaccio alla Clint Eastwood e' il prototipo del macho americano.Questa america profonda non avrebbe potuto certamente reggere con una flaccida vecchietta seduta sullo scranno piu' importante degli Stati Uniti d'America.C'era chi gia' si faceva girare le budella e sputava in terra scongiurando che quel giorno sarebbe mai arrivato.E infatti cosi' e' stato,Donald Trump ,l'icona dell'eroe americano che si e' fatto da solo,ha stravinto e probabilmente relegando per sempre ad un ruolo secondario della politica americana,la signora dal vestitino bianco Hillary Clinton.



Leggi la notizia

Election Day Usa .Donald Trump Hillary Clinton cosa cambiera' nel mondo.Non e' facile prevedere chi sara' il prossimo presidente degli Stati Uniti d'America,sappiamo che sara' una battaglia all'ultimo sangue nel giorno piu' lungo della campagna elettorale.Se dovesse prevalere Donald Trump l'Europa beneficerebbe di un auspicabile allentamento della tensione con la Russia di Vladimir Putin e questo a tutto conforto anche dell'economia nostrana,che soffre di un decremento di quasi 4 miliardi di euro dell'export,ma sopratutto di una asfissia degli investimenti dei ricchi cittadini russi verso l'Italia.Il beneficio immediato sarebbe un lungo ampio respiro per il settore immobiliare,che da mesi ormai caracolla senza prendere alcuna direzione.Ma significherebbe anche un nuovo orizzonte temporale per la crisi siriana che oggi soffre dell'incertezza politica sovranazionale.L' Europa sarebbe costretta in qualche maniera ad allinearsi con la stesura di un nuovo "trattato internazionale" di spigolatura nei confronti della valanga immigratoria.Donald Trump e' sicuro che l'immigrazione va ostacolata con ogni mezzo, perche' potrebbe alla fine travolgere gli equilibri interni di quei paesi soggetti al flusso ininterrotto delle popolazioni, che tengono sotto assedio l'occidente avanzato.

Leggi la notizia

l confronto con l'Europa sulla manovra italiana torna di nuovo ai massimi livelli politici, con un duro botta e risposta tra il presidente della Commissione Ue Juncker e il premier Renzi a segnalare una distanza di vedute ancora molto marcata. Juncker se la prende con il Governo che accusa "a torto" la Commissione di reiterare l'austerità del passato. Accusa che non lo tocca: "me ne frego in realtà" delle accuse sulla continuazione delle politiche di austerity, commenta il presidente. Renzi invece ribadisce che i soldi per l'edilizia scolastica "li mettiamo fuori dal Patto di stabilità, vogliano o meno i funzionari di Bruxelles". 

Leggi la notizia

Robert De Niro versione mista Al capone e il Cacciatore e' sceso in campo contro Donald Trump,con un video delirante di insulti, minacce, miasmi di un odio e della paura che l'eccentrico immobiliarista possa vincere le presidenziali Usa.Se un big dello star system americano scende in campo contro un candidao presidente e lo fa nei termini accesi con cui Robert De Niro ha recitato nel suo video,vuol dire che Donald Trump e' riuscito a penetrare la pancia degli americani e probabilmente sara' il prossimo Presidente degli USA.

"È così stupido. È un cane, un maiale. Un truffatore, un artista della stronzata". Le parole di Robert De Niro per Donald Trump, dette in un video per la campagna "Vote Your Future", non lasciano dubbi sul voto del premio Oscar alle elezioni americane del prossimo 8 novembre. Si era già espresso in merito, ma questa volta l'ha fatto in maniera dura. Nel filmato l'attore denigra la figura del tycoon e arriva perfino a dire che vorrebbe prenderlo a pugni in faccia. Il video è diventato subito virale ed è stato ritwittato anche dalla creatrice della saga di Harry Potter, J. K. Rowling.



Leggi la notizia / Video

(ANSA) - ROMA, 2 OTT - E' stato identificato come Carnell Snell Jr, un afroamericano di 18 anni, l'uomo ucciso ieri dalla polizia di Los Angeles dopo un inseguimento per il sospetto furto di un'auto. Lo riferisce il Los Angeles Times.
    La vittima aveva abbandonato la macchina e continuato la fuga a piedi, prima di essere raggiunto dagli agenti e ucciso davanti ad alcuni residenti. I suoi familiari hanno riferito che Snell è stato ucciso nella via dove risiedeva.
    Secondo la polizia, il ragazzo era armato di pistola ma i testimoni hanno subito contestato questa versione.
    La sparatoria ha attirato sulla scena decine di persone furiose per l'ennesimo omicidio di un nero da parte della polizia. Un piccolo gruppo di persone ha bloccato un incrocio ieri sera, alcune con cartelli con la scritta "Black Lives Matter", altre urlando contro agenti in tenuta antisommossa.

Leggi la notizia

AMMAN - Il giornalista e scrittore giordano Nahed Hattar è stato assassinato davanti al tribunale di Amman, dove si recava per essere giudicato su un caso molto controverso. Lo scrittore aveva condiviso su Facebook una vignetta che nelle sue intenzioni avrebbe dovuto mettere in ridicolo i jihadisti dell'Isis e la loro visione dell'Islam. Invece, Hattar si è ritrovato a dover rispondere all'accuse di oltraggio alla religione, settarismo e razzismo. Hattar era atteso questa mattina dalla corte giudicante. Ma all'esterno del tribunale lo aspettava anche un uomo armato di pistola, che lo ha freddato con tre colpi, come riporta l'agenzia Petra. L'assassino è stato arrestato.

Leggi la notizia

Cinque persone sono state arrestate nel corso delle indagini sull'esplosione a New York. L'Fbi ha confermato la notizia, anticipata da Abc e Cbs, aggiungendo che si tratta di residenti di Elizabeth, la cittadina del New Jersey dove sono stati rinvenuti 8 ordigni, 5 dei quali vicino una stazione ferroviaria. La polizia federale è ora alla caccia di un 28enne afghano naturalizzato Usa, Ahmad Khan Rahami, collegato all'esplosione di Chelsea, a Manhattan.

Leggi la notizia

Una violenta esplosione ha colpito il quartiere di Chelsea, a Manhattan, ferendo almeno 29 persone. Lo scoppio ha scosso la 23esima strada, tra la sesta e la settima avenue. A esplodere sarebbe stato un ordigno nascosto in una cassetta degli attrezzi in un cassonetto della spazzatura. "E' stato un attacco intenzionale", ha detto il sindaco di New York, Bill De Blasio, spiegando però che non ci sono "prove di un legame con il terrorismo".

Leggi la notizia

"Il messaggio che dovrà uscire da Bratislava è che vogliamo lavorare insieme e vogliamo risolvere i problemi che esistono in Europa". Lo ha ribadito Angela Merkel oggi a Bratislava, prima dell'inizio del vertice informale dei 27 leader della Ue, il primo senza il Regno Unito. La cancelliera tedesca ha infatti sostenuto che l'Unione Europea sta vivendo una "situazione critica", che impone di migliorare e rafforzare l'azione sul fronte della sicurezza, della lotta al terrorismo e della creazione dei posti di lavoro in modo da riconquistare la fiducia dei cittadini europei.

Leggi la notizia

Versa in gravissime condizioni l'imam del Queens, a New York, vittima di un agguato a colpi d'arma da fuoco vicino alla moschea di Ozone Park, dalla quale era appena uscito dopo una preghiera. L'uomo è stato colpito alla testa; con lui ferita anche un'altra persona. Secondo quanto riportano i media americani, lo sparatore sarebbe in fuga. Ignoto, per ora, il movente, ma non si tratterebbe di un crimine d'odio.

Leggi la notizia

<< - Pagina 2 di 17    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 ] - >>