Roma 9 Maggio 2010 (Corsera.it)

Con l'ultimo scoop del Corriere della Sera,che mette in rilievo le inchiesta della magistratura sulle attività regolatrici degli appalti pubblici da parte del Governo Berlusconi e molti dei suoi elementi di prestigio,si evidenzia sempre di più una nuova tangentopoli,ovvero quella commistione tra affari e politica,che determinò la caduta della Prima Repubblica.La nausea che ne affiora ,leggendo gli articoli,' quella di ieri,quella che forse sembrava dimenticata e che emerge con meccanismi ancora più sofisticati ma sempre letali,in grado di sprigionare veleno,che profuma di Mafia,le sue infiltrazioni,come se questo Governo,quello di Silvio Berlusconi in qualche modo facesse da contraltare alle tante inchieste della magistratura che hanno visto coinvolti uomini di primo piano legati al Premier italiano.L'aria fritta,che puzza di rancido è quella di una Tangentopoli bis,che anzichè vedere smistate mazzette in varie direzioni,ha un solo pulpito centrale,quello della Protezione civile e i suoi architetti dei grandi Eventi.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 15 Marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Diciotto telefonate di follia,che inchiodano il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alle sue responsabilità politiche e istituzionali.Diciotto telefonate il cui contenuto viola i principi costituzionali sulla libertà di informazione e sopratutto evidenzia l'intromissione del Premier nelle vicende del servizio pubblico di informaione della RAI.Diciotto telefonate che ...



Leggi la notizia

Roma 11 Marzo 2010 (Corsera.it)

Dopo gli editoriali al vetriolo della scorsa settimana nei confronti del PDL deve essere intervenuta una tregua,perchè il Corrierone oggi spezza una lancia a favore del Premier Silvio Berlusconi sulla nota vicenda dei Carlo Magno ,e titola: Un Contestatore interrompe il Premier.

Avrebbe potuto titolare : Un cittadino indignato dallo schifo della Protezione Civile,giustamente rimprovera il Presidente del Consiglio per Ignavia.

Ma al Corriere non importa ,i suoi editoriali servono ad altro.

 



Leggi la notizia

Roma 10 MArzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Il Corriere della Sera deve aver sentito le correnti siberiane sulla schiena,quelle che da 24 ore hanno sconvolto l'Italia sotto un coltre di neve e ghiaccio.Con il nuovo editoriale di Angelo Panebianco,un Partito prigioniero,il Corriere della Sera sterza all'improvviso,da quel sentiero sdrucciolevole della critica ossessiva al PDL,sulla nota vicenda delle liste elettorali.Devono aver capito,forse anche grazie ai nostri editoriali,che la delicata vicenda dell'esclusione delle liste sia del tutto....



Leggi la notizia

Roma 9 Marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini.

Deve infine ammettere anche il Corriere della Sera,per mano del suo editorialista Massimo Franco,che l'obiettivo di far votare tutti era giusto.Ma la sua distilleria al veleno continua,con arte sapiente,intercalando giornalisti e scrittori,nella disamina dei comportamenti istituzionali del Governo di Silvio Berlusconi.

L'articolo è funereo,segue un suo...



Leggi la notizia

Roma 6 marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Il Corriere della Sera si è inventato il ruolo del CANE da GUARDIA.E il titolare che tiene il guinzaglio è niente di meno che Ferruccio De Bortoli,chiuma(una sorta di chioma di schiuma) di cristallo.Dopo una settimana di agguati a Silvio Berlusconi,adesso il Corriere della Sera,immagina un'Italia guardata a vista niente di meno che da WATCHDOGS come quelli del New York City Comptroller,come dire un'Italia imbavagliata e triturata da orde di controllori,quasi replicanti della vita quotidiana dei suoi cittadini.Quanto di più irritante e insopportabile per il popolo italiano,quasi il Corriere volesse mettere i ceppi ai propri lettori.Ma l'editoriale di Michel Salvati oggi di spalla dal titolo " LA TRASPARENZA CHE NON C'E'", sottolinea che grande è "la delusione per il disegno di legge governativo in materia di corruzione.Le norme che intendono contrastare la corruzione in modo diretto sono poche e di dubbia efficacia..."



Leggi la notizia

Roma 4 MArzo 2010 (Corsera.it)

"Noi un partito vero".Replicano così questa mattina,dalla prima pagina del Corriere della Sera,i tre coordinatori del PDL,Ignazio La Russa,Enrico Bondi e Denis Verdini.

"Vi sono critiche,invece,come quelle dell'editoriale di ieri del Corriere della Sera,che finiscono purtroppo per essere sterili in quanto non scaturiscono da un'onesta riflessione sulla realtà,bensì dal pensiero autoreferenziale,come direbbero gli intellettuali."

continua



Leggi la notizia

Roma 4 MArzo 2010 (Corsera.it)

Non si è fatta attendere la replica dei coordintori del PDl,all'editoriale al vetriolo di Ernesto Galli della Loggia,pubblicato sul Corriere della Sera,dopo un giallo sulla sua uscita.Il testo dell'articolo appare sul Corriere questa mattina,a firma di Ignazio La Russa,Denis Verdini e Enrico Bondi.Si intitola "Noi un partito vero".

Se c'è un vuoto nella politica italiana,questo è sicuramente a sinistra,perchè se è vero che è lunico erede della Prima Repubblica è il PD,è altrettanto certo che questo partito,epigono del compromesso storico e del cattocomunismo,si è portato dietro l'antico patto di potere tra PCI e sinistra DC che,quando è stato messo alla prova del Governo,ha fragorosamente e sistematicamente fallito...

continua all'interno



Leggi la notizia

Roma 4 Marzo 2010 (Corsera.it)

Ferruccio De Bortoli ci ha pensato forse anche quattro volte,prima di pubblicare l'editoriale al vetriolo iL PARTITO FANTSMA ,di Ernesto Galli della Loggia,ma quando ha deciso di farlo esplodere in prima pagina,ha avuto l'effetto di catalizzare lattenzione mediatica complessiva.Anche la concorrenza più agguerrita come quella del quotidiano La Repubblica,che infatti è rimasto fuori dal coro,anche dalla replica di questa mattina,NOI UN PARTITO VERO,a firma dei tre coordinatori del PDL,Ignazio La Russa,Denis Verdini ed Enrico Bondi.

Un colpo giornalistico sensazionale e dobbiamo anche dirlo molto coraggioso da parte di Ferruccio,che ha forse insistito,dopo le prime avvisaglie di guerra contro di lui da parte dei replicanti del PDL e gli stessi editori.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 3 Marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Mi rivolgo ai nostri 870mila lettori,alla grande marea dei cittadini italiani.Quando in un paese,le prerogative della libertà di informazione e del ruolo istituzionale che svolge la magistratura,sono messe in discussione,significa che il paese,lo Stato,e' alla deriva istituzionale,totalitaria e fascista.

Il blackout dei programmi di approfondimento politico di Bruno Vespa,Giovanni Floris e Michele Santoro e di tutti gli altri,sono un baluardo imprescindibile della nostra democrazia e svolgono un ruolo istituzionale fondamentale,così come i magistrati italiani.Abbattere,distruggere e mettere a fuoco queste istituzioni ha il solo scopo di piegare la democrazia ai voleri di un fascista e di un covo di delinquenti e ladri e grassatori e razziatori della cosa pubblica.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 1 Marzo 2010 (Corsera.it)Editoriali del Lunedì mattina a cura del Corsera.it.

Quella che si è abbattuta sul PDL è una tempesta perfetta,dove le forze della natura convergono per esplodere tutte insieme.Il PDL partito dei replicanti,costruiti in forma bionica ad immagine e somiglianza del Premier Silvio Berlusconi e dei suoi appetiti sessuali,si sta sfaldano come neve al sole,ormai non più credibile,con uno stanco Guido Bertolaso che recita la parte dell'Angelo salvatore della Terra,ma quando lo vedi apparire in TV ormai,senti il coito di Francesca la massaggiatrice brasiliana.

Il PDL romano si squaglia ,inghiottito in una torbida guerra tra cani randagi.La protezione civile viene inghiottita da uno scandalo dagli effetti destabilizzanti,il processo Mills si conclude con la colpevolezza dell'imputato.Il TG1 di Aldo Frankenstein Minzolini è ...



Leggi la notizia

Roma 28 Febbraio 2010 (Corsera.it)di Big MAC

Anche questa mattina nella versione one line del quotidiano La Repubblica,le notizie del terremoto e le fotografie dei cadaveri del sisma,sono farcite alla pubblicità.Ieri campeggiava ING direct e oggi le automobili della Honda.Ci domandiamo come si fanno ad acquistare le automobili mentre si legge di cadaveri agonizzanti? E come mai un prestigioso quotidiano insiste in questa strategia deleteria anche per la sua immagine?

L'informazione è cosa ben diversa dalla speculazione,cosa ben diversa dalla bandiera del consumismo selvaggio.Il Corriere della Sera in questo mostra di essere più discreto,mantiene l'applomb inglese,anche se forse la mancanza di pubblicità è sintomo della crisi economica.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 28 Febbraio 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Oggi è stata una bella battaglia con Ferruccio De Bortoli e il suo Corriere della Sera.Una battaglia a colpi di notizie,sul filo di lana,dal terremoto in Cile,alla lista saltata del PDL per le regionali nel Lazio.Sono grato di misurarmi con professionisti di questo calibro,anche se ci metto molta ironia in quello che diciamo.

Un baluardo di libertà,mi piace definire così il Corsera.it,giornalismo puro,tagliente,che non si inchina a nessuno,anzi si inchina alla notizia .La polemica su Aldo FrankeNstein Minzolini è edulcorata da una diatriba di odio,che serpeggia da anni tra le fila de La Repubblica e i giornalisti fedeli al Premier Silvio Berlusconi,in primis Vittorio Feltri,il bellissimo Maurizio Bel Pietro e adesso anche Nicola Porro,il più sagace,in grado di mettere al tappeto uno come Marco Travaglio.A mio modo di vedere sono tutti bravissimi,ma nessuno è libero,non scrive per se stesso,ma per i loro padroni.Io al contrario scrivo per me stesso,il Corsera.it scrive per la notizia pura,il resto è retorica.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 16 febbraio 2010 (Corsera.it)

Ultime ore del Governo Berlusconi.Ultimi giorni,quella che appare è simile alla Repubblica di Salò con tutte le sue mostruosità,piuttosto dell'immagine delle vere istituzioni repubblicane.

Ho visto un pezzo di Ballarò con Guido Bertolaso in prima fila a rispondere alle domande di Giovanni Floris e dei suoi ospiti.Il capo del dipartimento della Protezione Civile si difende,ma ormai la sua è una figura inattendibile e lui forse lo sa.E' arrivato a Ballarò per volere del Premier Silvio Berlusconi,che come la propaganda nazista durante la seconda guerra mondiale,dissimulava il disastro a cui si andava incontro.Io credo che l'inchiesta sui funzionari della Presidenza del Consiglio,Angelo Balducci e la sua cricca di affaristi ,sia ...



Leggi la notizia

Roma 14 Febbraio 2010 (Corsera.it)
da Il Messaggero di Cristiana Mangani
ROMA (14 febbraio) - «Ho conosciuto Guido Bertolaso e sono stata con lui». Monica, la giovane brasiliana che compare nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Firenze, Rosario Lupo, è stata sentita dai carabinieri del Ros. Un interrogatorio fatto in grande segretezza durante il quale la giovane avrebbe confermato il suo incontro con il capo della Protezione civile all’interno del club Salaria sport village. Un fatto strettamente personale, se non fosse che nel ...


Leggi la notizia

<< - Pagina 8 di 11    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ] - >>