CorSera.it Matteo Corsini

A Rigopiano si è verificata una tragedia a cui è seguita quella dell'autobus della scolaresca andato in fiamme.Una lunga settimana di orrori a cui alcuni uomini di buona volontà e coraggio si sono opposti,con ogni forza.Orrori per la perdita di vite umane,avvenute in condizioni raccapriccianti: gente sepolta viva dalla neve e dalle macerie,ragazzi bruciati vivi ,arsi difronte agli occhi umidi di lacrime dei genitori.Chi come noi ha assistito a tutto questo da fuori,ha avuto tempo di riflettere sul senso della vita,il suo significato profondo,e per chi crede,nella forza rigeneratrice di Dio di quella che identifichiamo come misericordia umana.Ma il bollettino della morte è stato impietoso,agghiacciante,ripetuto da giornali e telegiornali,dai siti web,che scavano nelle polemiche,per miscelare alla sofferenza anche l'odio.Non so cosa sia peggio,se la vignetta di Charlie Hebdo,che scherza sulla morte o coloro i quali utilizzano l'informazione come un rituale macabro, a cui agganciare i trailers pubblicitari.



Leggi la notizia

CorSera.it

La tragedia di Rigopiano molti sarebbero potuti fuggire con le ciaspole o con gli slittini.Dotazioni indispensabili per chi conosce la montagna,chi frequenta i rifugi,per tutti coloro che pratican lo sci alpino.I traghetti sono dotati di tender di salvataggio,i rifugi alpini non hanno alcuna dotazione obbligatoria prevista dalle nostre leggi.

Le due tragedia di questa settimana,quella di Rigopiano e dell'autobus andato in fiamme sull'autostrada A/4, ci devono insegnare due cose:che in entrambi i casi le dotazioni speciali erano carenti.Negli autobus,come nelle automobili,dovrebbero essere obbligatori,così come per i natanti,gli estintori portatili.Per gli  autobus di linea rendere obbligatorio la dotazione di estintori in numero notevole ,obbligatorio anche per le automobili ad uso privato,per non parlare NCC taxi ecc.ecc..Per gli alberghi di alta montagna,classificabili quali Rifugio,dovrebbero essere presenti estintori,slitte in acciaio,ciaspole,corde da arrampicata ,utili ad esempio per organizzare una discesa con degli ospiti di un albergo.Inoltre tende igloo da montagna,giacche a vento ,gps,gli arva.

Per il terremoto,ad esempio,dovrebbero essere disponibili scale da arrampicata.In ogni condominio delle zone sismiche lavori di adeguamento, per la via di fuga alternativa alle scale,come ad esempio scale esterne in corda da arrampicata,utili a guadagnare l'uscita dei palazzi in caso di incendio o di terremoto.Tutto qui.

CorSera.it 



Leggi la notizia

 "Non ci sono evidenze che la sequenza sismica sia in esaurimento". Le faglie attive dal 24 agosto 2016 - data della disastrosa scossa di Amatrice - "hanno il potenziale di produrre terremoti di elevata magnitudo (6-7)". Non solo, in Abruzzo si rischia un "effetto Vajont". La Commissione Grandi rischi, nella sua relazione per la Protezione Civile, invita a mantenere alta la guardia. "Non possiamo essere rassicuranti" spiega il presidente Sergio Bertolucci. "Ma non vogliamo nemmeno creare panico. Bisogna essere prudenti, e per un cittadino questo potrebbe voler dire ad esempio contattare un ingegnere strutturista per controllare la stabilità della propria casa. Per gli edifici pubblici, l'invito è quello di monitorare in maniera sistematica scuole, ospedali e dighe". Le zone in cui potrebbe ancora verificarsi un terremoto di magnitudo fino a 7 sono quelle attorno alla faglia che corre da nord-ovest a sud-est, tra il Monte Vettore e il Monte Gorzano. Qui, prosegue la Commissione, ci sono aree "che non hanno registrato terremoti recenti di grandi dimensioni". A preoccupare i sismologi è in particolare il tratto che va da Montereale all'Aquila.

Leggi la notizia

Lo continuano a ripetere tutti: «C'è ancora speranza». Ma la verità è che dopo il miracolo di ieri, quelle voci che imploravano aiuto - «siamo qui, siamo qui» - sull'albergo sommerso di neve è sceso di nuovo il silenzio. Da questa mattina non si sentono più voci. Altre due persone sono state trovate morte. E come se non bastasse le condizioni del tempo sono sempre più proibitive. Nella notte sono state riconosciute altre due vittime della tragedia dell'hotel Rigopiano, l'albergo di Farindola, in provincia di Pescara, travolto da una valanaga mercoledì scorso.  

Leggi la notizia

E gli sforzi delle squadre di soccorso sono stati premiati: dopo le 5 persone (di cui 4 bambini) estratte vive ieri dal cumulo di macerie e neve , altre quattro (due donne e due uomini) sono state recuperate poco prima dell’alba dai vigili del Fuoco: si tratta di 4 delle 5 persone che erano ancora all’interno della struttura e che erano state individuate di ieri. Questi i loro nomi:Vincenzo Forti, Francesca Bronzi, Giorgia Galassi,Stefano Feniello, Giampaolo Matrone.

Leggi la notizia

È salito a 16 il numero dei morti accertati nell'incidente che ieri sera verso le 23 ha coinvolto un pullman ungherese sul quale viaggiavano 55 persone, 39 delle quali sono rimaste ferite e sono state portate nei vari ospedali di Verona. L'incidente è avvenuto in A4all'altezza dello svincolo di Verona Est, in direzione Venezia: il pullman è andato a sbattete lateralmente contro il pilone del ponte incendiandosi. A bordo del mezzo si trovava un gruppo di ragazzi ungheresi fra i 14 e i 18 anni.

L'autostrada A4 è ancora chiusa tra Verona Est e Verona Sud in direzione Venezia perché devono essere ultimate le verifiche tecniche sulla stabilità del ponte contro il cui pilone il pullman si è schiantato ieri sera.



Leggi la notizia

Le accuse sono di sequestro di persona a scopo di estorsione, omicidio plurimo e violenza sessuale aggravata, anche su minorenni. A riconoscerlo proprio due ragazzine di cui aveva abusato per mesi in quel lager libico, che come tutti gli ospiti del lager, lo conoscevano come Ismail.

Leggi la notizia

Penne (Pescara) (aggiornamento delle 3.15) - Si è arresa anche la squadra di soccorritori che stava proseguendo con gli sci. Troppo alta la neve e proibitiva la situazione. Ora i soccorritori che stanno cercando di raggiungere l’Hotel Rigopiano crollato per una slavina provocata dal terremoto si affidano al lentissimo procedere della turbina spartineve. «Le ambulanze e gli altri veicoli si sono dovuti fermare - aveva detto intorno alle 2.15 il delegato alpino del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas) Abruzzo, Antonio Crocetta-. Per ora proseguono solo i mezzi speciali e la turbina, il cui obiettivo è quello di aprire la strada». Si spera che con le prime luci dell’alba si possa levare in volo un elicottero.

Leggi la notizia

CorSera.it Ore 10.29 nuova scossa di terremoto a Roma magnitudo 5.3 epicentro tra l'Aquila e Rieti.Disagio tra le popolazioni dei terremotati ,che sono sotto pressione del maltempo,il vento gelido che da giorni sferza quelle regioni,il freddo gelido,la neve,la mancanza di energia elettrica ,acqua potabile.Adesso anche la scossa di terremoto che ripare preoccupazioni sopite,paura,panico per il futuro.

Alle ore 10.29 una nuova fortissima scossa di terremoto ha colpito la città di Roma facendo oscillare i palazzi .Allarme per i palazzi già lesionati.La Virginia Raggi convoca una riunione di urgenza ,la decisione è quella di chiudere le scuole?

la diretta del terremoto nel centro Italia.Avvertiti una forte scossa di terremoto anche a Roma tremano i palazzi della Capitale.Paura tra le popolazioni del centro Italia ,già in gravi condizioni per l'ondata di gelo,  neve e vento artico.

La scossa di terremoto è avvenuta intorno alle ore 10.29 e si è avvertita distintamente nella Capitale,facendo oscillare i palazzi.L'epicentro è nel centro Italia.Allarme per possibili ripercussioni sui palazzi già lesionati. 

 
Segui la diretta con Corsera.it 


Leggi la notizia

CorSera.it Campidoglio Roma.Ci domandiamo quali siano le intenzioni della sindaca Virginia Raggi in riferimento a questa forte scossa di terremoto,se lasciare gli alunni nelle classi o far evacuare le scuole? Quali sono i regolamenti adottati dalla pubblica amministrazione nel caso di terremoto? C'è da dire che scosse di terremoto così forti, anche dopo mesi dal primo sciame sismico,destano qualche preoccupazione e sarebbe molto interessante capire cosa pensano i sismologi in riferimento a questo sciame sismico che si proietta così a lungo nel tempo? Queste scosse profonde laceranti potrebbero essere i preludio ad un fenomeno sismico di ben più preoccupanti dimensioni? E se si,quali sono le misure che Virginia Raggi intende adottare ? Dopo quante scosse di terremoto devono essere evacuatre le scuole? Sono mai state realizzare esercitazioni per l'evacuazione delle scuole in maniera ordinata  o i nostri figli saranno costretti ad abbandonare le scuole alla meno peggio?

Leggi la notizia

CorSera.it Terremot centro Italia nuova scossa magnitudo 5.3 magnitudo epicentro 9 km profondità tra le città di Rieti e dell'Aquila.Segui in diretta su INSTAGRAM matteocorsini_ #terremoto  #terremotoroma #terremotoaquila #earthquake 

Leggi la notizia

Dopo l'emergenza neve, emergenza acqua a Pescara: il Pescara ha iniziato a esondare alle 5 circa; le golene chiuse già alle 4,30, con la situazione di allarme. Il Comune fa sapere che si registrano problemi di allagamenti in tutto il territorio comunale. Sconsigliato l'uso dell'auto. Si controllano i sottopassi. Intanto, a causa della neve 87mila utenze ancora senza luce in tutta la regione. Emergenza incendi invece attorno a Genova, dove si formano nuovi fronti di fuoco, alimentati dal forte vento. Brucia anche l'entroterra di Imperia.

Leggi la notizia

CorSera.it Terremoto,dobbiamo attenderci il peggio,le zone terremotate devono essere evacuate senza indugio dalle forze dell'ordine.Non si puoò attendere che i nostri concittadini,sebbene legati alle loro terre di origine,finiscano inghiottiti da un sisma di forte magnitudo che dobbiamo attenderci.Necessario che il Campidoglio appronti un programma antiterremoto :evacuazione scuole ,uffici pubblici,centri di coordinamento dell'Esercito nella città,organizzazione di luoghi pubblici con tensostrutture ,lettini da campo.

Sono stati registrati oltre 45 mila sismi dalla scossa che distrusse Amatrice e Accumoli. I terremoti con magnitudo superiore a 5 sono stati nove compresi gli ultimi quattro del 18 gennaio 2017. Nell’area di Castelluccio il terreno si è abbassato fino a 70 centimetri. Si è aperta una frattura lunga 15 km che corre sul versante ovest del monte Vettore



Leggi la notizia

<< - Pagina 3 di 89    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 ] - >>