Roma 13 Ottobre 2013 Corsera.it Alitalia quel banchetto porcata della politica italiana.Prima hanno distrutto la compagnia di bandiera,sfondandola di debiti,poi l'hanno incartata a Roberto Colaninno,che ne ha fatto soldi a strafottere,adesso si vuole piegare la compagnia di bandiera all'Air France KLM,devitalizzandola.Ma quando mai in un paese serio la sua compagnia di bandiera cade miserevolmente? Quando mai in un paese serio politici corrotti ed arraffoni hanno lasciato che la bandera del made in Italy cadesse in mani nemiche? Assicurata dal governo italiano la continuità aziendale, scongiurato il pericolo che gli aerei restino a terra per mancanza di carburante, ora Alitalia torna a guardare verso il partner Air France-Klm per una soluzione che vada al di là del brevissimo termine. Lo ha ricordato ieri, di nuovo, il ministro per le Infrastrutture Maurizio Lupi: «Mi auguro che anche Air France, che ha votato per l’aumento di capitale, partecipi al medesimo aumento dimostrando lo stesso interesse che dimostrano i privati». Ma come il 23 settembre scorso, quando un consiglio ritenuto decisivo del gruppo franco-olandese finì con la richiesta di tempo e garanzie, adesso Parigi torna a porre le sue condizioni. Venerdì sera Air France-Klm ha dato il suo voto favorevole all’approvazione del piano d’urgenza da 500 milioni messo a punto da Palazzo Chigi, ma ha tenuto a precisare che questo non comporta automaticamente la partecipazione all’aumento di capitale. Air France-Klm vuole che l’amministratore delegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, rinunci all’apertura di nuovi collegamenti a medio-lungo raggio e a comprare altri aerei, come scrive Le Monde che parla di indispensabile «cambio di strategia». Si tratta in sostanza di confermare la visione che dell’ipotetico affare si ha a Parigi, e cioè che Alitalia dovrebbe portare in dote a Air France-Klm e quindi agli hub di Parigi Charles de Gaulle e Amsterdam Schipol il ricco bacino di utenza italiano. Solo in questo caso il manager francese Alexandre De Juniac sarebbe disposto a versare i 150 milioni di euro necessari, come minimo, per salire dall’attuale 25% al 40% o più di Alitalia. L’obiettivo di Air France-Klm è arrivare al 50% per prendere il controllo della compagnia, ma molto dipenderà da quanti soldi saranno necessari per giungere a quella quota, visto che anche Air France-Klm attraversa una difficile fase di ristrutturazione, con i sindacati che vedono di cattivo occhio un salvataggio oneroso di Alitalia nel momento in cui 2800 dipendenti francesi sono messi in mobilità.

Leggi la notizia

L' ex capitano delle Ss Erich Priebke è morto oggi all'età di 100 anni. Ne da' notizia il suo legale Paolo Giachini, affermando che egli ha lasciato come "ultimo lascito" una intervista scritta e un video, "testamento umano e politico". Priebke, 100 anni compiuti a luglio, era stato condannato all'ergastolo per aver partecipato sia alla pianificazione, sia alla realizzazione dell'eccidio delle Fosse Ardeatine durante il quale, nel 1944, vennero fucilati 335 civili italiani a Roma come rappresaglia per un attacco partigiano che aveva provocato la morte di 33 militari tedeschi. Dopo una lunga latitanza in Argentina, Priebke fu fermato nel 1994 da una troupe della Abc, televisione americana, che gli chiede se sia proprio lui l'ex capitano delle SS. Dall

Leggi la notizia

Roma 6 Ottobre 2013 Corsera.it Entico Letta si e' chiusa la stagione politica di Silvio Berlusconi.Il cavaliere di Arcore ha cercato di far cadere il Governo senza riuscirci.Angelino Alfano ha vinto all'interno del PDL,assumendo su di se,la resonsabilita' di un gesto che ha il sapore di un epitaffio politico,uno schiaffo in faccia al leader del PDL.Un botto sonoro,uno schiaffo in pieno viso,che ha costretto l'arcimiliardario a fare un passo indietro,anzi tornare alla chetichella sui suoi passi.Si apre un'era politica nuova,un confronto leale tra avversari politici,che per oggi convivono e come dice George Orwell,non si distinguono neanche piu' seduti sugli scranni del potere,ruminano ghiande e noi le paghiamo.

Leggi la notizia

New York 5 ottobre 2013 Corsera.it Fine settimana con cattivo tempo a causa dell’arrivo della prima perturbazione di ottobre, che porta con sé piogge e temporali localmente forti. La situazione più critica interessa il versante tirrenico, Toscana, Lazio e Umbria anche se non mancheranno piogge intense nel resto dell’Italia. Qualche pioggia debole e isolata potrà interessere anche le regioni meridionali, dove però la nuvolosità sarà meno compatta e di tanto in tanto lascerà passare il sole. Al Sud un sensibile peggioramento si avrà tra sera e notte a partire da Campania e Puglia settentrionali. Le regioni a rischio nubifragi con accumuli di pioggia di 30 mm in un’ora sono soprattutto Toscana (dove si sono registrati ritardi per cadute di rami su alcune linee ferroviarie regionali), Lazio e Umbria e in serata anche Campania. Temperature in calo al Nord e leggermente anche al Centro; ancora caldo e clima molto mite al sud e sulle isole, soprattutto in Sardegna

Leggi la notizia

Isola del Giglio 17 Settembre 2013 Corsera.it Isola del Giglio Costa Concordia riemerge dalle acque con il parbuckling,per rimettere in asse la nave con una rotazione di almeno 20° rispetto ai 65 ° di rotazione complessiva.Dal fondo del mare resuscita dunque la Costa Concordia la nave da crociera protagonista di uno dei naufragi piu' bizzarri della storia,quella dell'inchino del comandante Schettino,che forse rimarra' negli annali come l'episodio piu' straordinario della storia della navigazione.Emergono dagli abissi,gli scheletri dei due cadaveri mai ritrovati,finiti spinti dall'acqua del mare in fondo alla nave,schiacciati dal peso di armadi e suppellettili,in un groviglio mortale.Scheletri di morti,persone che sono scomparse per sempre in quel mare ostile,disperse alla vita per un futile motivo,forse questo il fotogramma piu' drammatico della vicenda.Non un naufragio per una forte burrasca,un iceberg picchiato d'improvviso,ma uno stupido passaggio rasente alla costa,vicino all'Isola del fondali bassi,vicino a dove gli abissi del mare salgono improvvisamente contornati da rocce acuminate come denti di squalo.L'inchino mortale,accaduto per poca avvedutezza del suo Comandante o della sua brigata di ufficiali.Oppure il destino,funesto,che ha voluto disfarsi del mostro.

Leggi la notizia

Roma 8 Settembre 2013 Corsera.it Il ricorso alla Corte europa dimostra che il caso Berlusconi non è chiuso. E' quanto ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a margine del workshop Ambrosetti a Villa d'Este, sul ricorso alla Corte di Strasburgo contro la condanna di Silvio Berlusconi nel processo Mediaset. "Il ricorso alla Corte europea dimostra che il caso Berlusconi non è chiuso. Ci sarà un giudice anche lì e siamo fiduciosi. Confidiamo che si possa raggiungere in sede europea la dichiarazione di innocenza che non si è ottenuta in Italia", ha detto il ministro, segretario del Pdl. Alfano ha....

Leggi la notizia

Massa Venerdi' 21 Giugno 2013 Corsera.it

Una prolungata scossa di terremoto è stata avvertita venerdì alle 12:33 nel Nord Italia. L'epicentro è, secondo l'Ingv, con epicentro a 2 km da Fivizzano  in provincia di Massa e Carrara, e di magnitudo di 5.2 Richter con profondità 5.1 km. Il centro sismologico americano Usgs, invece, stima il sisma in 5.1 Richter e profondità di 10 km. Il terremoto è stato seguito da oltre 20 scosse di minore intensità, le più intense di magnitudo 3.8 alle ore 13.19 e di 4.5 alle 14.12, con una profondità di 10 chilometri ed epicentro sempre a Fivizzano. Alberto Marcellini, Sismologo del Cnr, spiega che «è certo che ci saranno anche altre scosse, e non si può escludere che siano anche di una certa intensità».

 Nel Massese un centinaio di persone sono sfollate, e la prefettura di Massa ha chiesto alcune tende per ospitare le persone che ne faranno richiesta. Nel Lucchese sabato le scuole superiori dovrebbero rimanere chiuse all'attività didattica in modo da consentire le verifiche in tempo per il corretto svolgimento della terza prova di maturità, in programma lunedì.



Leggi la notizia

No al legittimo impedimento di Silvio Berlusconi, all'epoca dei fatti premier, a partecipare all'udienza del primo marzo 2010 del processo Mediaset. La Corte Costituzionale ha respinto il conflitto di attribuzione tra poteri sollevato da Palazzo Chigi nei confronti del tribunale di Milano, dove era allora in corso il procedimento, nell'ambito del quale il leader del Pdl è stato condannato in primo grado e in appello a 4 anni di reclusione (3 coperti da indulto) e a 5 anni di interdizione dai pubblici uffici, e che nei prossimi mesi approderà in Cassazione. Dunque salta la prescrizione.

Leggi la notizia

Roma Domenica 2 Giugno 2013 Corsera.it

Roma parata del 2 Giugno Festa nazionale della Repubblica.Questa mattina sono cominciate le celebrazioni per la Festa nazionale della Repubblica con lo svolgimento della parata militare in Via dei Fori Imperiali.L’omaggio del capo dello Stato alla tomba del Milite Ignoto e lo strascico di polemiche per una Festa delle forze armate celebrata nello sfarzo dei Fori Imperiali,che per molti rappresenta,inevitabilmente,il cammino di un periodo storico non edificante per l’Italia.Ma il Presidente della Repubblica ha voluto ricordare lo sforzo dei nostri militari nelle missioni di pace all’estero,l’impegno della nostra societa’,anche per gli impegni internazionali del nostro paese. 

Napolitano è giunto all’Altare della Patria accompagnato dal ministro della Difesa Mario Mauro e dal capo di Stato maggiore della Difesa Luigi Binelli Mantelli. 

 

Sulle scale del Vittoriano, a ricevere il capo dello Stato, ci sono tra gli altri, il presidente del Senato, Piero Grasso, quello della Camera, Laura Boldrini, il presidente del Consiglio, Enrico Letta, il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il presidente della Regione Nicola Zingaretti. 

 

La banda dell’Esercito ha quindi intonato l’Inno nazionale. Dopo l’alzabandiera solenne e la deposizione di una corona d’alloro sul sacello del Milite Ignoto, Napolitano lascerà Piazza Venezia per passare in rassegna le truppe. 

 

Alla parata parteciperanno in circa 3.300, tra militari e civili, mentre non ci saranno cavalli, aerei e neppure le Frecce Tricolori. Anche i mezzi saranno ridotti all’osso, in un’ottica di sobrietà e di austerity. Un’edizione che ricalca grosso modo quella dell’anno scorso, quando motivi economici imposero di dimezzare i numeri della parata 2011.  



Leggi la notizia

Roma 17 Maggio 2013 Corsera.it

I pm di Palermo  Stato-mafia.Giorgio Napolitano citato come testimone al processo, che comincera' il 27 maggio in Corte d'assise. Nella lista dei testi anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, l'ex capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, il procuratore generale della Cassazione, Gianfranco Ciani, Giuliano Amato e altri esponenti politici. In totale i testimoni sono 178. Adesso la Corte d'assise di Palermo, presieduta da Alfredo Montalto, valuterà sull'ammissibilità dei testi: in caso di parere favorevole verrà fissata una data e convocato il capo dello Stato.



Leggi la notizia

ROMA - I soldi dello Stato e quelli della camorra investiti in Svizzera dallo stesso mediatore e nella medesima banca. Non si sa che fine abbiano fatto i dieci milioni del Fec (Fondo edifici di culto), dopo essere stati consegnati dal prefetto Francesco La Motta al broker Rocco Zullino, su consiglio del produttore cinematografico Eduardo Tartaglia. Martedì, mentre gli uomini del Ros alla ricerca di quel denaro perquisivano su richiesta della procura di Roma l’abitazione e l’ufficio dell’Aisi di La Motta, in pensione da due mesi, ma ancora con una consulenza all’Agenzia informazione sicurezza interna, i pm di Napoli fermavano Zullino e Tartaglia, che di La Motta è anche cugino, con l’ipotesi di riciclaggio e favoreggiamento del clan dei Polverino. E dalla richiesta di convalida del fermo, firmata dai pm partenopei, emergono altri sospetti sul ruolo del prefetto, indagato a Roma per corruzione e peculato, che avrebbe girato informazioni ai clan sulle indagini in corso. Al Viminale intanto una commissione, istituita dall’ex ministro .....

Leggi la notizia

ROMA 13 mARZO 2013 CORSERA.IT

CITTA' DEL VATICANO FUMATA BIANCA C'E' IL NUOVO PAPA.IN DIRETTA WEB DA SAN PIETRO.



Leggi la notizia

ROMA 13 MARZO 2013 CORSERA.IT

HABEMUS PAPAM.FUMATA BIANCA DAL COMIGNOLO DELLA CAPPELLA SISTINA,ALLE ORE 19.06 E' FINALMENTE ARRIVATA LA FUMATA BIANCA.C'E' IL NUOVO PAPA.MILIONI DI FEDELI IN TREPIDAZIONE PER CONOSCERE L'IDENTITA' DEL NUOVO PAPA.

Alle 19,06 il camino della Sistina ha dato l'annuncio al mondo con la fumata bianca: la Cristianità e Roma hanno il nuovo Papa. Dopo un attimo di incertezza, dovuto al colore incerto del fumo, l'urlo della fola in festa e poi, a conferma definitiva, il suono a distesa delle campane. Lo scioglimento dell'attesa è arrivato dopo la quinta votazione, al secondo giorno di conclave.



Leggi la notizia

Roma 28 Febbraio 2013 Corsera.it di Renato Corsini

Napolitano. L’ago della bilancia. Come  nella Firenze di Lorenzo de’ Medici, Napolitano si trova nel suo stesso momento storico dell’Italia dei Comuni e delle Signorie a garantire gli equilibri politici. Compito arduo non impossibile. Quando si incontrerà con Grillo forse comprenderà quale sia il disegno politico del movimento 5 Stelle e le intenzioni programmatiche sottostanti. La ricerca dell’equilibrio con  Bersani la piattaforma per l’intesa.Non un’alleanza almeno così sembra ascoltando le invettive del “comico” riproducendo gli schemi della cosiddetta vecchia politica. Il punto di sutura, se così si può dire, forse è individuabile nell’inserimento di un deputato grillino alla presidenza della Camera e contemporaneamente di un senatore PD alla presidenza del ....



Leggi la notizia

<< - Pagina 4 di 27    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 ] - >>