ROMA 17 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT  di Renato Corsini

CONI i privilegi della casta. In prima fila per la presidenza dell’ente pubblico il super burocrate Raffaele Pagnozzi pupillo di Franco Carraio. Sbarrargli la strada è un’opportunità da non perdere impedendo alle lobby politiche trasversali di decidere ancora una volta a chi affidare la presidenza del CONI. L’alternativa un personaggio solido professionalmente dal passato sportivo e affidabile lontano dai partiti, indipendente. L’insegnamento del governo Monti  da perseguire ...



Leggi la notizia

ROMA 17 OTTOBRE 2012 CORSERA.IT

CARI COMPATRIOTI,

MENTRE SUL CONTRIBUENTE ITALIANO INCOMBE LA PRESSA DEL GOVERNO DI MARIO MONTI,AL CONI IN ITALIA SI FA FESTA,UN TRIPUDIO DI BATMAN E DI PREDATORI CHE GROGIOLANO NELLA TORTA DA 400 MILIONI DEI FINANZIAMENTI PUBBLICI.

Elezioni CONI e federazioni sportive. Rottamare la nomenklatura,. Eliminare la burocrazia che soffoca e impedisce il rinnovamento. Pescante, Petrucci, Pagnozzi giunti alle massime cariche dell’ente pubblico hanno costruito le loro carriere sfruttando la forza occulta della burocrazia i meccanismi economici che elargiscono i finanziamenti delle federazioni. Non emergono personalità sportive di capacità manageriale, di serietà affidabile, di cultura, qualità quest’ultima indispensabile.Indipendenti dalla politica, dalle influenze esterne che dello sport se ne servono per i propri interessi, dal condizionamento ....



Leggi la notizia

Roma 17 Ottobre 2012 Corsera.it

Connection  CONI – Monti. Basta con i finanziamenti statali erogati al CONI  un ente pubblico parassitario. Dai provvedimenti governativi in materia di contenimento della spesa pubblica e per l’abbattimento degli sprechi delle riscorse dell’erario, non si può escludere l’ente monopolista.Ridurre i finanziamenti. Colpire il sistema parassitario che gestisce lo sport. Riformare l’ordinamento pubblico aprendo il settore delle attività socio-economiche sportive alla privatizzazione e alla liberalizzazione...



Leggi la notizia

Roma 12 Ottobre 2012  di Renato CORSINI

Elezioni CONI e federazioni sportive. Rottamare la nomenklatura,. Eliminare la burocrazia che soffoca e impedisce il rinnovamento. Pescante, Petrucci, Pagnozzi giunti alle massime cariche dell’ente pubblico hanno costruito le loro carriere sfruttando la forza occulta della burocrazia i meccanismi economici che elargiscono i finanziamenti delle federazioni. Non emergono personalità sportive di capacità manageriale, di serietà affidabile, di cultura, qualità quest’ultima indispensabile.Indipendenti dalla politica, dalle influenze esterne che dello sport se ne servono per i propri interessi, dal condizionamento ....



Leggi la notizia

<< - Pagina 2 di 2    [1 2 ]