La situazione di incertezza in cui si trova il Monte dei Paschi di Siena ha provocato un’emorragia di depositi dalla banca senese, con 6 miliardi di euro di “raccolta diretta commerciale” persi tra il 30 settembre e il 13 dicembre, “di cui 2 miliardi dal 4 dicembre 2016, data del referendum costituzionale“. È quanto emerge dall’aggiornamento del prospetto sull’aumento di capitale. I sei miliardi si aggiungono ai 13,8 miliardi persi nei primi nove mesi del 2016, portando il saldo negativo a quasi 20 miliardi di euro.

Leggi la notizia

La Repubblica.Massimo Giannini.Pubblichiamo ritenendo di grande interesse l'articolo.

LA "BOMBA a grappolo" delle banche minaccia di mietere molte vittime, dentro e fuori dal Palazzo. Non solo presidenti del Consiglio o ministri uscenti (dei quali ci importa fino a un certo punto). Ma soprattutto risparmiatori e obbligazionisti (dei quali invece ci importa moltissimo). "Risolveremo la questione bancaria dopo il referendum, l'Italia è un Paese solido", aveva promesso Renzi dieci giorni fa, nell'ultimo videoforum a Repubblica Tv. Il 3 settembre, a Cernobbio, ai grandi del pianeta aveva garantito il contrario: "Risolveremo tutto prima del 4 dicembre ".



Leggi la notizia

Milano, 11 dic. - Ormai è gioco al massacro.Dopo il cda tenutosi da poche ore a MIlano,alla direzione del MPS si tenta il tutto per tutto,forzare la conversione dei bond retail e attendere cosa accadrà sul mercato di domani.La conversione dei bond retail sarebbe meno dolorsa per i risparmiatori,rispetto all'acquisto da parte dello Stato,ma nel breve periodo nessuno sa che cosa accadrà al valore delle azioni.I risparmiatori impegnati per oltre 2 miliardi di euro,per effetto della conversione dei loro bond,acquisiranno azioni del MPS ai valori attuali,ma senza alcuna garanzia che il valore delle azioni non riprenderà a scendere.Nessuno sa che cosa ha in pancia MPS,



Leggi la notizia

CorSera.it by Matteo Corsini

Crisi economia.Perchè uscire dall'euro genererebbe una ricchezza immensa per l'Italia? Ne parliamo con Matteo Corsini uno dei principali esperti del settore in Italia,una leggenda delle speculazioni immobiliari.Il settore immobilare in Italia ha perduto per strada quasi due trilioni di miliardi di euro,vale a dire meno 90% del fatturato.Per molti operatori la crisi del mattone degli ultimi 6 anni ha determinato il fallimento.

"Negli articoli che affrontano l'eventuale uscita dall'euro da parte dell'Italia ,leggo spesso che uno dei motivi di scetticismo è anche quello del crollo dei valori del mercato immobiliare.Secondo gli analisti ,gli operatori economici,il real estate crollerebbe inesorabilmente,malgrado,come sappiamo tutti,i contratti di mutui,sarebbero convertiti al loro valore nominale,dunque quel fattore rimarrebbe inalterato.Forse si potrebbero verificare delle tensioni sullo spread e dunque un aumento del costo del denaro sui mutui a tasso variabile,ma anche in questo caso,l'effetto di una conversione euro lira,genererebbe un'immensa fortuna.Noi tutti sappiamo che i mercati finanziari,l'economia si muove sotto due aspetti:uno reale ,ovvero cio' che noi definiamo economia reale e uno virtuale,ciò che noi siamo abituati a individuare come paper money,soldi di carta.Ma nella finanza virtuale vi sono molti meccanismi,come i credit default swap,che proteggono l'emittente dal rischio del deterioramento del credito e dunque parliamo di vera entropia finanziaria.



Leggi la notizia

CorSera.it

ultimo aggiornamento ore 3.09 10/12/2016

"Non c'è alcuna richiesta e non ci sono discussioni con le autorità italiane su un prestito dell'Esm mirato a mettere in sicurezza le banche italiane in difficoltà". La nota porta la firma di Wolfgang Proissl, portavoce dello European Stability Mechanism (Esm), il meccanismo di stabilità europeo altrimenti noto come "Fondo salva-Stati".

Questo fino a qualche ora fa.Ma nella notte la richiesta all'ESM è stata ufficilamente inoltrata da parte del ministero dell'economia Pier Carlo Padoan per circa 16 miliardi di euro ,soldi indipensabili per tamponare i disastrosi bilanci delle banche italiane.



Leggi la notizia

CorSera.it La bufala del fondo sovrano del Qatar.

La BCE stoppa la deroga per l'aumento di capitale,richiesta dai vertici di MPS. Dietro il colossale aumento di capitale dell'istituto senese,che cerca 5 miliardi di capitali freschi,c'e' la bufala del fondo sovrano del Qatar ,targato Alessandro Falciai,oltre al tentativo dell'ad Marco Morelli di riaprire la conversione per i bond subordinati retail,che venne stoppata dalla Consob.Ormai e' lacrime & sangue l'aumento di capitale,che non trova nessun operatore finanziario qualificato disponibile a rischiare centinaia di milioni, su una banca che ha crediti deteriorati per oltre 100 miliardi di euro.

«Questa banca la salviamo sicuramente»: è ottimista Alessandro Falciai, presidente di Monte Paschi di Siena, al termine del consiglio di amministrazione che venerdì pomeriggio si è riunito per..... 



Leggi la notizia

Referendum ha vinto il No ,si apre una fase drammatica per l'istituto senese del Monte dei Paschi di Siena,che proprio in questi giorni ha lanciato la conversione dei bond,propedeutica per lanciare sul mercato il nuovo aumento di capitale.Penso che sara' un'impresa impossibile,a meno che il Governo (quale Governo? ) non decida di entrare massicciamente nel capitale della banca,violando le norme europee a presidio del salvataggio degli istituti di credito in difficolta'.L'avventura referendaria rischia di diventare una catastrofe finanziaria per il nostro paese,perchè gli effetti della caduta del Monte dei Paschi di Siena si scatenerebbero con effetto domino, su tutto il nostro sistema bancario, rompendo anche la fragile resistenza del nostro debito pubblico.E' evidente che ormai, la caduta del Governo di Matteo Renzi, assume i contorni di un "tana libera tutti " . Difficile che le forze politiche riusciranno a trovare un accordo per una nuova legge elettorale, e dunque si andra' avanti allo sbaraglio.Il Movimento 5 Stelle e' sempre piu' vicino al governo del paese e l'uscita dell'Italia dall'Europa anche.E credo ormai inevitabilmente.

CorSera.it



Leggi la notizia

CorSera.it Matteo Corsini

Referendum countdown,mancano poche ore alle votazione referendaria.L'Italia e' presa d'assedio dai talk show televisivi,in cui i protagonisti dei due opposti schieramenti,si spremono come limoni sudaticci,per affermare ognuno le proprie ragioni.Assistiamo ad un Carosello pietoso,in cui la politica cerca di assicurarsi il predominio sugli interessi del paese,che sono ben altri da quelli della riforma costituzionale.Se vincera' il SI, i grandi investitori torneranno in Italia,se vincera' il NO,i nostri mercati interni,finanziari e non,subirano il tracollo e la volatilita' della borsa diventera' l'indice della crisi del paese.Ma forse ,come ben sappiamo ,nulla di tutto questo si manifestera' in Italia,perche' i fattori potrebbero anche essere asimmetrici:qualora vincesse il Si,i grandi investitori potrebbero decidere di continuare a tenersi lontano dai nostri confini,perche' la guida politica italiana fino ad ora si e' asservita alla volonta' germanica,che vede nell'austerity e nel risanamento dei bilanci pubblici,la sola via di uscita dalla crisi economica.Al contrario se ....



Leggi la notizia

Il tribunale di Arezzo ha assolto gli ex vertici di Banca Etruria ai quali la Procura contestava il reato di ostacolo alla Vigilanza. Lo ha deciso il gup, Annamaria Lopresti. I tre, assolti perché il fatto non sussiste, sono l'ex presidente di Banca Etruria, Giuseppe Fornasari, l'ex dg, Luca Bronchi, e il direttore centrale, Davide Canestri.Assolti i dirigenti che hanno mandato a puttane l'istituto di Arezzo.

Leggi la notizia

Lapo Elkann e' stato arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro allo scopo di ottenere dalla famiglia 10mila dollari dopo aver speso tutto il insieme a un escort con cui avrebbe fatto due giorni di bagordi a Manhattan consumando alcol e droga: lo scrivono tre testate Usa, citando fonti di polizia. L'accusa e' di falsa denuncia. Fonti vicine a Lapo interpellate dall'ANSA dichiarano "di non avere nulla da commentare o da aggiungere alla notizia circolata".

Leggi la notizia

CorSera.it dr.Matteo Corsini La mia opinione sull'analisi finanziaria e sistemica dell'Italia, pubblicata dal Financial Times .

Referendum gli effetti devastanti corrono in Italia come uno tsunami anticipato,prima del botto finale.L'Italia e' infognata,il sistema bancario ,dopo la bolla immobiliare,non regge,perche' le garanzie su mutui e finanziamenti,sono state prestate sugli immobili, che continuano a scendere di valore da ormai 4 anni,senza soluzione di continuita'.L'uscita dall'euro dell'Italia , ad oggi, sembra diventare la sola exit strategy per un paese ormai in stallo.Quando Bruno Vespa in diretta tv dal palcoscenico di Porta a Porta, parla agli italiani, sostenendo che l'uscita dall'euro comporterebbe una svalutazione della lira del 30% sulla stessa moneta unica,dimentica di informare correttamente i suoi affezionati telespettatori,che tutti noi abbiamo gia' subito la perdita del 50% del valore del patrimonio immobiliare,ben piu' ampio rispetto ai danni sul potere di acquisto della nostra lira, paventati in caso di una nostra uscita dall'euro.



Leggi la notizia

Ahahahah sarebbe il caso di dire e' Donald Trump il 45° presidente della repubblica americana.Donald Trump ha vinto dopo una nottata spettacolare in cui tutti i pronostici sono stati ribaltati stato dopo stato,cominciando dalla fondamentale Floria e Ohio.Hillary Clinton e' stata bastonata ,ha perduto insieme a lei un'America bigotta costituita da una classe di privilegiati che non hanno saputo capire prima e interpretare poi le difficolta' del popolo americano, ma sopratutto lo scenario devastante creatosi a livello globale,in cui guerra in Siria,immigrazione,panico per l'economia,costituiscono oggi la miscela esplosiva per la classe media americana.

Leggi la notizia

Brexit i fondi immobiliari globali resistono alla spinta della svalutazione della sterlina.Alcuni tra i maggiori fondi di investimento immobiliare tra cui Standard Life, Aviva investors e M& G, iniziano a recuperare dopo la crisi dell'estate scorsa, nel pieno della bufera scatenatasi dal referendum su Brexit.La svalutazione della sterlina e' stata compensata infatti dall'aumento dell'inflazione,che come sappiamo e' un regolatore naturale del battito cardiaco del real estate.Questa estate avevo ampiamente previsto che il sistema inglese avrebbe retto l'urto della Brexit.Il panico estivo ,la temuta emorragia di liquidita' si e' arrestata, non appena gli investitori hanno capito che la struttura bancaria del paese si e' consolidata proprio grazie all'uscita dall'Unionie europea.Molti si domandano ancora perche',ma i fatti che abbiamo davanti agli occhi sono certificati dalle analisi di Nationwide che indica come il prezzo degli immobili in Gran Bretagna continuera' ad aumentare,almeno nell'ordine del 2% rispetto all'anno passato.Dunque Brexit e' una formula magica, che i governanti europei non hanno ancora scoperto?



Leggi la notizia

Washington, 8 ott. - Per il presidente della Bce, Mario Draghi la Brexit e' un 'evento molto significativo', che avra' delle conseguenze a medio termine sull'economia europea, al punto di 'oscurare' le sue prospettive di crescita. Secondo Draghi i partecipanti alla riunione d'autunno del Fmi e della Banca mondiale 'hanno notato che le conseguenze a breve termine del referendum britannico sono state meno drammatiche del previsto, ma questo non significa che non ci saranno conseguenze a medio termine'. 'Credere che non ci saranno conseguenze - aggiunge - sarebbe troppo ottimista'. 'Non possiamo dire quali saranno le conseguenze esatte a medio termine, perche' questo dipendera' anche dalla durata dell'incertezza dopo il referendum' dice ancora Draghi, riferendosi in particolare alle modalita' con cui avverra' la separazione tra Londra e Bruxelles. In ogni modo il presidente della Bce, si e' detto convinto che si tratta di 'incertezze politiche che oscurano le prospettive di crescita'. ''Questa - precisa - e' la principale osservazione fatta da molti dei partecipanti alla riunione del Fmi, me compreso'. .



Leggi la notizia / Video

Virginia Raggi e le Olimpiadi del 2024 .L'economia romana sta subendo una brutta contrazione e con questo anche il settore immobiliare,che risente dell'outlook negativo espresso anche dal ministro Padoan sull'andamento del pil italiano.Le Olimpiadi del 2024 sono una occasione unica per risollevare le sorti dell'economia locale che si regge principalmente sul settore immobiliare e il mercato turistico ricettivo.Virginia Raggi non ha forse ben presente quale sia la situazione difficilissima del settore immobiliare romano e dei contraccolpi che questo sta generando sull'economia e la vita sociale delle persone.

Leggi la notizia

<< - Pagina 3 di 37    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 ] - >>