ROMA 10 GIUGNO 2013 CORSERA.IT

MATTEO CORSINI ROMA RISORGE QUANDO LA DESTRA GUARDA A SINISTRA.ADESSO TOCCA AI NUOVI LEADER FARE LUCE SUL FUTURO.

ROMA IGNAZIO MARINO SINDACO.MATTEO CORSINI ROMA RISORGE E' TRA I POCHI CANDIDATI SINDACO AD AVER APPOGGIATO AL BALLOTTAGGIO IGNAZIO MARINO,ANCHE COME FORTE SEGNALE DI DISCONTINUITA' ALLA GIUNTA DI REX ALEMANNORUM,UN VERO E PROPRIO DISASTRO.ADESSO-DICHIARA MATTEO CORSINI DI ROMA RISORGE-DOBBIAMO GUARDARE AVANTI E RIFONDARE IL CENTRO DESTRA A ROMA E NEL LAZIO,CON NUOVI LEADER.

MATTEO CORSINI SI CANDIDA A DIVENTARE UNO DEI NUOVI LEADER DELLA DESTRA LIBERALE A ROMA E NEL LAZIO.SICURO CHE LA SUA STRATEGIA POLITICA HA AVUTO SUCCESSO,PERCHE' SI DEVE GUARDARE ALLA POLITICA E AI SUOI FENOMENI CON FIDUCIA NEL FUTURO.ABBIAMO IMBOCCATO LA STRADA GIUSTA QUELLA DEL DIALOGO TRA LE FORZE POLITICHE,MA SORATUTTO IL VOTO AMMINISTRATIVO DI ROMA SANCISCE LA VALIDITA' DI QUEL PRINCIPIO IMPRFESCINBILE PER LA POLITICA:LA SINTESI DEI PROGETTI DA PORTARE AVANTI.IL CITTADINO VEDE PRIMA GLI INTERESSE DELLA PRORIA NAZIONE E DELLA PROPRIA CITTA'.PER ALEMANNO & COMPANY SI CHIUDE UNA PARENTSI POLITICA E LA FINE DEL TRASFORMISMO DEGLI EX NOSTALGICI DEL FASCISMO.SI CAMBIA PAGINA UNA VOLTA PER SEMPRE.LA POLITICA DEVE FAR BENE AL PAESE,PER PRIMA COSA,POI TUTTO IL RESTO.



Leggi la notizia

Roma 5 Giugno 2013 Corsera.it
Comunicato stampa Roma Risorge
 
In relazione al ballottaggio per l'elezione del Sindaco di Roma e del consiglio capitolono,il movimento politico Roma Risorge e' orientato ad appoggiare il candidato Ignazio Marino,pur non essendo unicamente quella di centrosinistra l'area politica di riferimento.Il voto per le comunali e' un voto amministrativo per la gestione del territorio e non un voto ideologico.Crediamo che l'attuale amministrazione abbia tollerato fin troppo la pericolosa commistione tra attivita' degli uffici pubblici e organizzazioni al limite della legalita'.Ovvero serve efficienza amministrativa e severita' per combattere ogni forma di abusivismo,illegalita' e illegittimita'.Profondo e' il disagio dei cittadini nei confronti del sistema clientelare ad oggi emerso con la gestione del Sindaco Gianni Alemanno.Intollerabile il processo di condizionamento della cittadinanza per l'assunzione nella pubblica amministrazione.Insomma e' ora di recidere il processo di parentopoli nelle municipalizzate,per dare risalto alle qualita' degli operatori assunti.
 
Per Roma Risorge serve un chiaro messaggio di discontinuita' dall'attuale gestione amministrativa del Sindaco uscente Gianni Alemanno.Roma deve risorgere ed e' stata mal gestita per molti versi,sopratutto per la gravissima mancanza di un progetto organico per il rilancio internazionale della citta'.L'omessa regolazione del traffico romano,la mancanza di un progetto moderno del trasporto urbano,l'incapacita' di gestire con efficienza le aziende municipalizzate.Non esiste ad oggi un piano per i rifiuti urbani,la differenziata,la cultura,le scuole.
Roma Risorge vuole liberare la citta' anche dalle posizioni dominanti nel settore del commercio ambulante.
L'amministrazione deve pensare al lavoro per i giovani ad un concreto progetto di rilancio delle aziende romane,cosi' come il Progetto Corporate investments proposto da Roma Risorge.
Roma Risorge intende appoggiare i progetti per il trasporto pubblico locale,che dia rilievo alle metropolitane leggere e al complesso strutturale delle cabinovie per collegare,ad esempio, il quartiere della Balduina a Prati.Il progetto Roma Futura per la costruzione del sistema di cabinovie sui parchi archeologici della citta',potrebbe fruttare oltre 200 milioni di euro annui.
Roma Risorge intende promuovere un progetto nuovo e di ammodernamento della azienda AMA,con un contratto di lavoro che possa incentivare gli operatori ecologici sul territorio per la raccolta differenziata spinta.
Roma Risorge ha nel suo programma la cultura,l'arte,la riqualificazione del suo complesso archeologico monumentale.La citta' di Roma ha bisogno di un nuovo ed efficiente piano di implementazione dei servizi sociali come gli asili nido,l'assistenza domiciliare.
Roma Risorge ricorda che nel suo programma vi e' l'implementazione di nuovi e moderni equipaggiamenti per la polizia municipale,la riapertura dei cosiddetti Uffici Ulisse,per l'investigazione sul territorio,l'introduzione del manganello per difesa personale degli agenti di polizia municipale.
Roma Risorge intende promuovere azioni contro le posizioni dominanti nel settore del commercio ambualente,che vede a Roma la predominanza di un gruppo come quello Tredicine,che opera indisturbato con le proprie bancarelle e camionbar, tramite autorizzazioni che sono confezionate su misura dagli uffici competenti del Comune di Roma.Ieri l'introduzione di una bancarella nella centralissima Via Bocca di Leone angolo Via dei Condotti e persiste l'uso illegittimo della Piazza di Spagna per il deposito dei pentoloni dei caldarrostari.Roma Risorge intende battersi con forza per recidere l'assoluto servilismo anche della stessa Polizia Municipale nei confronti di questo gruppo che opera indisturbato nella citta' di Roma.
Roma Risorge intende dare un forte impulso all'edilizia romana,con la verifica e introduzione di una minisanatoria,che possa consentire ai piccoli proprietari di monetizzare con celerita',il proprio investimento immobiliare.
 
Roma Risorge
Matteo Corsini
Comitato elettorale Via Eustachio Manfredi 21


Leggi la notizia

Roma 2 Giugno 2013 Corsera.it di Gianluca Rinaldi (riceviamo e volentieri pubblichiamo)

C'e' un delitto con cadavere,che in Italia ,si cerca di nascondere,tenere offuscato nel dimenticatoio dei fatti di cronaca,che al contrario rappresenta uno degli scandali finanziari piu' devastanti che il nostro paese ha dovuto affrontare,il default dell'istituto di credito senese,il Monte dei Paschi di Siena.Un'avventura politico finanziaria,che ha coinvolto larga parte del PD,dei suoi uomini,divenuti funzionari di un istituto di credito,che ha elargito denari agli amici degli amici,che ha creato un buco finanziario talmente grande,che diventato insostenibile,si e' riusciti a colmarlo,grazie ad un finanziamento pubblico per l'astronomica cifra di 4 miliardi di euro.Questa rappresentazione ha reso evidenti,agli occhi degli italiani,un sistema affaristico massonico,alimentato da necessita' politiche,davvero raccapricciante,i cui misteri e i segreti,hanno condotto uno dei suoi funzionari,il tesoriere di molti segreti inconfessabili,a suicidarsi.Un delitto finanziario di enormi proporzioni,la cui autopsia,ha reso palese quel virus letale,che per molteplici anni ha legato la politica al suo drenaggio finanziario,un orrendo meccanismo,guidato da amministratori senza scrupoli,che hanno fatto man bassa delle risorse della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e del patrimonio della banca,distruggendolo,devastandolo,senza alcun limite.Lo scenario e' raccapricciante,coinvolge trasversalmente grandi potentati politici,che si richiamano in massima parte alla ex Democrazia Cristiana e al Partico dei Democratici di Sinistra,gli ex comunisti.L'autopsia del cadavere e' sul banco degli imputati sia a livello nazionale che internazionale.Molti responsabili del PD,ne hanno parlato come un episodio isolato,realizzato da managers infedeli,che al contrario tenevano le fila di un grande sistema finanziario,che garantiva consenso elettorale e finanziava le baracche di clienti complici e amici.Chi sono i complici di questo delitto efferato,se non i poiltici che hanno gestito la banca e la sua fondazione? Chi ha coperto per anni questo sistema gestionale folle,che oggi si potrebbe misurare,verificando le condizioni del credito,non soltanto quello deteriorato,ma la girandola dei numeri del bilancio di esercizio,ma sopratutto le centinaia di....



Leggi la notizia

Roma 2 Giugno 2013 Corsera.it Gianni Aria (riceviamo e volentieri pubblichiamo)

Roma come Cuba,le nostre figlie costrette a prostituirsi per un posto di lavoro nella pubblica amministrazione.La cultura lapidaria del sistema di "affiliazione" della politica locale,il bunga bunga di quartiere.

Roma elezioni Sindaco di Roma ballottaggio.Non c’e’ dubbio che con la caduta di Gianni Alemanno,il centro destra romano e laziali andra’ riformato e dovra’ avere la forza di individuare nuovi leader.Il rozzo sistema clientelare di Gianni Alemanno ha messo in ginocchio il paese,ma soprattutto,fatto ricadere sulle spalle dei contribuenti romani,il peso di migliaia di assunzioni,effettuate nel pubblica amministrazione,i cui effetti saranno duraturi nel tempo.Ma soprattutto,il sistema clientelare,ha di fatto devastato societa’ come Risorse per Roma,che oggi gestisce l’ufficio del Condono edilizio,il cui costo abnorme,consente la lavorazione di appena 4 mila pratiche annuali,contro le sessantamila,che la Gemma realizzava.Gianni Alemanno ha alimentato di assunzioni altre societa’ partecipate come ACEA e AMA,dove con l’allettante contratto di lavoro indeterminato,il Sindaco uscente Gianni Alemanno e’ riuscito a penetrare le periferie romane,le sue borgate.Ma questo sistema clientelare,che non ha guardato al merito e all’efficienza del personale assunto,ha di fatto condotto quelle aziende al default,come l’Ama,i cui mezzi operativi sono devastati dai medesimi ....



Leggi la notizia

CORRIERE DELLA SERA .Nel frattempo il 14 dicembre 2011 tutto il patrimonio di An, costituito dalle tre società immobiliari Nuova Mancini, Italimmobili e Venezia estuario, dagli stabili romani di via Paisiello e via Fratelli Bandiera, più arredi e automezzi vari è finito in una Fondazione. I proprietari? Presidente è l'ex senatore di An Franco Mugnai, e nel comitato esecutivo insieme all'amministratore Donato Lamorte compaiono colonnelli del vecchio partito quali Maurizio Gasparri, Gianni Alemanno, Altero Matteoli e Ignazio La Russa, ora a capo di Fratelli d'Italia. Valore dei beni trasferiti: 61 milioni. Valore di libro, ovviamente. Il che significa che va moltiplicato per svariate volte. Trecento milioni? Quattrocento? Cinquecento? Comunque un'enormità. Blindata.

Leggi la notizia

'Le aziende che assumono ragazzi non devono pagare quelle tasse che fin qui hanno rappresentato disincentivi all'assunzione. Pensiamo che questa possa essere una buona ricetta. Poi con politiche di defiscalizzazione come l'eliminazione dell'Imu o il non aumento dell'Iva si puo' favorire la ripresa dei consumi che genera nuova intrapresa'. Lo ha detto il vice presidente del Consiglio Angelino Alfano a margine della parate militare del 2 giugno .

Leggi la notizia

ROMA 31 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

ROMA ELEZIONI SINDACO BALLOTTAGGIO.MATTEO CORSINI ROMA RISORGE LA COITTA' DEV EVOLTARE PAGINA,DIFENDERSI CONTRO IL DEGRADO URBANO,LA CRIMINALITA',IL CLIENTELISMO SFRENATO DELL'ULTIMA GIUNTA ALEMANNORUM.NON C'E' DUBBIO CHE I CONFINI DEI QUARTIERI E DELLE BORGATE,VANNO PRESIDIATI E TUTELATI.E' QUELLO CHE CONTINUEREMO A FARE PER ROMA RISORGE NEI PROSSIMI MESI,PREPARANDOCI ALLE ELEZIONI EUROPEE E QUELLE POLITICHE,SE INTERVERANNO.ROMA STA ANDANDO INCONTRO AD UNA RADICALE TRASFORMAZIONE DELLA SOCIETA' E LA POLITICA DEVE RISPONDERE CON FORZA.NON CI FAREMO PIU' GOVERNARE DAGLI INETTI E GLI INCAPACI.

INVIA IL TUO CURRICULUM PER LE CANDIDATURE PER LE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE.PARTECIPA ATTIVAMENTE ALLA POLITICA DI ROMA RISORGE.



Leggi la notizia

Roma 30 Maggio 2013 Corsera.it di Matteo Corsini

La politica come ricerca della felicita'.

Roma l’equazione dell’astensionismo,cosa e’,chi se ne vuole appropriare.Ignazio Marino e Gianni Alemanno la gara a due per convincere le periferie romane.Chi rimarra' dopo tra il popolo affamato?

 

Roma elezioni comunali la sfida continua tra Ignazio Marino e Gianni Alemanno rex Alamannorum.Da un parte la fulgida personalita’ di Ignazio Marino ha saputo convincere gli elettori romani,sopratuto quelli di sinistra,che vedono in Nicola Zingaretti il volto nuovo della politica romana.E come dire,il volto pulito,intelligente,simpaticone di Nicola Zingaretti,lo ha gia0 proiettato sul palcoscenico nazionale e sono convinto,che sara’ lui ad insidiare da vicino Matteo Renzi alla guida del PD,salvo l’opzione Serracchiani che non deve essere sottovalutata.Una donna dalla fortissima personalita’,preparata,colta,intelligente,dara’ da filo da torcere a tutti nel PD:Diciamo che il Partito democratico ha saputo rinnovarsi,e ci sono molti altri giovani,che si stanno facendo largo nel Partito democratico.Il caso contrario avviene nel centrodestra,ancora vittima del padre padrone,Silvio Berlusconi e dei colonnelli,che non hanno voluto lasciare il campo alle nuove leve.Intorno alla destra italiana,si stanno muovendo le forze in campo,proprio perche’ la caduta degli Dei,da Gianfranco Fini e tutti gli ex di Alleanza Nazionale,ha lasciato un vuoto che qualcuno prima o poi dovra’ colmare.La partito dunque si gioca nell’area politica,che si muova dal centrodestra alla destra,ma che e’ capace anche di attrarre istanze del popolo della sinistra,come ad esempio la sicurezza,ma soprattutto la difesa dei diritti nazionali,sulle istanze delle popolazioni immigrate.C’e’ piu’ di un filo che unisce il popolo....



Leggi la notizia

Roma 30 Maggio 2013 Corsera.it

Alfio Marchini abbandonato dai suoi delusi del capo che pensa ai fatti suoi.

Perche' Alfio Marchini non si e' schierato,il suo movimento implode come Fare fermare il declino di Oscar Giannino.Incapace di dialogare con la base,il rampollo dei costruttori romani e' gia' stato abbandonato da molti dei suoi carri trainanti.

Ecco fatto Alfio Marchini esce dalla sfida del ballottaggio,come prevedibile.Se qualcuno avesse avuto bisogno di una riprova di quanto da noi sempre anticipato,oggi l’abbiamo avuta.Alfio Marchini non si e’ schierato ne’ a fianco di Ignazio Marino ne’ a fianco di Gianni Alemanno,contro cui del resto aveva impostato la sua campagna elettorale,forse drenandoli diverse voti.Ma Alfio Marchini ha goduto di una visibilita’ mediatica superiore a tutti gli altri sfidanti sindaco di Roma.Ricordiamo che la sua alleanza con Francesco Gaetano Caltagirone gli ha garantito l’appoggio del primo quotidiano della capitale Il Messaggero,che gli ha dedicato,come del resto anche il Tempo,ampi spazi personali,omettendo di soffermarsi sugli altri candidati,soprattutto la censura mediatica si e’ abbattuta su Roma Risorge.La famiglia Caltagirone non ama Matteo Corsini,le sue inchieste giornalistiche,insomma,chi non e’ schierato con i loro interessi.Alfio Marchini e’ uno della famiglia Caltagirone,insieme hanno fatto affari in lungo e in largo per il pianeta.

 

Alfio Marchini delude dunque la...



Leggi la notizia

ROMA 30 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

 

ROMA RISORGE E’ PER ROMA PUGNARE PRO COMMODIS PATRIAE.

 

MATTEO CORSINI ROMA RISORGE VI CHIAMO IN BATTAGLIA COMPATRIOTI ROMANI.LA NOSTRA E’ UNA CHIAMATA ALLE ARMI,UNA CHIAMATA ALLA BATTAGLIA FINALE.

 

ROMA RISORGE HA DECISO DI SFIDARE L’IMPOSSIBILE,IL DESTINO,COME SEMPRE,PER TUTTE LE VITTORIE MIGLIORI DELLA STORIA DI ROMA.

ROMA RISORGE E’ PER ROMA PUGNARE PRO COMMODIS PATRIAE.

ROMA RISORGE SARA' AL CENTRO DEL CAMPO DI BATTAGLIA,IN PRIMA FILA,COME SEMPRE,ROMANI TRA ROMANI.NIENTE ALTRO CHIEDIAMO ALLA STORIA E AL NOSTRO DESTINO.



Leggi la notizia

ROMA 29 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

MATTEO CORSINI LE BANDIERE DI ROMA RISORGE PER LA LIBERTA' E CONTRO I TIRANNI.

ROMA BALLOTTAGGIO SINDACO.MATTEO CORSINI ROMA RISORGE PATRIAM A TYRANNUS LIBERARE.LIBERIAMO LA PATRIA DAI TIRANNI,LIBERIAMO ROMA DALL'INVIDIA,LIBERIAMO ROMA DAL GIUSTIZIALISMO,LIBERIAMO ROMA DA CHI VUOLE CONQUISTARLA SENZA IL POPOLO ROMANO.

IL PRIMO ROUND PER LA POLTRONA DI SINDACO PER ROMA L'HANNO VINTA GLI ASTENZIONISTI,SCHIFATI DELLA CATTIVA GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA.SI GUARDA AL BALLOTTAGGIO CON LA CERTEZZA CHE IGNAZIO MARINO VINCERA' IL CONFRONTO,A MANI BASSE.

MA IL POPOLO DI ROMA E' CON IGNAZIO MARINO? OPPURE IL POPOLO DI ROMA CERCA UNA VERA E SOLIDA ALTERNATIVA ALLA GESTIONE DELLA CITTA'?

ROMA RISORGE E' TRA I ROMANI E CONTINUERA' AD ESSERLO SEMPRE.LE NOSTRE BANDIERE SVENTOLANO NELLA CITTA',SONO IL SIMBOLO DEL RINNOVAMENTO.

VINCEREMO!

COSA NE PENSATE SCRIVETE IL VOSTRO COMMENTO.

 

 



Leggi la notizia

ROMA 28 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

CARI AMICI E SIMPATIZZANTI DI ROMA RISORGE,

GIUSEPPE GARIBALDI CON 1000 GIACCHE ROSSE CONQUISTO' L'ITALIA E LA RIUNIVA SOTTO UN'UNICA BANDIERA.E' IL MIO SOGNO,QUELLO DI ROMA RISORGE,UNIRE IL POPOLO ITALIANO SOTTO UNA STESSA BANDIERA,PERCHE' LE DIVISIONI POLITICHE HANNO PORTATO IL PAESE ALLO SFASCIO E ALLA DISAFFEZIONE DALLA POLITICA DI LARGA PARTE DELLA POPOLAZIONE.IL MESSAGGIO DELLE NOSTRE BANDIERE PIANTATE PER ROMA VOGLIONO DIRE PROPRIO QUESTO,GLI EROI DEL RISORGIMENTO ITALIANO,COME IERI ANCHE OGGI.

IL NOSTRO COMPITO E' QUELLO DI VIGILARE,ANDARE AVANTI CON ENTUSIASMO,CON LA FORZA CHE CI CONTRADDISTINGUE DA SEMPRE.

GRAZIE ANCORA A TUTTI PER IL SOSTEGNO RICEVUTO.ADESSO UN PO' DI RIPOSO AI GUERRIERI ESAUSTI.POI RIPRENDIAMO.



Leggi la notizia

ROMA 27 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

ROMA ELEZIONI SINDACO PRIMI EXIT POLL,CROLLA L'AFFLUENZA ALLE URNE E CON ESSA ANCHE IL CONSENSO AI PRINCIPALI PARTITI CHE TUTTI I GIORNALI E I MEDIA DAVANO PER FAVORITI.VOTO PROTESTA DEI CITTADINI ROMANI CHE IN MASSA DISERTANO LE URNE MA PREFERISCONO LE LISTE MINORI.BUONA LA PROIEZIONE PER FIAMMA TRICOLORE DI LUCA ROMAGNOLI SIMONE DI STEFANO DI CASAPOUND ROMA RISORGE DI MATTEO CORSINI IL MOVIMENTO DEI BORGATARI ROMANI TUTTO AL FEMMINILE TRA CUI RICORDIAMO LA CANDIDATA X SINDACALISTA DELLA CGIL ORIETTA PAGANOTTI DI CASALBERTONE PIN DI VALERIO DE MASI.

ROMA RISORGE ORIETTA PAGANOTTI MILITANTE EX SINDACALISTA DELL CGIL E' LA REGINA DI CASALBERTONE INNAMORATA DEL MARITO E DI MATTEO RENZI E' LA NUOVA EMMA BONINO DI ROMA.

CROLLA L'AFFLUENZA E CROLLA IL CONSENSO PER I PARTITI POLITICI,QUELLI DELL'INCIUCIO.LA SOVRAESPOSIZIONE MEDIATICA NON HA DATO I FRUTTI SPERATI,TUTTI I GIORNALI E I TELEGIORNALI,SCHIERATI A FAVORE DEI PARTITI TRADIZIONALISTI,CON COLPEVOLE CENSURA DEI MOVIMENTI DEI CITTADINI.IL PEGGIORE DI TUTTI IL MESSAGGERO DI FRANCESCO GAETANO CALTAGIRONE,CHE HA DATO AMPIO RISALTO SOLTANTO AI PRINCIPALI "FAVORITI",IL DIRETTORE E I SUOI GIORNALISTI HANNO FATTO DAVVERO UNA BRUTTA FIGURA NEI CONFRONTI DEI LORO LETTORI.PEGGIO HA FATTO IL TEMPO,CHE ALMENO IN UN PAIO DI OCCASIONI HA PUBBLICATO  LE FOTOGRAFIE DEGLI ALTRI CANDIDATI,ASSICURANDOSI IN PARTE LA SIMPATIA DI MIGLIAIA DI ROMANI,CHE ADESSO LEGGERANNO IL TEMPO,PREFERENDOLO SICURAMENTE AL MESSAGGERO.SUL MESSAGGERO SOLTANTO ER MITRAGLIA ALFIO MARCHINI,SEDUCENTE ATTORE DI SOAP OPERA ALLA BEAUTIFUL,NON HA INCANTATO LE PLATEE CON IL SUO CUORE SPEZZATO.MAI TANTO SBAGLIATA LA SCELTA DEL CUORE INF RANTO,QUANDO LA GENTE NON SA COME ARRIVARE A FINE MESE ED E' INCAZZATA NERA.A METTERLO COMUNQUE FUORI GIOCO LO STESSO GIANNI ALEMANNO,CHE AD UNA RIUNIONE PUBBLICA GLI HA RICONSEGNATO,PLATEALMENTE E DIFRONTE A CENTINAIA DI FOTOGRAFI,IL SUO ROLEX D'ORO,DI CUI NON HA MAI AVUTO IL CORAGGIO DI SEPARARSI NEL CORSO DELL'INTERA CAMPAGNA ELETTORALE:"TRA I BORGATARI SI,MA ALMENO CON UN SEGNO DISTINTIVO".NON HA FUNZIONATO ITALIA REALE,DEL MOVIMENTO MONARCHICO ITALIANO,CHE SPERAVA IN UN RIFLUSSO DI VOTI DA PARTE DELL'ESTREMA DESTRA.MUORE FORZA NUOVA CON GUIDO SALETNICH,CHE NON PARE SIA UN GRANDE INTERPRETE DEL SENTIMENTO NAZIONAL SCIOVINISTA ROMANO.UN GELATAIO SENZA TURBANTE.

QUELLA DI LUNERI' 27 MAGGIO 2013 SARA' RICORDATA COME UNA BRUTTA GIORNATA PER I PARTITI MAGGIORI,UN BRUSCO RISVEGLIO DAL DISASTRO IN CUI L'ITALIA E' SCIVOLATA.LA GENTE E' ESAPERATA E NON CE LA FA PIU' A TOLLERARE LA PRESA IN GIRO DELLA POLITICA.BEN VENGANO LE LISTE CIVICHE DI QUEI CITTADINI CHE SI SONO SAPUTI ORGANIZZARE,MALGRADO SUI GIORNALI QUEST'OGGI SI LEGGA CHE I CONTRIBUENTI SONO INFASTIDITI DAL GRAN NUMERO DI LISTE,COME DIRE CHE SONO INFASDTIDITI DA LORO STESSI.LA VERITA' E' CHE LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE ROMANE SONO STATE IL VERO BANCO DI PROVA PER LA PARTITOCRAZIA INCIUCIONA,QUELLA DEI PRIVILEGI E LE PENSIONI D'ORO.E NEL VORTICE DORATO E' FINITO ANCHE BEPPE GRILLO E IL SUO MOVIMENTO 5 STELLE,CHE MALGRADO L'ENORME CONSENSO ELETTORALE RICEVUTO,NON HA SAPUTO REAGIRE,OFFRIRE DELLE SOLUZIONI CONCRETE AL PAESE.I GRILLINI NON CI SONO IN GIRO E NON RISPONDONO ALLE CHIAMATE.ECCO ALLORA CHE E' MEGLIO ORIETTA PAGANOTTI,LA NUOVA EMMA BONINO DI CASALBERTONE,PRESENTE SUL TERRITORIO,CHE ALZA LA SUA BANDIERA,LA PORTA IN SPALLA,INSOMMA ESISTE,E' UNA PERSONA DEL POPOLO.QUESTO LA GENTE LO SA.



Leggi la notizia

ROMA 27 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

ROMA ELEZIONI SINDACO DI ROMA 2013.CROLLA L'AFFLUENZA DEI VOTANTI E VOTO PROTESTA CONTRO LA BANDA DEI 4,I CANDIDATI SINDACO DI PD PDL M5S E MARCHINI.LA SOVRAESPOSIZIONE MEDIATICA E' APPARSA DA SUBITO LA PANTOMIMA DI UN'ENNESIMA PRESA IN GIRO PER IL POPOLO ROMANO,AFFAMATO DA POLITICHE SBAGLIATE E DALLA CORRUZIONE DELLA CLASSE POLITICA.SI DISTINGUONO IN QUESTO CROLLO,LE LISTE MINORI,LE LISTE DI QUEI CITTADINI CHE SI SONO SAPUTE ORGANIZZARE E PORTARE CON LA LORO PRESENZA,LA PROTESTA DEL CONTRIBUENTE ITALIANO.VOTO CASTIGAMATTI PER I GRANDI PARTITI,CHE SEBBENE COADIUVATI DALL'INTERO PANORAMA DEI MEDIA ITALIANI,SI SONO SCHIANTATI COME LA FERRARI AL GRAN PREMIO DI MONTECARLO.INUTILE DIRE CHE ORMAI SI E' APEDRTA UNA STRADA E I CANDIDATI COME ORIETTA PAGANOTTI SONO I FUTURO DI QUESTO PAESE.

"IO INSIEME A MATTEO RENZI PER IL FUTURO DELL'ITALIA" HA DETTO ORIETTA PAGANOTTI A CORSERA.IT.ORIETTA PAGANOTTI EX SINDACALISTA DELLA CGIL,PRESENTE ALLA MANIFESTAZIONE DELLA FIOM A SAN GIOVANNI E' ENTUSIASTA,FAREMO SEMPRE MEGLIO,QUESTO E' IL VOTO PER LE BORGATE ROMANE,L'URLO DI RISCOSSA DI MILIONI DI PERSONE ABBANDONATE A SE STESSE DALLA POLITICA BLASONATA."



Leggi la notizia

ROMA 27 MAGGIO 2013 CORSERA.IT

ROMA ELEZIONI SINDACO DI ROMA.CROLLA IL CONSENSO NEI COFRONTI DEI GRANDI PARTITI CON IN TESTA PD PDL M5S E ARRETRA ANCHE ALFIO MARCHINI.OTTIMA L'AFFERMAZIONE DELLE LISTE MINORI.ROMA RISORGE TRASCINATA AL RIALZO DA CASALBERTONE E LE BORGATE ROMANE.SUPERSTAR ORIETTA PAGANOTTI LA REGINA DELLE PERIFERIE ROMANE,EX SINDACALISTA DELLA CGIL,SI E' BATTUTA COME UN LEONE NEL CORSO DI QUESTA CAMPAGNA ELETTORALE.NEL SUO FUTURO L'ALLEANZA CON MATTEO RENZI,PER IL FUTURO ITALIANO.

"NON C'E' DUBBIO CHE ROMA RISORGE E' STATA OSTACOLATA IN TUTTI I MODI,FIN DALLA PRESENTAZIONE DELA LISTA ALL'UFFICIO ELETTORALE,PERCHE' QUALCUNO SAPEVA CHE LE LISTE MINORI AVREBBERO AVUTO SUCCESSO."

I PARTITI DELL'INCIUCIO TEMEVANO IL PEGGIO,CHE PUNTUALMENTE SI E' VERIFICATO.MALGRADO IL GIOCO SPORCO DEI MEDIA E DEI GIORNALI,CHE HANNO SOVRAESPOSTO I PARTITI TRADIZIONALI,GLI ELETTOI NON SI SONO LASCIATI INCANTARE DA QUESTA ENNESIMA PANTOMIMA E HANNO SCELTO IL VOTO PROTESTA,PER CASTIGARE I POLITICANTI ARRAFFONI.



Leggi la notizia

Pagina 1 di 8    [1 2 3 4 5 6 7 8 ] - >>