PASADENA 4 APRILE 2020 CORSERA.IT by ALAN PARKER  ai confini del mondo conosciuto

CorSera.it Copyright 

Quando Spiriti e Opportunity solcarono la superficie di Marte, cominciarono a trasmettere immagini del deserto rosso, gelido, angosciante, dove la dimensione del vuoto era la sola percezione fisica dei luoghi. L'umanità fronteggiava uno dei grandi misteri dell'Universo, la spedizione scientifica alla ricerca dell'origine della specie umana.La Nasa è impegnata da anni nei viaggi interstellari per ghermire nello spazio e sui pianeti, tracce di una vita precedente, che potrebbero aprire nuove porte al destino dell'umanità. 

Gli stessi enigmi inviolabili dell'esistenza aliena sul Marte , li ritroviamo in lungo e in largo nel pianeta Terra, ai tempi della prima Pandemia del nuovo millennio. Siamo nel 2020. La specia umana è stata aggedita da un virus che nessuno conosce, espulso da un pipistrello nel più classico degli spill-over virali, infettando il primo Homo Sapiens e diffondendosi in breve tempo ai quattro angoli del pianeta. Soltanto in Europa si contano oltre 40 mila morti. L'Africa brucia, come il Sud America. Niente e nessuno viene  risparmiato dalla strage infettiva.Le autorità di Stato sono in allarme, Donald Trump, il comandante in capo della più potente nazione e della più formidabile macchina da guerra del pianeta Terra, ha grottescamente cercato di opporsi al virus alieno. La  difesa è durata pochi giorni, forse poche ore. Il flagello Covid-19, si espande portato dal vento, come qualsiasi pandemia dei secoli trascorsi, i cui nomi li ricordiamo sono la Lebbra, il Vaiolo, il morbillo, la Sars, l'aviaria, H1N1, la peste suina, la Sars, l'HIV.L'essere umano è sottoposto a prove sempre più difficili, i cui segreti cominciano a destare sospetti speculativi nelle masse, abituate a conoscere sempre un finale nei film di avventura hollywoodiani. Ma nella battaglia feroce all'infezione virale del Covid-19, non pare esserci una risposta e neanche una fine. Ogni giorno la protezione civile italiana, continua a snocciolare dati impressionanti, sia per il numero dei nuovi contagiati, sia per quello esorbitante dei decessi.

Il totale delle vittime è ormai dieci volte quello delle torri gemelle. In Europa si contano oltre  40 mila morti e Donald Trump, l'uomo più potente del mondo, si attende negli USA tra 100 mila e 240 mila morti. Una carneficina di vittime innocenti, la maggior parte anziani, o organismi malandati già affetti da altre patologie. Il sogno dell'immortalità umana, da molti cercata inutilmente, è forse finito per sempre.

 



Leggi la notizia

Roma 29 marzo 2020 Corsera.it

CorSera.it Copyright 2020

Life 120 ? Mio padre la chiama " Dieta del soldato " che poi io ho applicato anche alla mia vita di separato, quando per due anni mi sono ritrovato a dormire in ufficio. Tra quella del soldato e LIfe 120, manca soltanto una abbondante doccia fredda al mattino. 

Panzironi: “la dieta Life 120 contro il coronavirus”, nuove sanzioni dall’Agcom. Il Covid-19 sta flagellando l'Italia, i cittadini lombardi cadono come fuscelli al vento e nessuno ancora oggi si spiega la virulenza della pandemia nella bassa Lombardia, rispetto a quanto accade nel resto del paese. Anche il l'esodo domenicale dalla coda polemica, degli oriundi milanesi, i 40 mila fuggiaschi, che notte tempo diedero l'assalto a treni per il Sud e traghetti per la Sardegna, hanno poi dato origine a focolai preoccupanti dell'epidemia da coronavirus. Come mai?



Leggi la notizia / Video

ROMA 26 MARZO 2020 CORSERA.IT dr.Matteo Corsini 

Il presidente del Consiglio dei Ministri italiani sta parlando al Senato della Repubblica. Espone i provvedimenti che il Governo ha assunto nel corso della crisi scaturita dal propagarsi del Covid.19, una pandemia che ha colti tutti di sorpresa. Nessuno, si dice, anzio è il ritornello della propaganda politica,  conosceva il nemico,eppure le immagini che provenivano da Wuhan avevano fatto il giro del mondo ed erano eloquenti. Come mai in tutto il mondo si sia sottovalutata la portata del coronavirus è al momento un mistero, ma apapre evidente, come nel caso di Macron, che interessi poolitici ed economici hanno fatto la loro nel condizionare la scelta del Presidente americano Donald Trump, una cui crisi di rigetto del sistema economico finanziario potrebbe costituire l'inizio di un disastro politico senza precedenti. Donald Trump non ha alcuna intenzione di essere ricordato come colui che visse il naufragio del sistema americano, sopratutto perchè è stato proprio lui a disapplicare l'Obama Care,nessun altro.Il nostro Giuseppe Conte, da tutti criticato per le sue 16 apparizioni televisive con l'adagio del " Va bene essere allarmati , ma non fare allarmismo ", come tutti voi lettori sapete, noi del CorSera.it lo abbiamo al contrario indicato con unico eroe italiano in difesa dell'Italia in trincea del conflitto virologico che si propagava n el nostro paese. Talmente eroe, che abbiamo accostato Giuseppe Conte al leggendario Enrico Toti, il soldato italiano che senza una gamba tornò in trincea e quando i soldati italiani vennero sopraffatti, non esistò a gettare anche la sua gruccia contro il nemico. Anche noi abbiamo un eroe un premier,un foggiano malvestito ( come sostiene Vittorio Feltri)  e con lui i medici, gli infermieri, e le cassiere dei supermercati (anche quest'ultima è stata una nostra indicazione oggi ripresa da tutta l'Italia). Ma, c'è sempre un ma, l'azione di Governo, le lunghe e defaticanti stesure dei DPCM , confermano sotto ogni profilo giuridico che tutto è stato fatto, anche la costituzoine per la prima volta in Italia delle cosiddette RED ZONE , ma che la misura fondamentale, che si sarebbe dovuta adottare, come la integrale adozione delle mascherine, non è mai stata resa obbligatoria, eppure, è ormai chiaro e confermato da tutti i virologi italiani, che l'uso della mascherina chirurgica diminuisce le possibilità di contagio tra medico e paziente, dunque sarebbe stato così anche tra persona e persona, tra malato asintomatico e cittadino sano che ignaro si è continuato a recare al supermercato o al negozio di generi alimentari.



Leggi la notizia

MILANO 23 MARZO 2020 CORSERA.IT by Alan Parker corripspondenti ai confini del mondo conosciuto

Codiv-19. Ma siamo davvero sicuri che la sua mortalità è maggiore di quella relativa all'inquinamento? Tre i “killer” sotto accusa: micropolveri sottili (Pm2.5), biossido di azoto (NO2) e ozono, quello nei bassi strati dell’atmosfera (O3), a cui lo studio attribuisce rispettivamente 59.500, 21.600 e 3.300 morti precoci in Italia. «Sono dati che vanno presi molto con le pinze non vorrei che fosse una notizia come quella della carne dell’Oms», risponde così però il ministro della Salute Beatrice Lorenzin che pensa di chiedere una verifica all’Istituto Superiore della Sanità. Le maggiori indiziate sono le micropolveri sottili, che hanno provocato 403mila vittime nei 28 Paesi Ue e 432mila in tutti e 40 Stati europei considerati dallo studio.



Leggi la notizia

ROMA 22 MARZO 2020 CORSERA.IT dr.Matteo Corsini editore 

L'Italia è allo sbando, il sistema sanitario non ha retto l'urto e la pandemia ha preso il volo dagli ospedali italiani, dai medici di base, come ha denunciato il presidente dell'ordine dei medici di Bergamo Guido Marinoni. A Sassari nell'Ospedale Santissima Assunta, scoppia l'epidemia tra i reparti medici oltre l'80% si è contagiato. Il Ministro della Salute Roberto Speranza deve dimettersi seduta stante. L'intero sistema sanitario nazionale è andato sotto pressione e fino a domani non ci sono mascherine per tutti. Nessuno vuole fare polemica, ma non si può fronteggiare un nemico che avanza con un incapace al comando del ministero della Salute.

 

CorSera.it Copyright 



Leggi la notizia

MILANO 18 MARZO 2020 CORSERA.IT BY DARIO FRANCESHI corrispondente dal fronte di guerra al CoronavirusLa speranza è stata tradita un'altra volta. Purtroppo le notizie che vengono dal fronte della protezione civile non sono buone, i contagi aumentano, i morti sono troppi, oltre 475 quelli indicati, neanche in Cina ci sono stati giorni con tanti decessi.Gli italiani si domandano che cosa succede, se il ceppo virale del Covid-19, che sta facendo strage nel nostro paese, sia del tutto differente da quello di importazione cinese. Nessuno crede che sia soltanto un fatto di età delle vittime, c'e' qualcosa di strano nell'aria?



Leggi la notizia

Washington, 19 ago. - Un sisma di magnitudo 7.4 si9 e' verificato nell'area sud dell'Oceano Atlantico, con un epicentro profondo 10 km e a 316 km da una stazione di ricerca antartica appartenente alla Gran Bretagna. Allarme tsunami,malgrado ancora le autorita' non abbiamo fornito indicazioni.  L'area considerata e' quella delle isole subantartiche Sandwich meridionali e delle isole della Georgia del sud, territorio britannico ma rivendicato, al pari delle Falkland, dall'Argentina. Nelle isole, classificate da Bbc come uno dei posti piu' belli del mondo, non abita stabilmente nessuno se non militari e ricercatori. .

Leggi la notizia

L'Apple ha annunciato che si opporrà all'ordine del giudice federale che ha ordinato all'azienda di Cupertino didecrittare l'iPhone usato dal killer di San Bernardino"nella speranza di ottenere prove cruciali" riguardo alla strage del 2 dicembre scorso in cui sono state uccise 14 persone e ferite 22. In un messaggio ai propri clienti, il Ceo Tim Cook ha detto che costruire una 'back door' per accedere ai dati criptati dell'iPhone di Syed Farook costituirebbe unprecedente "troppo pericoloso".

"Il governo degli Stati Uniti ha chiesto ad Apple di intraprendere un passo senza precedenti che minaccia la sicurezza dei nostri clienti", si legge ancora nel messaggio in cui si spiega la decisione di opporsi all'ordine che "ha implicazioni che vanno molto al di là del caso in oggetto" e che finirebbero per colpire solo i cittadini onesti che si fidano della compagnia per proteggere i propri dati.

"Criminali e cattivi continueranno ancora a criptare, usando strumenti che sono pronti a loro disposizione", si legge ancora nel messaggio in cui si sottolinea come la decisione di "opporsi all'ordine non è qualcosa che prendiamo alla leggera". "Ci opponiamo alle richieste dell'Fbi con il più profondo rispetto per la democrazia americana e l'amore del nostro Paese, noi crediamo che sarebbe nel miglior interesse per tutti fare un passo indietro e considerare le implicazioni", conclude Cook.

L'ordine del giudice federale è arrivato dopo che Apple si era rifiutata di fornire volontariamente l'aiuto richiesto dall'Fbi per 'sbloccare' lo smartphone. In effetti, la richiesta del giudice non è quella di decrittare il telefono ma di sbloccare la cancellazione dati che scatta dopo 10 tentativi fallitidi inserire la password. Così che i tecnici del governo possano continuare a provare decine di milioni di combinazioni senza rischiare la distruzione dei dati.

L'ordine è arrivato una settimana dopo che il direttore dell'Fbi, James Comey, ha ammesso al Congresso che il bureau non era stato ancora in grado di entrare nel telefono del killer: "Sono passati due mesi e ancora ci stiamo lavorando". Da tempo Fbi e altre agenzia investigative americane sono frustrate per la difficoltà, se non impossibilità vera e propria, di accedere ai dati degli smartphone, nell'ambito delle principali inchieste, soprattutto terroristiche.

Apple afferma che non è in grado di sbloccare i nuovi iPhone, anche in presenza di un mandato, perché sono costruiti in modo che l'azienda non abbia la "decryption key" e che non può unilateralmente disattivare la cancellazione dei dati dopo i 10 tentativi falliti di inserire la password. Per Cook quindi "il governo degli Stati Uniti ci ha chiesto qualcosa che non abbiamo e che consideriamo troppo pericoloso per essere creato: ci hanno chiesto di costruire una 'back door' all'iPhone. Una volta creata, questa potrebbe essere usata molte altre volte, in diversi strumenti elettronici. Nel mondo reale, sarebbe l'equivalente di un passepartout in grado di aprire milioni di serrature, ristoranti, banche, negozi e case, nessuna persona ragionevole potrebbe accettarlo".



Leggi la notizia

Non c'e' dubbio che da giornalista mi domando come e' possibile che il Totem il superpene di Rocco Siffredi sia diventato una star della televisione.Mi sono stupito di come i giornalisti possano partecipare a delle conferenze stampa dove il solo spettacolo e' vedere il pornodivo tiarsi giu' i calzoni e tirare fuori l'uccello da mostrare al pubblico.Mi sono chiesto da giornalista cosa fare per trasformare il proprio pene in un bazooka alla Rocco Siffredi e anzi migliorarlo anche sotto l'aspetto estetico.La farmacologia moderna offre diverse soluzioni tra le quali la combinazione tra arginina e ornitina che come sapete sono precursori dell'ossido nitrico che spinge il sangue anche verso i corpi cavernosi.Soluzioni che legate ad altri ingredienti hanno ilpotere di trasformare un pene normale magari stressato in un fulgido rarissimo TOTEM simbolo dell'affermazione del maschio moderno sui suoi simili.Noi del Corsera.it abbiamo testato alcuni prodotti ascoltato molti esperti e abbiamo individuato un complesso farmacologico dai risultati unici nel suo genere.La fotografia ritrae infatti il pene di uno dei nostri inviati nel suo aspetto splendente.Il sesso come Totem non e' altro che una buona cura di se stessi del corpo dell'alimentazione sport e qualche trucco banalissimo che e' la ricetta magica per diventare dei sex symbol.Molti di questi pornodivi usano in combinazione anche il GH l'ormone della crescita e le formule qui sono le piu' diverse andiamo nel doping puro al solo fine di ottenere pene enorme che tra le altre cose non consente di avere rapporti sessuali completi.Cio' a cui assistiamo gli show off di Rosso Siffredi non sono altro che un enorme concentrato di doping chimico ad uso e consumo dei mass media il circo degli assatanati del sesso della supremazia sessuale come identificativo del proprio comlpesso di inferiorita'.Rimane certamente vero che un buon pene sia il viatico migliore per relazioni sessuali soddisfacenti chi dice che le misure non contano dice una fesseria.Un pene enorme e' meglio di un pene ridicolo, ma quello di un giornalista sa anche scrivere a differenza di un pornodivo il cui cervello non va oltre le dimensioni del suo membro.

Leggi la notizia

SkyTg24 ha intervistato brevemente Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana che dal 24 novembre scorso si trova sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), in orbita a circa 400 chilometri dalla Terra. Cristoforetti, che è anche la prima donna italiana nello Spazio, ha spiegato che in queste prime settimane di lavoro sulla ISS ha soprattutto imparato ad ambientarsi, ad abituarsi a galleggiare in aria grazie alla microgravità e a osservare la Terra da un punto di vista privilegiato.

Leggi la notizia / Video

Roma 29 Giugno 2013 Corsera.it

Margherita Hack ew' morta l'astrofisica leggenda della scienza italiana.Un personaggio straordinario,dotata di un'enorme carica di vitalita',lascia un vuoto nel panorama della ricerca italiana.

Margherita Hack era nata a Firenze nel 1922. La laurea in fisica ottenuta nel 1945. Fino al 1992 ha insegnato astronomia all'Università di Trieste come ordinaria. Convinta atea - pare che la prima e ultima volta che entrò in chiesa fu nel giorno del matrimonio con Aldo che aveva conosciuto ai giardini quando era una bambina- diceva di preferire il protone al paradiso. Per più di vent'anni ha diretto l'osservatorio astronomico di Trieste, contribuendone al rilancio internazionale dell'istituto. Da sempre in prima linea nella divulgazione scientifica, vince il Premio Linceo dell'Accademia dei Lincei nel 1980. Vegetariana, animalista, appassionata di bicicletta, due anni fa pubblicò: «I miei primi novant'anni laici e ribelli». Ha collaborato con la Nasa e con l'Agenzia Spaziale Europea. Per i 91 anni aveva ricevuto una torta al cioccolato a sorpresa, il suo dolce preferito. A volte spigolosa, la Hack non ha mai nascosto la sua grande passione per la politica: più volte candidata, nel 2006 venne eletta alla Camera con il Partito dei Comunisti Italia, ma lasciò il seggio per tornare a occuparsi di astronomia.



Leggi la notizia

ROMA 30 DICEMBRE 2012 CORSERA.IT

ROMA E' MORTA A 103 ANNI LA NEUROLOGA RITA LEVI MONTALCINI PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA.UNA DELLE PIU' GRANDI PERSONALITA' ITALIANE CONOSCIUTA NEL MONDO PER LA SUA PASSIONE CHE LA CONDUSSE ALLA SCOPERTA E ALL'IDENTIFICAZIONE DEL FATTORE DI ACCRESCIMENTO DELLA FIBRA NERVOSA O NGE.SCOPERTA SCIENTIFICA CHE LE VALSE IL PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA.PRIMA DELLE DONNE AD ESSERE AMMESSA ALLA PONTIFICIA ACCADEMIA DELLE SCIENZE.VENNE ELETTA SENATRICE A VITA IL 1 AGOSTO DEL 2001 PER I SUOI MERITI SCIENTIFICI.



Leggi la notizia

Madrid 21 Novembre 2010 CORSERA.IT

Mancava,per allietare il nostro spirito, la lite tra vajasse,serve o bagasce.La querelle politica riduce i suoi protagonisti a cosa in realtà sono,mercenari del cattivo gusto e persone incapaci della loro vita,figuriamoci di fare qualcosa di buono per il paese.

La crisi politica si tinge di porno e di erotico.La Ministra dimissionaria annunciata Mara Carfagna,insulta la collega parlamentare Alessandra Mussolini:"VAJASSA" si direbbe dalle mie parti,la nipote del DUCE controrecplica:"Appena di vedo ti insulto."



Leggi la notizia

Roma 4 Novembre 2010 (CORSERA.IT)Lezioni e analisi di filosofia e psicoanalisi, a cura di Matteo Corsini(filosofo e giurista)

Per affrontare questa tematica,dobbiamo andare indietro:

siamo effettivamente padroni di quello che abbiamo costruito?Siamo in grado in realtà di controllare le forze a cui abbiamo dato origine?La politica,il suo complesso,ci conduce a individuare delle soluzioni a queste semplici domande.

Sappiamo che l'amore è una qualità immanente della persona,l'odio al contrario è un ineluttabile desiderio di distruzione.L'egoismo è una forma di avidità e ...



Leggi la notizia / Video

TOKYO (Reuters) - Uno tsunami di 1,2 metri è arrivato sulla costa pacifica del nord del Giappone, dopo che ieri un grande sisma ha scosso il Cile. Lo hanno riferito i media giapponesi

Lo tsunami è stato segnalato nella città di Kuji, circa 5OO chilometri a nordest di Tokyo, come ha detto la tv nazionale Nhk.

Le autorità hanno ordinato o consigliato a circa 540.000 famiglie che vivono sulla costa del Pacifico di evacuare le proprie case per trasferirsi in altura, dopo il terremoto che in Cile ha ucciso oltre 300 persone.

Nel maggio 1960 uno tsunami si è abbattuto sulle coste dell'isola di Hokkaido, nel nord del Giappone, sempre dopo un sisma in Cile.



Leggi la notizia

Pagina 1 di 2    [1 2 ] - >>