Baden Baden 4.4.2009(Corsera.it)

Senza di lui non ci divertiremmo così tanto,anche al vertice Nato sulle sponde del Reno a Baden Baden , Silvio Berlusconi è riuscito a intrattenere i media di tutto il mondo,perchè senza troppo imbarazzo ha evitato di presentarsi al saluto ufficiale con il cancelliere tedesco Angela Merkel e voltandogli le spalle ha continuato a dialogare al telefonino.Si vede nei filmati il volto sconvolto del cancelliere tedesco che attende invano il nanerottolo di Arcore impegnato nella sua conversazione sulle sponde del fiume con la solita mano in tasca.Un coatto del Nord impegnato a immaginarsi Napoleone sulle sponde del Reno.



Leggi la notizia

Londra 3.4.2009(Corsera.it) di Matteo Corsini   "Perchè votare Berlusconi "

Silvio Berlusconi è entrato ed uscito come un ciclone a Buckingham Palace in occasione della riunione del G20. Clamore mediatico in seguito alla sua gag durante la foto di gruppo e la battuta gridata al Presidente Americano “Mr Obamaa I’am Mr.Silvio Berlusconi “ che ha fatto sobbalzare la Regina Elisabetta come uno stoccafisso imbalsamato. La forza propulsiva del Premier Italiano ha spalancato la porta fetida della monarchia inglese,facendone saltare  il tappo  come da una bibita andata a male.



Leggi la notizia

Roma 28.3.2009(Corsera.it)

Fonte Wallstreetitalia.com Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha tenuto un incontro a Washington con i leader delle principali banche del Paese per discutere con questi sugli ultimi sviluppi economici e sullo stato del sistema finanziario. Stando a quanto diffuso dalla Casa Bianca, a partecipare al meeting sono 15 amministratori delegati di altrettanti istituti finanziari, tra cui Jamie Dimon di JPMorgan Chase & Co., Vikram Pandit di Citigroup Inc., Ken Lewis di Bank of America Corp., John Stumpf di Wells Fargo & Co., John Koskinen (Freddie Mac) e Kenneth Chenault (American Express). Presente anche il Segretario al Tesoro Timothy Geithner.



Leggi la notizia

La Repubblica PESHAWAR (PAKISTAN) - Strage nella moschea di Jamrud, una cittadina pachistana al confine con l'Afghanistan. Questa mattina, un attentatore suicida si è fatto esplodere nel luogo sacro causando almeno 50 morti.

I soccorritori stanno scavando tra le macerie per cercare eventuali superstiti. Jamrud si trova nella regione pachistana di Khyber, dove gli estremisti islamici hanno intensificato i loro attacchi sui convogli che trasportano i rifornimenti alle forze Usa e della Nato impegnate in Afghanistan.

C' è ancora molta incertezza sul numero delle vittime. "Sembra essere un attentato suicida - ha detto alla televisione Geo News Tariq Hayat Khan, funzionario governativo del distretto di Khyber - nel quale oltre 70 persone potrebbero essere state uccise e molti altri feriti". Funzionari governativi hanno riferito alla televisione Dawn che i morti potrebbero essere almeno 50 morti, mentre alcuni organi di informazione pachistani riferiscono di tre morti e oltre 40 feriti.



Leggi la notizia

New York 23.3.2009(Corsera.it) di Matteo Corsini

Per fronteggiare la crisi degli asset tossici ,l'amministrazione Obama quest'oggi presenterà il nuovo piano di interventi che si chiamerà Pubblico Privato Programam di Investimento,che dovrebbe partecipare insieme ai privati all'acquisto di oltre un trilione di asset tossici dai bilanci delle banche e delle compagnie protection seller,venditrici di garanzie.

I programma renderà possibile l'investimento dei grandi hedge funds negli asset tossici anche grazie ai bassi interessi che verranno applicati per i finanziamenti concessi.

 

 



Leggi la notizia

La Repubblica .ST. POELTEN (Austria) - Non solo stupro, incesto e segregazione. Anche omicidio colposo e riduzione in schiavitù. Josef Fritzl, l'austriaco accusato di aver sequestrato e violentato sua figlia Elisabeth per 24 anni e di essere responsabili della morte di uno dei figli nati dall'incesto, cambia idea e si riconosce colpevole di tutti i capi di accusa. La svolta è avvenuta durante l'apertura dell'udienza davanti alla Corte d'Assise di St. Poelten.

«MI DISPIACE» - «Mi dichiaro colpevole per tutti i capi di imputazione», ha dichiarato il settantatreenne padre-aguzzino di Amstetten. Alla domanda del magistrato su cosa lo abbia indotto a modificare la sua dichiarazione, ha risposto: «Il video della testimonianza di mia figlia, mi dispiace».



Leggi la notizia

New York 17.3.2009(Corsera.it)

E' arrivata come una doccia fredda l'intervista di Robert L. Nardelli ,Presidente del gruppo automobilistico americano Chrysler,all'indomani dell'accordo commerciale con FIAT. In una intervista apparsa sul New York Times Nardelli ha dichiarato che nutre dubbi circa la possibilità di evitare il fallimento della casa automobilistica americana,anche se  ha aggiunto : "Spero di sbagliarmi."

La CHrysler avrebbe necessità di altri 5 miliardi di dollari,oltre i 4 già concessi dall'amministrazione di Obama.

Oggi la dichiarazione potrebbe pesare come un macigno sull'andamento dei listini americani appensatiti anche dalle notizie negative che arrivano dal fronte delle carte di credito,in cui è aumentata l'esposizione dei clienti che non pagano le rate.



Leggi la notizia

(ANSA) - WASHINGTON, 16 MAR - Il presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, ha detto che la recessione 'finira' probabilmente entro l'anno'. In una intervista al programma tv Bernanke ha espresso un cauto ottimismo:'Abbiamo un piano. Ci stiamo lavorando. Penso che riusciremo a stabilizzare la situazione e che vedremo la fine della recessione probabilmente entro la fine dell'anno'. Per Bernanke gli Stati Uniti hanno 'evitato il rischio' di piombare in una Grande Depressione come quella del 1929.

Leggi la notizia

New York 8.3.2009(Corsera.it)

(ANSA) - NEW YORK, 8 MAR - General Motors smentisce l'ipotesi di insolvenza per Opel, rilanciata dal quotidiano Die Welt: 'Questo scenario non e' in agenda'. Secondo il quotidiano la societa' avrebbe assunto tre studi legali con rinomata esperienza proprio nella trattazione delle insolvenze. 'Questo scenario non e' in agenda', afferma un portavoce di Gm Europe, spiegando che gli studi legali sono stati ingaggiati per valutare l'effetto delle potenziali misure di ristrutturazione. Secondo quanto riportato da Die Welt, gli studi in questione sarebbero Baker & McKenzie e Clifford Chance per Gm Europe, e Wellensiek per Opel.



Leggi la notizia

Pechino 5.3.2009(Corsera.it)

La Tigre orientale continuarà a crescere e lo farà anche per tutto il 2009 malgrado la crisi economica.Con queste parole il premier cinese  Wen Jiabao ha inaugurato l'anno legislativo difronte al Parlamento smentendo le voci di un aumento del piano di stimolo economico da 585 miliardi di dollari annunciato alla fine dell'anno scorso. Un auspicio dunque epr i mercati che come quello di Taiwan hanno festeggiato.Incerti i mercati europei che non hanno tratto spunti utili per proseguire il rimbalzo tecnico iniziato ieri sera.Gli occhi sono puntati alla decisione delle autorità monetarie inglesi ed europee che dovrebbero esprimersi oggi.Attesa un'ennesima sforbiciata ai tassi di interesse,ma il credito deve continuare a correre dalle banche alle imprese,altrimenti la politica di espansione monetaria non avrà effetto.



Leggi la notizia

New York 5.3.2009(COrsera.it)

Wall street cade sotto i colpi della speculazione.Citigroup il gigante bancario americano che fino a due anni fa valeva qualcosa come 270 miliardi di dollari oggi ne vale appena 5.4.Non si arresta l'emorrargia dei titoli finanziari e bancari colpiti con la scure sul timore delle nazionalizzazioni.Assistiamo al cambiamento di un'era,dopo il boom irrefrenabile dell'immobiliare,gli hedge funds continuano a colpire nutrendosi di persone vive a cui strappano budella e cuore,lasciandole al suolo senza respiro.Ecatombe o città degli zombi è ormai soprannominata New York,sopravvive chi spara più svelto degli altri,chi si è trovato un rifugio nella città infestata dai vampiri assetati di sangue.Questa nuova generazione caccia qualsiasi cosa,ruggisce,si alimenta del suo cinismo fino a vedere il resto del mondo urlare.Assistiamo ad una separazione ottica del mondo reale da quello virtuale dei computer e delle sale contrattazioni.Non esiste più alcun limite,alcuna analisi identificabile o ragionevole.Il mondo sembra ai confini di una catastrofe eppure qualcuno acquista a mani basse quei titoli che vengono lasciati cadere come non avessero più alcun valore.

Chi compra ci comandiamo? Ma sono vampiri,quelli che si nutrono dei cadaveri in putrefazione.Cadono le aziende che producono lavoro e nessuno per adesso sembra poterci fare nulla.



Leggi la notizia

New York 5.3.2009(Corsera.it)

General Motors la più grande industria automobilistica al mondo ha dichirato alla Sec americana di avere seri dubbi sulla sua continuità aziendale nel brevissimo futuro.Nella medesima notula inviata alla Sec,i vertici di Genral Motors preannunciano la possibilità di avviare la procedura di bancarotta,dunque di aderire al Chapter 11 ,la legge statunitense che garantisce la protezione dai creditori nel periodo di ristrutturazione aziendale.

La crisi del colosso automobilistico americano desta gravissime preoccupazioni in tutto il mondo e sopratutto in quei paesi dove è forte la presenza degli impianti di produzione dei marchi Chevrolet,Vauxhall,Cadillac e Opel .



Leggi la notizia

2.3.2009(Corsera.it) di Matteo Corsini  in collaborazionie con redazione di Genova.

AIG riesce nell’impresa di convincere il Governo USA e la FED ad essere rimborsati mediante la permuta dei prestiti concessi  attraverso  l'acquisto di   partecipazioni delle loro principali controllate AIA e American Life. Un colpo che renderà al colosso assicurativo qualcosa come 35miliardi ,che sommandosi ai 30miliardi di nuove linee di credito concordate,  permetterà di attenuare completamente il rosso dell’ultimo trimestre del 2008 dovuto però principalmente alle svalutazioni degli asset tossici,vale a dire le esposizioni di garanzia nelle vendite dei CDS.



Leggi la notizia

Bagdad. 2.3.2009(Corsera.it) Redazione di Firenze.call center nazionale 068086058 Rome .

Tareq Aziz potrebbe sembrare un Babbo Natale ,un notabile potentissimo dai lineamenti affabili,l'ex vice primo ministro di Saddam Hussein salva dunque la pelle,forse grazie anche al basso profilo che aveva sempre mostrato in pubblico e alla sua ricerca del dialogo in ogni vicenda che riguardasse il regime dispotico del dittatore Saddam.Nello stesso processo, la corte ha emesso tre condanne a morte, tra le quali quella per Ali Hassan al-Majid, meglio conosciuto come Ali il chimico, ex ministro della Difesa e cugino di Saddam Hussein, che aveva fatto gasare nel 1988 migliaia di curdi ad Halabja. Il tribunale ha deciso anche due ergastoli.



Leggi la notizia

Washington 25.2.2009(Corsera.it) Redazione di Bari.

Davanti al Congresso degli Stati Uniti d'Ameria riunito in seduta plenaria Barack Obama ha parlato per 55 minuti in un teatro solenne circondato dai parlamentari,dai ministri,i capi di Stato Maggiore dell'esercito,i giudici della Corte Suprema e sul palco la moglie Michelle contornata anche lei dai personaggi simbolo americani che in questi giorni lottano contro la crisi e infine il pilota eroe Sully Sullenberger che condusse il suo aereo a motori spenti nel leggendario ammaraggio sul fiume Hudson portando in salvo tutti i passeggeri ."L'America è questa fatta di persone comuni in grado di fare cose straordinarie."



Leggi la notizia

<< - Pagina 36 di 44    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 ] - >>