ROMA 27 MAGGIO 2012 CORSERA.IT

(AGI) - Firenze, 28 mag. - E' Domenico Criscito il giocatore coinvolto nell'inchiesta sul calcioscommesse partita da Cremona "new last bet". Il difensore, attualmente in forza allo Zenit San Pietroburgo, risulta indagato per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva e alla truffa. Criscito in ritiro con la Nazionale di Calcio a Coverciano sarebbe stato perquisito dagli agenti. Da indiscrezioni provenienti proprio dall'interno del centro tecnico azzurro si parla di una perquisizione incominciata all'alba da parte proprio di ufficiali di polizia giudiziaria in relazione all'inchiesta sul calcioscommesse seguita dalla procura di Cremona. Secondo le prime informazioni, durante le attivita' investigative degli ultimi mesi, sarebbero emersi particolari importanti sul ruolo avuto in almeno una combine da Domenico Criscito, attualmente a Coverciano con la Nazionale di Cesare Prandelli....



Leggi la notizia

Cremona 10 Giugno 2011 CORSERA.IT

Le agende e i pizzini del diavolo che inchiodano Beppe Signori.

L'ex attaccante della Lazio e della nazionale italiana,sembra davvero caduto in un sortilegio del Diavolo,è lui al centro dell'indagine degli inquirenti di Cremona sul calcioscommesse in Italia,che ha travolto ancora una volta il campionato di Serie A e B.

Beppe Signori,un idolo per la tifoseria biancoceleste autore di oltre 200 goals,adesso corre sul filo della cronaca sospettato di essere lo stregone di un giro di affari milionario delle scommesse clandestine.



Leggi la notizia

Roma 8 Giugno 2011 CORSERA.IT di Matteo Corsini

L'inchiesta sulla nuova calciopoli cerca di graffiare anche il capitano della squadra giallorossa Francesco Totti,un mito del calcio italiano e stella mondiale.Fango sul capitano giallorosso,fango sulla squadra capitolina.Francesco Totti l'uomo dei sogni della capitale.

È nelle conversazioni continue e frenetiche tra scommettitori e giocatori che si rintracciano quegli accordi illeciti di cui parla il procuratore di Cremona. Altri incontri di serie A, nuovi nomi.
In un colloquio si fa riferimento all'ex centravanti Bobo Vieri. In un altro al «capitano della Giallorossa», che per gli inquirenti potrebbe essere Francesco Totti. Sono i due indagati principali a parlarne, Massimo Erodiani e Marco Pirani, ma il sospetto è che possa trattarsi di una millanteria. E infatti la telefonata del 21 marzo scorso non è stata trascritta, ma soltanto



Leggi la notizia

Nel frattempo Marco Pirani, il medico odontoiatra al centro dell'organizzazione che truccava partite di calcio, ha fatto il nome, durante il suo interrogatorio di garanzia di venerdì scorso davanti al Gip Guido Salvini, di 5 squadre di serie A: si tratta di Roma, Fiorentina, Cagliari, Lecce e Genoa.

«NON DI PRIMA MANO» - La circostanza trova conferme in ambienti giudiziari dai quali tuttavia emerge anche che Pirani non ha riferito notizie di prima mano, quanto piuttosto ha riportato delle voci di cui era venuto in conoscenza e che queste stesse voci non sono state circostanziate. Da qui la necessità per gli inquirenti di risentire il medico



Leggi la notizia

Roma 6 Giugno 2011 CORSERA.IT di Renato Corsini
Calcio scommesse. Beppe Signori in gol per la Vecchia Signora. Una rete decisiva, n.201, che restituisce ai bianconeri gli scudetti ingiustamente revocati dalla federcalcio e dal suo presidente Abete. Moratti sarà costretto a cedere ciò che non ha vinto sul campo. Forse cade l’accusa di associazione per delinquere nei confronti di Luciano Moggi.
 
Il nuovo dramma ....


Leggi la notizia

Sei i calciatori arrestati. Sette quelli indagati. Quarantaquattro le persone coinvolte. Agli arresti domiciliari finisce Beppe Signori, ex attaccante della Nazionale, di Lazio e Bologna. Il giudice Salvini lo dipinge come uno dei dominus della vicenda: «Il suo nome non doveva essere nemmeno pronunciato. Di lui dicevano che era quello che “aveva segnato 200 goal in serie A”, oppure lo chiamavano “Beppe nazionale”». Signori è accusato di aver giocato 150 mila euro sulla partita Inter-Lecce e di averli persi. Signori finisce in Questura a Bologna e davanti ai giornalisti allarga le braccia in segno di resa: «Abbiate pietà...».

Leggi la notizia

(ANSA) - LECCE - Il patron dell'U.S. Lecce Giovanni Semeraro ha annunciato di voler abbandonare la guida della societa' calcistica. Lo ha fatto nel pomeriggio nel corso di una conferenza stampa appositamente convocata. Da adesso in poi la famiglia Semeraro si defilera' ed avviera' una gestione ordinaria in attesa del miglior offerente.



Leggi la notizia

TORINO - "Ero informato da mercoledì che la società avrebbe cambiato allenatore. Faccio l'in bocca al lupo a chi arriva, speriamo per la Juventus che sia una scelta giusta. Sono a posto con la coscienza e non mi sento il capro espiatorio".

Così Gigi Del Neri, alla vigilia del match con il Napoli dà l'addio alla Juventus. Un addio pieno di fair play: "Sono orgoglioso di questo gruppo e di come abbiamo lavorato. Si poteva fare di più, ma si sa che è molto difficile vincere subito quando di costruisce.

Ma la Juve evidentemente non ha tempo. Ha ragione perché deve sempre lottare per vincere". "Riferei tutto", ribadisce il tecnico, che non considera l'esonero una "sconfitta personale", anzi ringrazia la Juventus "per l'opportunità che mi ha dato: ho rinunciato alla Champions per venire qui".



Leggi la notizia

ANSA) - NAPOLI - L'Udinese spegne i sogni del Napoli. Al San Paolo, gremito con oltre 60 mila spettatori, i bianconeri di Guidolin, senza Sanchez e Di Natale, battono i padroni di casa 2-1 con due reti in pochi minuti: Inler al 55' e Denis al 62'. Accorcia Mascara nel recupero, Napoli senza idee e poco incisivo in fase offensiva. Una traversa colpita di testa da Maggio al 77'. Al 86' espulso Domizzi e rigore per il Napoli: dal dischetto va Cavani ma Handanovic para. Gongola il Milan che resta in testa a +6.

Leggi la notizia

ANSA) - DONETSK (UCRAINA) - ''Se mi sento solo nello spogliatoio? No, io non mi sento cosi'. E comunque meglio che male accompagnati...''. Con un sorriso e una battuta ironica Francesco Totti, alla vigilia del ritorno di Champions contro lo Shakthar, risponde a Claudio Ranieri, che aveva parlato di un giocatore 'solo' all'interno dello spogliatoio. ''Comunque - ha voluto precisare il capitano giallorosso - non ho scelto io Montella perche' 'giocassi sempre', come dicono alcune radio dei tifosi''

Leggi la notizia

Barcellona 5 Marzo 2011 CORSERA.IT

Un folle invidioso ha cercato di uccidere Josè Mourinho,sicuramente il più grande allenatore del calcio moderno,ma sopratutto una personalità istrionica,alle volte arrogante,al punto da essersi procurato molte invidie e inimicizie.Un folle ha cercato di colpire José Mourinho con un coltello lo scorso venerdì, all'aeroporto di La Coruña. Lo rivela l'emittente radiofonica Cadena Ser. Allo sbarco del Real Madrid, atteso in Galizia per il match della Liga contro il Deportivo, mentre i giocatori ...



Leggi la notizia

ANSA) - MILANO - Il tema della 'Juve malata' e' stato al centro del 'Chiambretti Night', con l'ex dg Luciano Moggi e l' esponente del Pd, Piero Fassino, che viene trasmesso questa sera alle 23.30 su Canale 5, e di cui e' stata data un'anticipazione, alla vigilia di Juve-Milan. Moggi domani sara' all'Olimpico: ''Torno allo Stadio Olimpico, e' arrivato un presidente che di calcio capisce, Andrea Agnelli, pero' bisogna dargli il tempo di lavorare''. Del Neri? ''Non ha fatto una squadra adatta al suo gioco''.

Leggi la notizia

Torino 27 Gennaio 2011 CORSERA.IT di Edoardo Corsini

Juventus schiacciata in casa da una vittoria capolavoro della Roma,che vince 2 a 0.Vittoria capolavoro,quasi un incantesimo il gol di Vucinic,che vola dentro la difesa avversaria e piazza la palla alle spalle di Storari.La Roma si ripete al 90° con un gol mearvigliao di Rodrigo Taddeti,che abbranca in torsione un assist di....  



Leggi la notizia

Roma 22 Dicembre 2010 CORSERA.IT di Matteo Corsini

Enzo Bearzot fece venire un attacco di bile all'intera stampa sportiva italiana,ai giornalisti schiavi dei loro padroni,perchè nessuno credeva ad una sua vittoria al mondiale,anzi tutti lo odiavano e lo davano per spacciato.Diciamo le cose come stanno.I giornalisti sportivi italiani caproni,quelli che ogni giorno scrivono al servizio dei loro editori padroni,incapaci di essere liberi,di avere dignità,di esercitare il loro mestiere.Gli stessi giornalisti sportivi italiani che da decenni vivono con gli occhi foderati di prosciutto,alla malagestio del CONI,del potere dello Stato dello sport politicizzato italiano,la vera grande paurosa massoneria italiana,che tiene uniti sistema bancario e politica nella stessa mano.Enzo Bearzot vinse il campionato del mondo dell'82,contro....



Leggi la notizia

Barcellona 29 Novembre 2010 CORSERA.IT

Strepitoso al Camp Nou il Barcellona affonda il Real Madrid di Josè Mourinho,sono quattro i goals di Messi e Villa.



Leggi la notizia

<< - Pagina 4 di 14    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ] - >>