New York 24.2.2009(Corsera.it)

Ha avuto coraggio oggi Ben Bernanke Presidente della Fed durante un suo intervento a sciorinare finalmente qualche parola di fuggevole ottimismo.Secondo il Presidente della Fed infatti se le contromisure adottate dal Governo americano e le autorità monetarie statunitensi riusciranno nel loro intento di arginare gli effetti della crisi,la recessione sarà alle nostre spalle dopo il 2009.Parole che hanno infiammato i mercati azionari contribuendo a ristabilire la calma e qualche folata di entusiasmo tra gli investitori stremati dalle continue sessioni al ribasso.Wall Street ha toccato i minimi a 12 anni e colossi come AIG oggi valgono pochi centesimi.

 



Leggi la notizia

Berlino 22.2.2009(Corsera.it)

500miliardi di dollari saranno destinati all'FMI .Accordo raggiunto al vertice dei Paesi europei del G20 che aveva come obiettivo quello di individuare una strategia comune anticrisi dell'Unione Europea che dovrà essere ratificato al G20 del 2 aprile a Londra.per adesso Italia Francia Regno Unito Spagna e Olanda e Germania hanno trovato l'accordo per le linee guida del nuovo progetto che prevede una supervisione delle principali attività finanziarie di investimento con una particolare messa a fuoco degli hedge funds e delle agenzie di rating.Inoltre vi sarà un insprimento delle sanzioni per le attività finanziarie svolte dai paradisi fiscali.

Ai lavori erano presenti anche la Repubblica Ceca nella veste di Presidente di turno delle UE,il Presidente della BCE Jean -Claude Trichet,il Presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker e il Presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso



Leggi la notizia

Berlino 22.2.2009 (Corsera.it)

Si è concluso con una schiacciante vittoria del Cancelliere tedesco Angela Merkel il vertice tenutosi nella postmoderna Cancellerie federale ,che ha imposto controlli drastici nei confronti degli hedge funds e misure severissime per le attività finanziarie che si svolgono dai paradisi fiscali.Battuti anche i francesi e alcune idee protezionistiche che tentavano di introdurre.



Leggi la notizia

Kabul 11.2.2009(corsera.it) di Matteo Corsini

Attacchi suicidi questa mattina a Kabul sette kamikaze si sono fatti saltare in aria nei palazzi del potere,alla vigilia dell'arrivo di Richard Holbrooke inviato speciale nella regione di Barack Obama.Gli obiettivi erano il centro direttivo delle carceri contro il trattamento brutale subito dai prigionieri.Alcuni kamkaze sono stati uccisi dalla polizia prima di farsi esplodere.Colpiti anche il ministero dell'educazione e dell'istruzione,vicinissimi al palazzo presidenziale.Secondo France press i morti sono almeno 15.

E' caos nella città afghana dopo questo ennesimo attentato che avviene in un momento critico per l'apertura delle nuove relazioni con la nuova amministrazione americana.



Leggi la notizia

Camp David 7.2.2009(Corsera.it)di Matteo Corsini.

Barack Obama ha preso carta e penna e scritto un editoriale sul prestigioso Washington Post prima di partire per il suo primo week-end a Camp David ,la residenza di tutti i Presidenti americani.

Nell'articolo che ha fatto il giro del mondo il Presidente Obama ha descritto la catastrofica situazione economica americana,lanciando un monito che suona come un colpo di frusta per quelle istituzioni ,come il Congresso USA ,che durante la prossima settimana saranno impegnate nell'approvare il piano di rilancio dell'economia .

"Se non agiamo subito-ha detto Barack Obama-gli Stati Uniti rischiano di non recuperare mai più".

 



Leggi la notizia

Roma 27.1.2009(corsera.it) di Matteo Corsini

Oggi il mondo commemora la shoah il giorno della memoria degli orrori delle stragi naziste compiute a danno del popolo ebreo.Il giorno per non dimenticare gli orrori dell'umanità contro se stessa,il mondo disumano del regime nazista.E' un giorno importante per la comunità ebraica ma anche un giorno di riflessione per il mondo occidentale,per noi tutti.Un giorno in cui non si lavora,non si gioisce,non si canta,non ci si misura con il presente ma con la storia,cercando di impedire che il ricordo non svanisca nella polvere cancellando la tragedia dello sterminio.



Leggi la notizia

Washingon 21.1.2009(Corsera.it) Mentre Barack Obama e sua moglie Michelle hanno  ballato tutta la notte alle feste di Washington e la crisi finanziaria non dà tregua e l'attività degli speculatori oggi più che mai è frenetica.La paura della recessione,la paura della disoccupazione mette le ali alle cattive notizie e i trader d'assalto fanno man bassa di titoli azionari per poi venderli nel giro di poche ore.Quando la speranza si alterna alla delusione il comportamento dei risparmiatori privati è sempre più irrazionale e diventano più vulnerabili,l'investimento in borsa diventa quella scmmessa contro le delusioni della vita.Ma tra le vittime eccellenti di questo nuovo millennio ci sono sicuramente i giornali di carta stampata che ormai non reggono all'urto della crisi economica.I budget pubblicitari si riducono,la concorrenza di internet è sempre più agguerrita e le news ormai si leggono quasi essclusivamente sul web.Il New York times in queste ore sta riducendo costi e personale come del resto accade anche al di quà dell'oceano dove RCS e Gruppo editoriale l'Espresso si leccano le ferite,crollo del fatturato e crollo delle vendite in edicola.Sono anni che si profetizza la fine dei giornali di carta stampata,forse questa volta è arrivato il momento della fine di questa era,la congiunzione è terrificante.



Leggi la notizia

WASHINGTON 20.1.2009(CORSERA.IT) Il discorso di insediamento del 44° Presidente degli Stati UNiti d'America.
Cari concittadini, mi trovo qui oggi con l'umiltà per il compito che è davanti a noi. Ringrazio il presidente Bush per i servigi resi alla Nazione.

Quarantatre americani hanno giurato prima di me. Il compito che mi è stato affidato viene dal sacrificio dei nostri antenati. Il fatto che siamo nel mezzo di una crisi è ben conosciuto, la Nazione è in guerra. I dati della crisi sono ben noti a tutti noi ed è una situazione figlia di avidità e irresponsabilità. Si apre una nuova era di responsabilità. Le sfide che dobbiamo affrontare sono reali, gravi e numerose.



Leggi la notizia

Washington 20.1.2009(Corsera.it) di Renato Corsini

Barak Obama inizia la sua presidenza degli USA dallo storico editto di Abraham Lincoln del 1° gennaio 1863 di emancipazione degli schiavi e dal discorso pronunciato il 19 novembre 1863 dopo la vittoria dei nordisti a Gettysburg, con cui Lincoln poneva le basi della definizione della democrazia americana quale “ governo dal popolo, del popolo, per il popolo”. Così è ora con un presidente afroamericano che ha seppellito definitivamente l’apartheid che interpreta e vuole interpretare la definizione che Lincoln ha dato alla democrazia americana dove il popolo è tutto.



Leggi la notizia

Washington 19.1.2009(Corsera.it)

IL mondo vive con i fiato sospeso queste ultime ore che seprano Barack Obama dal momento del suo insediaento uficiale alla Casa Bianca.Il Primo Presidente nero della storia americana adesso vive sotto voluminosi vetri antiproiettili e un servizio di sicurezza spaventoso.Il concerto di benvenuto costato 150 milioni di dollari tenuto ieri al memorial Lincoln a Washington è una delle più grandi manifestazioni della storia tenute pubblicamente per rendere omaggio ad una personalità politica .



Leggi la notizia

Gaza 17.1.2009(corsera.it)

L'esercito israeliano  no si ferma e a Gaza continua il massacro.Un'intera famiglia è stata massacrata dopo essersi radunata in una casa per pregare i suoi morti.ALtri 40 obiettivi militari di Hamas sono andati distrutti e molti tunnel tra la Striscia e il confine egiziano sono stati seppelliti dalle bombe.Cresce anche la tensione in Cisgiordania specialmente ad Hebron dove un manifestante palestinese è stato ucciso dai militari israeliani.



Leggi la notizia

New York 16.1.2009(corsera.it) di Matteo Corsini

Qui a New York ieri faceva un freddo bestiale e l'ultima cosa che qualsiasi newyorchese avrebbe potuto desiderare era un bagno fuori programma dentro il suo fiume Hudson.

Un attentato così pericoloso non lo avrebbe potuto imaginare neanche Osama Bin Laden ed è certo che a New York mentre le autorità e le televisioni lanciavano i primi allarmi e i servizi giornalistici i newyorchesi hanno pensato proprio ad un attentato terroristico e il panico si è diffuso per la città,la gente è scesa in strada e ha cominciato ad alzare gli occhi e il grattacielo accanto al suo.Una tempesta di emozioni che soltanto quando vivi a New York puoi capire mentre il cuore palpita insieme  al frastuono delle sirene della polizia che si dirigevano a tutta  forza verso il punto di impatto dell'aereo di linea 1549.Preallerta generale dallo Stato Maggiore Militare,insomma l'America si preparava ad un'altra giornata di terrore .



Leggi la notizia

15.1.2009(corsera.it) Eugenio Vagni originario di Montevarchi Arezzo volontario della Croce Rossa Internazionale è stato rapito nelle Filippine insieme allo svizzero Andreas Notter e a Jean Lacaba.I rapitori sono i ribelli musulmani dell'Isla di Jolo .La conferma avviene da parte del Ministero degli Esteri e dall'ambasciata italiana di Manila.I tre volontari avevano visitato una prigione in località Pakitul e tornavano verso l'aereporto per andare a Zamboanga City.Il driver dell'autovettura è stato rilasciato ed ha raccontato l'episodio alle autorità.

Leggi la notizia

Gaza 15.1.2009(corsera.it) Ultimissima breaking news delle ore 11.33. Colpita la sede ONU e la torre dei Media a Gaza.La Guerra senza Occhi.

continua la guerra dimenticata dal mondo.Oggi è una giornata particolarmente violenta con l'esercito israeliano che avanza nella città falcidiando guerriglieri di Hamas e bombardando gli obiettivi sensibili.E' una strage e una distruzione totale.I quartieri messi a ferro e fuoco sono quelli di Tal al Hawa ,Sajaiya e Zaitun.



Leggi la notizia

15.1.2009(corsera.it) di Renato Corsini . 

In Francia dilaga sulla stampa la scoperta di un covo di terroristi a Tarnac.

Perseguitato politico, quindi degno d’asilo politico. Il compagnero Lula ostaggio di Sarkozy. Nel suo recente viaggio in Brasile il presidente francese ha chiesto al governo brasiliano di accogliere la richiesta di asilo politico per Cesare Battisti. Si dice che Sarkozy abbia ceduto alle pressioni della nuova Caterina dei Medici al secolo Carla Bruni auspice della negazione di estradizione della brigatista Petrella in Italia. Brave persone dalle mani lorde di sangue di omicidi di persone innocenti compiuti per motivi politici. Esulta la sinistra radicale che nel suo credo politico coltiva l’odio. Che vergogna compagnero Lula.



Leggi la notizia

<< - Pagina 37 di 44    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 ] - >>