CorSera.it Matteo Corsini

Virginia Raggia Raffaele Marra una love story all'ombra del Campidoglio finita malissimo.La sindaca si era affidata a lui, non c'era riunione in cui non intervenisse.Il caimano affarista Raffaele Marra,era con le mani in pasta nelle questioni più delicate della città,quelle in cui si fanno i soldi,tanti soldi,talmente tanti che rifiutarli diventerebbe difficile.



Leggi la notizia

CorSera.it

Virginia Raggi è entrata presso lo studio di Cesare Previti, sponsorizzata dall'avvocato Sammarco.Nessuno entra a casa del principe del foro  senza avere un curriculum di ferro,qualità eccezionali,come quelle che ad esempio potrebbe avere un James Bond,una recluta dei servizi segreti.Entrare nello studio dell'avvocatone di Silvio Berlusconi è più difficile che varcare la grotta di Alibabà .

Virginia Raggi aveva quel curriculum di ferro ,quello che noi tutti oggi scorgiamo riflesso nel volto,nello sguardo, quando gestisce la giornata con i media,i consiglieri,il popolo grillino.



Leggi la notizia

CorSera.it Matteo Corsini .

Prologo.E' chiaro,che dopo tre giorni di rimbalzo tecnico a Piazza affari, la revisione al ribasso del nostro outlook ,da stabile a negativo,da parte dell'agenzia di rating Moody's, diventa un chiarissimo segnale,che domani nel giorno di festa,riprederanno le turbolenze in borsa.

Se il voto sul referendum, ha fatto chiarezza sulle intenzioni degli italiani, il PD dovrebbe correre al voto,o consegnera' l'Italia a Matteo Salvini,che dal canto suo,giocando di rimessa, acquisisce la simpatia di gran parte di quegli italiani che hanno votato NO,ovvero quelli che intendono spingere il paese fuori dai gangli dell'Euro.



Leggi la notizia

Consultazioni al Quirinale.La trama nera sarebbe l'autofagia politica,con la quale il sodalizio tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Matteo Renzi,il presidente del Consiglio dimissionario ,tenterebbero di sbarrare la strada al trionfo dell'antieuropeismo, ovvero la vittoria politica attesa del Movimento 5 Stelle.Beppe Grillo converge sul test referendario antieuro,una santa alleanza con la Lega Nord di Matteo Salvini,il quale a sua volta intenderebbe spingere fuori dal centrodestra, i vecchi tromboni di Forza Italia.Non v'e' dubbio che il voto del 4 dicembre, segna una svolta politica definitiva per l'Italia,ovvero la piena carsica di un fiume avvelenato dal sentimento antieuropeista, che nutre gran parte della popolazione italiana,sopratutto quella che soffre maggiormente i disagi della crisi economica. Ma il PD,deve salvare se stesso, ovvero il sistema bancario che affonda inesorabilmente e che costituisce,come chiaramente dimostra la storia del Monte dei Paschi di Siena,di Carichieti,CariFerrara,Banca Marche,Banco Popolare e via via discorrendo,la colonna vertebrale della struttura politica che ha saldato insieme la sinistra comunista e la vecchia democrazia cristiana.



Leggi la notizia

CorSera.it Matteo Corsini

Referendum.Matteo Renzi o Brexit.Non c'e' dubbio che il voto referendario si è trasformato in un segnale politico molto preciso che gli italiani hanno voluto dare ai politici,sulla direzione che l'Italia dovra' assumere in Europa.Il contenuto referendario era conosciuto ai molti,ma sicuramente gran parte del popolo italiano ha votato per sostenere Matteo Renzi nel percorso europeista, e un'altra parte,la maggioritaria,ha votato per spingere l'Italia verso l'uscita dal sistema della moneta unica.Non c'e' dubbio, che gli italiani intendono rimanere in Europa,ne apprezzano la costituzione,la struttura,ma la crisi economica e finanziaria,che ha impoverito tutti noi e spinto l'intero sistema bancario al collasso,ha determinato un rigetto contro questo sistema di regole e di imposizioni,perchè alla prova dei fatti ci ha penalizzato.



Leggi la notizia

CorSera.it Matteo Corsini 

Perche' Matteo Renzi compie un grave errore a dimettersi.Il referendum sulla riforma costituzionale non è il Brexit,tutt'altro.

Referendum.Matteo Renzi sale al Colle, per rassegnare le dimissioni tra le mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,che le congela, per consentire di approvare in Parlamento la legge di stabilita'.Qualcuno, come il noto tvspeaker Alessandro Sallusti, grida alla truffa del secolo,in realta' Matteo Renzi,secondo il direttore de Il Giornale,non ha alcuna intenzione di dimettersi.Le dimissioni congelate son un balletto tra lui e il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Insieme a Matteo Renzi,dimentica il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti,hanno  varcato la soglia del Quirinale oltre 13 milioni di italiani,quelli che con il Si, hanno conferito pieni poteri al Presidente del Consiglio,di continuare nella sua politica riformatrice

.Matteo Renzi sconfitto o condottiero vittorioso?

Dalle prime stime sull'esito del voto referendario,la sconfitta di Matteo Renzi e' apparsa subito eclatante,ma con i primi bagliori dell'alba,sono emersi dalle coltri della notte,oltre 13 milioni di italiani che hanno dato il loro pieno appoggio a Matteo Renzi.



Leggi la notizia

CorSera.it

Mps la conversione delle obbligazioni in mano ai privati supera il miliardo di euro.La notizia non deve destare stupore,perche' i deterntori di obbligazioni non avevano alternative,l'adesione era scontata.La scelta era tra bruciare vivi o gettarsi dal grattacielo,come accaduto per quei disgraziati a New York dopo che le torri gemelle del World Trade Center ,furono colpite dagli aereoplani dei terroristi.Nel piano di ristrutturazione dell'istituto senese, vi e' anche il colpo di spugna dato ai NPL (non performing loan) per qualche miliardo di euro.

 Il pacco per i fondi sovrani, come quello del Qatar, sembra pronto.Noi tutti sappiamo che nello stomaco di MPS vi sono miliardi di contratti di finanziamento legati al settore immobiliare e che in qualche maniera, fino ad oggi, hanno tenuto,essendovi come sottostante una garanzia reale.Se il mercato immobiliare dovesse continuare a scendere, nei bilanci di MPS gia' dalla fine del 2017 potrebbero emergere NPL per altri 10 miliardi di euro, e poi nel 2018, altri 20 miliardi di crediti deteriorati.



Leggi la notizia

Referendum. Matteo Renzi forse se l'e' presa troppo a cuore, e io invece credo, che saranno proprio gli avversari del cambiamento, alla fine,che spingeranno gli italiani a votare SI. E credo che sara' un plebiscito il fronte del SI.

Inoltre Matteo Renzi,se dovesse uscire vittorioso dall'esame referendario, potra' assurgere ad un ruolo ben piu' importante in ambito europeo,avendo dato ampia dimostrazione di poter realizzare dei cambiamenti,cosa che non e' mai riuscita a nessun leader politico italiano. Non v'e' dubbio che questa sfida e' determinante per temprare le sue qualita' di leader politico,di guida del paese,poiche' avrebbe dimostrato al mondo intero che in Italia e' possibile cambiare scenario,anche quando tutto e tutti sono contrari.



Leggi la notizia

Corsera.it Matteo Corsini

Donald Trump dobbiamo considerarlo come un uragano, perche' cosa si affermera' nel medio periodo e' sicuramente il suo istrionismo,ma sopratutto la polverina d'oro che si porta dietro lungo tutta la sua carriera,il ruggito del Leone.

La ripresa economica che tutti si aspettano, potrebbe generarsi da una fonte determinante,ma prima dell'inflazione, io direi la speculazione.Non c'e' dubbio che anche nelle economie avanzate e strutturate,cio' che puo' generare la speculazione sul piano finanziario, e' imparagonabile ad ogni altro aspetto che alimenta la crescita dei mercati in condizioni di normalita'.Donald Trump, la sua visione del mondo, dei mercati, e del lavoro, potrebbero diventare il detonatore di una nuova fase speculativa,sia nei mercati finanziari sia in quello immobiliare.Non v'e' dubbio che una ripresa delle relazioni commerciali con la russia avra' come immediato effetto la risalita dei prezzi immobiliari in Europa,spingendo al rialzo anche quelli del mercato italiano.Non v'e' dubbio che i segnali di una prossima speculazione iniziano a serpeggiare anche tra i dati finanziari,dove si nota l'apprezzamento dei bond (maggiori rendimenti significa che la gente cerca investimenti sicuri dunque teme che la speculazione divori i mercati finanziari) e gli stessi listini azionari salgono anziche' scendere,come preannunciato dai guru dei mercati e dei media.



Leggi la notizia

Terremoto centro Italia.Le scosse dello sciame sismico si stanno affievolendo,sebbene la loro intensita' perdura anche nelle ultime ore.Un sussultio frenetico,come l'involucro della terra si stesse sgretolando per rimpeire una buca immensa.E' vero che i terremoti non si possono prevenire,ma adesso noi sappiamo che una intensa attivita' sismica si sta compiendo ,come un rituale satanico,sotto i nostr piedi,nel cuore degli appennini,tra le montagne,pronto a sprigionare la sua forza distruttrice.Non v'e' dubbio che rientrare nelle case ancora oggi costituisce un pericolo immenso,perche' una definitiva scossa di assestamento potrebbe risultare fatale,molto peggio che la prima scossa da 6.5 di magnitudo."Non ci sono state vittime ma questo terremoto e' stato comunque devastante ". Un terremoto senza morti in Italia e' sicuramente un evento,ma proprio per questo motivo che non dobbiamo mollare la guardia,anzi moltiplicare gli sforzi per evitare che vi siano vittime innocenti, qualora il sisma si riproponesse con devastante energia.Cosa fare allora ?

 

 


Leggi la notizia

New York ( Matteo Corsini Corsera.it )

Non c'e' dubbio che l'emailgate ha travolto Hillary Clinton, tratteggiandole sul volto i caratteri tipici della bad-woman,una politica cattiva,ovvero politically incorrect.Piu' che lo stesso scandalo dell'uso improprio del server privato per la corrispondenza di Stato,sembra ormai aver fatto breccia negli americani che la famiglia Clinton agisce piu' per interesse personale che per quello della nazione.

Gli americani da sempre, fin dal primo Watergate,hanno sempre avuto bisogno di individuare un nemico in casa,sopratutto nella persona del proprio presidente,questo anche per sedare le proprie paure,per capire che nulla e' intoccabile nel loro paese,che la democrazia puo' comunque e sempre prevalere sul Male.Hillary Clinton ha tutti i cliche' per assurgere a bad woman,personaggio dedito al Male,all'imbroglio,al complotto politico, pur di prevalere sugli altri e questo per gli americani e' un orgasmo mediatico,la grande attrazione onirica,in cui sguazzano per allontanarsi dalle paure piu' o meno coscienti che si portano dietro come un pericoloso fardello paranoico,in cui poi e' la violenza a prevalere,singola o collettiva.



Leggi la notizia

Tv il re dei social network o dei reality show fate voi.Il Grande Fratello Vip nuova edizione ha molto da dire alla televisione ,sopratutto dal punto di vista creativo e sociologico.Malgrado sia da tutti (anche dal sottoscritto ) sempre stato bollato come diseducativo e banale,questo Grande Fratello Vip impressiona per la sua fenomenologia sociologica: mette a confronto una generazione di borgatari divisi tra il lusso o il sogno della residenza dei ricchi con il loro angusto sito nativo.I concorrenti sono quasi tutti di misera estrazione sociale,giovani diventati famosi per via delle loro apparizioni televisive.L'unico ad essersi conquistato la fama mondiale e' i simpatico pugile napoletano Clemente Russo.

Leggi la notizia / Video

Gianluca Vacchi Re dei social o fenomeno da baraccone? Non c'e' che dire l'imprenditore bolognese Gianluca Vacchi si e' guadagnato le prime pagine dei giornali ma sopratutto e' primo assoluto nella hitparade dei social network.Gianluca Vacchi Tanghero MAN (soprannominato da noi del Corsera.it) nella sua Danza della pioggia ha totalizzato per oltre 4 milioni di visitatori , il video viene utilizzato da ogni web site per attirare visitatori.Il viaggio a bordo di Instagram, ci porta sempre nella stessa direzione: uomini e donne scolpiti dai muscoli,fotografie a bordo di bolidi, fuoriserie automobili sportive,case da sogno,ville con piscina,grandi bevute di spumante,feste angoli di Paradiso ai quattro lati della terra.La domanda che ci dobbiamo fare e' se : la ricchezza e' tutta qui?

La domanda che dobbiamo porci e' se ....

 

segui su instagram:matteocorsini_



Leggi la notizia

Raggi poi risponde  all'interrogazione della capogruppo del Pd Michela Di Biase riguardante l'assessore all'ambiente Paola Muraro. Virginia Raggi ha spiegato, rispetto ai compensi dell'attuale assessore Muraro, nel periodo in cui svolgeva consulenza per Ama: "Altri consulenti in Ama hanno ricevuto compensi ben più onerosi e mai nessuno ha detto nulla. Nella gestione Panzironi-Fortini alcune segretarie in Ama prendevano da 70 a 90 mila euro". In più, ricorda Raggi "ha consentito ad Ama di risparmiare ben oltre 900 milioni di euro per il lodo arbitrale di Ama contro Colari". Raggi ha poi aggiunto: "Muraro è stata consulente di Ama e lo sappiamo tutti. Fino a luglio il suo curriculum sul sito era aggiornato al 2015 e riportava che Muraro era anche consulente. Poco prima delle dimissioni di Fortini il curriculum è stato modificato con una versione del 2011 evidentemente non aggiornato: tra il 2011 e il 2012 è stata consulente di Federambiente all'epoca presieduta proprio da Fortini, Non si può eccepire che Muraro non sia competente, forse è diventata troppo scomoda? Dal suo curriculum si evince che Muraro ha svolto incarichi privati in aziende pubbliche e la sua competenza è comprovata proprio da esperienza nel settore dei rifiuti". Il dossier Muraro è comunque a disposizione della commissione di inchiesta parlamentare dove la Muraro sarà sentita il 5 settembre. Spero di aver chiarito i dubbi visto che i cittadini non si sono mai visti chiariti i rapporti tra ex assessori con Buzzi e Carminati, considerato che non si e' mai svolto un consiglio straordinario su Mafia Capitale". 

Leggi la notizia

(Corriere della Sera di Marta Serafini ) Un primo filmato di quasi 16 minuti arriva dalla Libia ed è stato prodotto dalla divisione media di Isis Tarablus (Tripoli) che lo ha diffuso verso la fine di luglio. La retorica è la stessa degli altri video di propaganda del sedicente Stato Islamico visti fin qui: gli eroi del jihad combattono contro i nemici della coalizione. Putin, Kerry, il premier libico Fayez al Serraj, Obama. Tutti i leader mondiali vengono accusati di essere crociati. Un cartello mostra tutti i Paesi che compongono la coalizione, Italia compresa.

Leggi la notizia

Pagina 1 di 11    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ] - >>