Roma, 16 apr. (Adnkronos) - La quarta Sezione del Tribunale penale di Roma, dopo un dibattimento durato oltre sei anni, ha assolto con la formula "perché il fatto non sussiste" Massimiliano Zucchi (difeso dall'Avv. Prof. Fabrizio Lemme e dall'Avv. Prof. Francesco Emanuele Salamone), proprietario della casa di cura Villa Fulva, dall'imputazione di peculato (per 25 milioni di euro) e di corruzione nei confronti del funzionario della Asl Francesco Dell'Orso (anche quest'ultimo assolto e difeso dall'Avv. Gaetano Martellucci). Assolti anche Cosimo Dell'Aria (difeso dall'Avv. Mattia Lamarra) ed il Colonnello Giuseppe Massaro (assistito dall'Avv. Anna Orlando), imputati per concorso nel peculato. Il Tribunale - per effetto della pronunzia assolutoria - ha disposto altresì la restituzione a Zucchi di diversi milioni di euro, oggetto di precedente sequestro giudiziale. Zucchi era stato sottoposto ad una lunga carcerazione preventiva, della durata complessiva di sei mesi.

Leggi la notizia

Roma 19 Aprile 2014 Corsera.it Roma spaventoso nubifragio si abbatte sulla capitale.Piove da quasi due ore con scrosci di grandine su tutta la Capitale che si e' allagata.I sotto passi di lungotevere sono allagati e impediscono la circolazione delle automobili. Colpita Roma Nord Medagli D'oro Fleming Vigna Clara Camilluccia Cortina d'Ampezzo Prati il centro storico.Una tempesta nel pieno della notte con strada allagate come fiumi in piena.Pericolo per i motociclisti.Roma appare deserta alla vigilia della Pasqua.

Leggi la notizia

"Per favore non lasciatevi rubare la speranza!". E' stato questo il grido di Papa Francesco che nell'omelia della messa delle domenica delle Palme ha aggiunto a braccio una forte denuncia del rischio che si ceda allo scoraggiamento. "In questo momento - ha detto esortando la folla - viene il diavolo mascherato da angelo e tante volte insidiosamente ci dice la sua parola. Non ascoltiamolo, seguiamo Gesù".

Leggi la notizia

L’ultimo contatto con il Boeing B777-200 della Malaysia Airlines in volo da Kuala Lumpur a Pechino è stato registrato alle 2.40 del mattino ora locale (le 19.40 in Italia). Poi più niente. Il jet della compagnia di bandiera malaysiana aveva 239 persone a bordo: 227 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio. Era atteso a Pechino alle 6.30 di questa mattina. L’apparecchio era decollato da due ore e secondo l’agenzia di notizie cinese Xinhua era nello spazio aereo del Vietnam quando è scomparso. Secondo le fonti di Pechino, il Boeing contrassegnato dall’identificativo MH370 non è entrato in contatto con i controllori del volo cinesi. Quando la sua traccia è scomparsa dagli schermi era seguito dalla torre di controllo di Ho Chi Minh City, la ex Saigon. Un italiano tra i dispersi....

Leggi la notizia

"Chiudere le scuole di Roma lunedì 3 gennaio 2014: mobilità a rischio" „ A richiederlo al sindaco Marino è il sindacato Sulpl della Polizia Municipale. Gli agenti sono a lavoro da ieri per tentare di gestire il caos viabilità causato dal maltempo, e temono per i tempi di ripristino, nonostante la pioggia sembri dare una tregua. “Decine di strade chiuse al traffico, buche e voragini insieme a smottamenti ed allagamenti hanno di fatto ingessato la mobilità cittadina già congestionata - informa Stefano Giannini segretario romano del SULPL - la Polizia Locale di Roma continua a presidiare queste chiusure con l’impiego di decine di pattuglie senza vedere grossi risultati". In effetti, l’account twitter della Polizia Municipale è un bollettino di guerra, con un lungo elenco di strade chiuse e deviazioni del traffico causa allagamenti, voragini e semafori non funzionanti.

Leggi la notizia

Roma 1 Febbraio 2014 Corsera.it E' esplosa una conduttura dell'acqua nella centralissima Via del Corso a pochi passi dalla sede del Parlamento.panico tra i residenti,l'asfalto divelto come da una bomba sotterranea.La forza dell'esplosione si e' propagata per tutto il centro storico allagando la centralissima Via del Corso e i negozi prospicienti.Roma allagata dall'alluvione,la pioggia che da giorni sferza la capitale ha coperto di fango interi quartieri.Si lotta contro il tempo a Roma,per cercare di arginar ei danni del maltempo e di questa pioggia battente.Il Tevere e' sotto controlla la piena del fiume e' passata senza provocare ulteriori danni,ma se continua cosi' la situazione potrebbe diventare critica.

Leggi la notizia

Roma Domenica 2 Febbraio 2014 Corsera.it Casua pioggia le scuola della capitale domani rimarranno chiuse.Il rischio e' l'esondazione del Tevere,il pericolo delle buche,le strade allagate,insomma a Roma regna sovrano il caos una citta' allagata senza difese,abbandonata a se stessa e all'incuria della politica da troppo tempo.Il rischio e' che domani la citta' sia paralizzata dal traffico e dunque un giorno di riposo per gli studenti non sara' poi cosi' sbagliato.Inutile rischiare incidenti stradali,automobili impantanate,insomma il delirio per una citta' che si riscopre fragile come non mai.

Leggi la notizia

Roma allagata, strade impercorribili e piene di buche, e’ stata persino rinviata la partita con il Parma e il meteo da ancora pioggia. Ci uniamo all’invito al Sindaco a chiudere le scuole per un giorno, o domani i romani rischiano di rimanere bloccati in fila per ore nelle loro auto. Abbiamo bisogno di alleggerire il traffico riducendo dove possibile le auto in movimento, speriamo che Marino ci ascolti”. Lo ha detto Alessandro Marchetti presidente dell’Anaspol, l’Associazione agenti e sottufficiali delle polizie locali in merito al lunedi’ nero che si prospetta per il trafffico di Roma. “Questa azione preventiva – ha concluso Marchetti – consentira’ inoltre ai Presidi di verificare, dopo due giorni di chiusura e pioggia, anche lo stato delle scuole per accertare che non vi siano state infiltrazioni d’acqua che possono causare pericolosi crolli dei soffitti”.

Leggi la notizia

Roma 2 Febbraio 2014 Corsera.it Roma maltempo nubifragio strade interrotte nuche voragini condutture dell'acqua scoppiate.Matteo Corsini candidato sindaco con la lista Roma Risorge lancia un appello al sindaco Ignazio Marino."E' troppo rischioso domani mandare i nostri figli a scuola.Gia venerdi' avevo detto a mio figlio di non muoversi,e infatti e' stato tamponato da un delinquente con una Jaguar verde." "Se Ignazio Marino aprira' le scuole significhera' mandare i nostri figli al macello con il rischio di incidenti anche gravi.Si dovra' verificare nei prossimi giorni l'agibilita' delle scuola pubbliche che sono al collasso a Roma.Se fossi stato il sindaco avrei chiuso le scuole almeno per un paio di giorni,per consentire ai vigili del fuoco e alla protezione civile di effettuare le verifiche di rito.Non possiamo rischiare e ritrovarci con il tetto di una scuola che crolla sugli studenti oppure con l'esplosione di una conduttura come oggi e' accaduto in Via del Corso.""E comunque sarebbe il caos per il traffico in tilt,le strade inagibili,alberi sdradicati .Ci sono pericoli ovunque e' come vivere in una giungla.Roma e' al collasso Ignazio Marino deve capire bene che aprire le scuole e' un rischio 'per la nostra comunita'."

Leggi la notizia

Firenze, 30 gen. - Amanda Knox e' stata condannata a 28 anni e sei mesi e Raffaele Sollecito a 25 anni per l'omicidio di Meredith Kercher. E' questa la sentenza della Corte d'appello di Firenze. E' finita in tragedia il processo di appello di Perugia per l'assassinio della studentessa inglese Meredith Kercher,in tragedia per Raffaele Sollecito e Amanda Knox i due studenti con la faccia d'angelo.La speranza di essere assolti e' svanita d'un colpo,dopo anni di attesa Raffaele Sollecito e' stato condannato,ha partecipato anche lui al'omicidio di Meredith Kercher insieme alla sua fidanzata Amanda Knox.Un ragazzo la cui vita e' rovinata per sempre,come quella di faccia d'angelo Amanda Know.Due assassini insomma,feroci,che senza pieta' hanno lasciato morire tra le loro mani una ragazza,una loro amica.

Leggi la notizia

(ASCA) - Roma, 25 gen 2014 - Svolta nelle indagini del triplice omicidio di Caselle del 3 gennaio. Nella notte i carabinieri del nucleo investigativo di Torino, sotto la direzione della Procura della Repubblica, hanno fermato Dorotea De Pippo, 55 anni, la ex colf della famiglia sterminata, ''nei cui confronti sono stati acquisiti gravi e convergenti elementi di responsabilita'''. La donna si era sempre dichiarata estranea ai delitti e aveva detto di odiare il suo compagno dopo il suo arresto. Gli inquirenti pero' non le hanno mai creduto. Dorotea e' dunque finita in manette con l'accusa di essere stata la complice del compagno nell'assassinio di Claudio Allione, della moglie Maria Angela Greggio e della suocera, l'anziana Emilia Campo Dall'Orto. A quanto apprende l'ASCA, alla donna e' stato contestato il reato di concorso in omicidio volontario. red-eg/gbt

Leggi la notizia

ROMA — Antonio Mastrapasqua è indagato dalla procura di Roma. Il presidente dell’Inps, uno degli uomini più potenti d’Italia, è sotto inchiesta per migliaia di cartelle cliniche taroccate e fatture gonfiate all’Ospedale Israelitico, di cui è direttore generale. In tutto 85 milioni di euro: 14 milioni sarebbero rimborsi «non dovuti» ma richiesti lo stesso alla Regione Lazio. Gli altri 71 sono un presunto «ingiusto vantaggio» conseguito dalla clinica romana dal 2011 al 2013. E al vaglio dei magistrati c’è pure la cessione all’Inps di una parte di questo credito «non esigibile », servita a sanare i conti della struttura romana. Manovra, questa, pensata, avviata e autorizzata da Mastrapasqua, nella doppia veste di debitore e creditore.

Leggi la notizia

Roma 23 Gennaio 2014 Corsera.it Mercato immobiliare vola.Abramovich real estate vende un'intera palazzina d'epoca di circa 1400mq con parcheggio e giardino vicino villa borghese al prezzo di euro 11 milioni.Altro intero stabile al centro storico Piazza Augusto imperatore di circa 2500mq con 10 posti auto al prezzo di euro 12 milioni.Vende Fontana di Trevi Attico 100mq con splendida terrazza panoramica altro 250mq con soffitti a cassettoni. Devi vendere casa? Chiama subito per una valutazione Abramovich real estate 068086058 oppure scrivi a roma@abramovichrealestate.com oppure commerciale@corsinihouses.com

Leggi la notizia

Ascoli Piceno 5 Gennaio 2014 Corsera.it Carmela Melania Rea omicidio tra le pareti della Caserma di Ascoli Piceno emerge lo spaccato a sfondo sessuale delle relazioni tra istruttori e reclute.Il bunga bunga di Salvatore Parolisi e degli altri commilitoni.L'inchiesta della Procura Militare ha fatto luce sull'inchiesta sollevata a suo tempo dal Corsera.it che da subito aveva puntato il dito sulle immense responsabilita' degli istruttori e probabilmente di militari superiori in grado a cui gli istruttori della Caserma del 235° battaglione piceno erano in uso procurare.Quello di Salvatore Parolisi era un vero e proprio sistema,un virus a sfondo sessuale che si e' sprigionato come un incendio nel corso degli anni.Carmela Melania Rea era forse a conoscenza dei risvolti di queste relazioni,informazioni che avrebbero potuto compromettere l'immagine della caserma e inchiodare alle loro responsabilita' penali molti dei colleghi del marito Salvatore Parolisi.

Leggi la notizia

Ascoli Piceno 5 Gennaio 2014 Corsera.it La procura militare con la sua indagine ha dato ragione all'inchiesta del Corsera.it che per primo aveva squarciato il velo sullo scandalo a sfondo sessuale della Caserma del 235° Reggimento Piceno.Le indagini della procura militare hanno messo in evidenza tutte le indiscrezioni anticipate dal Corsera.it circa il giro di prostituzione presente all'interno della Caserma delle reclute femminili.Un sistema che vedeva impegnati gli istruttori militari a garantirsi prestazioni sessuali in cambio di raccomandazioni di ogni tipo.Ma il sistema infetto ha radici lontane e ramificazioni all'interno dell'Esercito Italiano.Il Corsera.it venne subito minacciato di querele da parte dell'ufficio stampa Colonnello Centritto che ha minacciato uno dei nostri redattori di querele.Ma lo scandalo a luci rosse della Caserma del 235° RAV Piceno e' ormai fatto conclamato dalle indagini della procura militare,finalmente si alza il velo sulla giostra a sfondo sessuale.A questo punto Carmela Melania Rea e' stata uccisa perche' sapeva,conosceva forse notizie che avrebbero potuto compromettere la reputazione di molti ufficiali dell'esercito italiano,non solo per il giro di prostituzione ma anche per la droga.Qualcuno ha ucciso Carmela Melania Rea e il delitto passionale e' forse una montatura per celare il vero movente del suo omcidio.Carmela Melania rea voleva parlare,forse aveva esternato questa sua volonta' al marito,aveva raccolto delle prove schiaccianti.L'omicidio di Carmela Melania Rea e' ancora tutto da scoprire la sua verita' e' racchiusa tra le pareti della Caserma del 235° Battaglione RAV Piceno.

Leggi la notizia

<< - Pagina 22 di 88    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 ] - >>