Roma 12.1.2009(corsera.it)

Chi se la ride di più adesso è proprio Silvio Berlusconi quello che parla bene ma razzola male.Ha stroncato l'accordo con Air France prima delle elezioni per goderne dell'effetto mediatico di salvare la compagnia di bandiera e poi ha voluto infilare le mani nell'accordo rifatto pochi mesi dopo  per goderne ancora di popolarità.Ma questa volta gli italiani lo guardano male.Silvio Berlusconi ha un compito oneroso quello di salvare le tasche del popolo,se questo non accadrà,il pennuto di Arcore rischia una fine incolore .Gli italiani osannano i leader ma poi se gli girano le scatole se ne liberano alla bene e meglio.Loreto docet.

Roberto Colaninno ha acquistato senza soldi la vecchia Alitalia,anzi con pochissimo denaro come era prevedibile.I francesi di Air France hanno acquistato il 25% della newco per soli 310milioni di euro,portandosi a casa ...(continua all'interno)



Leggi la notizia

Mosca 10.1.2009(Corsera.it) Cristiano Ronaldo và a tutto gas con la sua Ferrari e si diverte anche se va a sbattere.In Europa al contrario la crisi del gas scoppiata tra Ucraina e Russia rischia di mettere a repentaglio le sorti del nostro riscaldamento invernale.Controllori della Commissione UE sono arrivati ieri a Kiev per controllare la situazione presso la centrale Uktransgas.Ma il metano non ha ripreso a circolare sebbene il premier ceco Topolanek Presidente di turno UE stesse negoziando la tregua tra Ucraina e Russia.



Leggi la notizia

Milano 8.1.2009(Corsera.it)Eurozona in recessione tecnica i dati vengono alla luce dal pil definitivo dell'Europa che nel terzo trimestre ha confermato il secondo periodo di crescita negativa.

Fonte Milano Finanza .Le brutte notizie sul fronte macro peraltro non si fermano qui. Lo stato di debolezza dell'economia europea è infatti suffragato anche dal tasso di disoccupazione, che ha raggiunto il 7,8% a novembre dal 7,7% di ottobre nella zona euro . Si tratta del dato più elevato dal dicembre 2006.



Leggi la notizia

Milano 6.1.2009(Corsera.it) C'è un vecchio adagio popolare che dice che la Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte.Cesare Geronzi muove a scacco matto contro Alessandro Profumo che stima molto,ma che per motivi ragionevoli di economia finanziaria è costretto a sospendere dal suo ruolo di A.d. di Unicredit.Secondo informazioni affidabili Mediobanca e Unicredit starebbero puntando ad una aggregazione la cui sinergia sarebbe di eccezionale portata.Geronzi è appoggiato dai libici che potrebbero rastrellare ancora flottante sul mercato e l'asse di ferro con Silvio Berlusconi è garantita.Alessandro Profumo bancario di sinistra è fuori dalla porta,anzi dentro la calza della Befana.La sua storia in Unicredit è finita.

Leggi la notizia

Roma 31.12.08 (corsera.it) Anche se dovremmo essere preoccupati perchè Francesco Rutelli  sostiene che Romeo era "un notissimo imprenditore immobiliare " e proprio ieri qualcuno dalle parti della sinistra faceva affari e appoggiava le scalate di  Ricucci o Coppola,modestamente proviamo noi ad analizzare l'andamento del mercato,vantandoci di non avere mai avuto appalti pubblici da nessuno.Modestamente già nel 2005 mettendo in guardia le autorità sull'imminenza di un crollo del mercato immbiliare.

Il Corriere della Sera on line pubblica le analisi per il settore immobiliare per il 2009 in prima fila la solita Gabetti che dichiara "il prezzo medio degli immobili è destinato a scendere circa del 6% fino ad ora ha perso poco." Eppure la società Gabetti -è informazione nota -è stata costretta per l'anno in corso a chiudere tutte le agenzie dirette e affidare il nome della società a quelle in franchising,segno evidente che qualcosa non andava per il meglio,anzi precipitava peggio del 6% stimato del crollo del mattone.



Leggi la notizia

New York 30.12.08 (corsera.it) Un consiglio immobiliare da Matteo Corsini.

Chi era andato negli Usa ad acquistare casa con il favorevole cambio euro dollaro,adesso si lecca le ferite.Il mercato immobiliare ha perso in un solo mese un valore ben maggiore del concambio favorevole con il dollaro verificatosi negli ultimi cinque mesi.Il dollaro al contrario negli ultimi giorni ha decisamente invertito la tendenza e si riapprezza giorno per giorno sull'euro riducendo il differenziale.Anzi ci buttiamo avanti con le previsioni con un cambio euro dollaro di 1 a 2 ,vale a dire se l'America vuole uscire dalla recessione dovrà svalutare la propria moneta,anche a tutto vantaggio del rimborso sul debito pubblico ,non solo della bilancia commerciale .Quindi come sempre attenzione alle fatali illusioni in terra straniera,meglio continuare ad investire in Italia,con oculatezza,nei centri storici per comprare il gioiello oppure in periferia dove rendimento costo dell'investimento è proporzionato.Meglio scegliere immobili di piccole dimensioni,magari frazionando l'investimento sfruttando le discesa dell'euribor.Insomma sicuramente meglio mattoni che azioni,meglio l'Italia che Dubai o New York,come sempre ho sostenuto.



Leggi la notizia

Gaza 30.12.08 (corsera.it) Buon Natale e ultimissima news delle ore 19.05 .Segui con noi in diretta i fatti in palestina.
Gerusalemme, 30 dic. - (Adnkronos/Aki) - Ufficiali dello Shin Bet, i servizi interni israeliani, e le forze di difesa israeliane hanno smentito la notizia secondo cui l'apparato della Difesa dello Stato ebraico avrebbe raccomandato un'iniziativa diplomatica per ridurre il conflitto contro Hamas e avviare una tregua di 48 ore nella Striscia di Gaza, da quattro giorni obiettivo dei raid israeliani, prima che sia necessario avviare un'operazione di terra nel Territorio. E' quanto riferisce l'edizione online del quotidiano israeliano 'Haaretz', dopo che le notizie circolate sul presunto suggerimento di funzionari della Difesa al premier dimissionario Ehud Olmert di concordare una tregua temporanea con Hamas per la Striscia di Gaza, sulla base di un'iniziativa del ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner. L'obiettivo della tregua temporanea sarebbe stato quello di valutare la capacita' di Hamas di rispettare il cessate il fuoco e bloccare il lancio di razzi contro Israele. Nelle prossime ore, precisa 'Haaretz', il governo israeliano annuncera' la sua decisione in merito a una possibile tregua per la Striscia di Gaza.


Leggi la notizia

Milano  29.12.08 (corsera.it) . Questa mattina è giunto il via libera di Consob al prospetto relativo all'aumento di capitale deciso da Unicredit .

La paura fà novanta all'interno dell'istituto di Piazza Cordusio.La strategia del management e di Profumo in primis è quella di arginare il deflusso di capitali che potrebbe impoverire oltre misura la capitalizzazione della banca e nei risvolti del prospetto di aumento di capitale,si capisce che il regalino per la Befana nel concambio vecchie azioni con le nuove ha come intento proprio quello di cauterizzare la ferita piena di pus.



Leggi la notizia

NEW YORK (Reuters) - Wall Street prosegue negativa, affossata da Dow Chemical. Il colosso della chimica cade del 20% circa dopo che il Kuwait ha fatto un passo indietro sul progetto di joint venture nella petrolchimica da 17 miliardi di dollari. Ne risente anche Rohm & Haas, in calo del 18% circa: si teme che la decisione del Kuwait indurrà Dow Chemical a rinunciare all'acquisizione della concorrente. In secondo piano i progressi delle società petrolifere, spinte dai rialzi dei prezzi dell'oro nero sulla scia degli attacchi israeliani a Gaza: Exxon Mobil sale dello 0,7% circa e Chevron di oltre un punto percentuale. Male il Nasdaq, che vede Google in calo di circa il 2%. In flessione i finanziari. Fra gli altri, Citigroup arretra di oltre l'1% dopo aver annunciato l'iniezione di 800 milioni di dollari nella divisione sudcoreana. Non vanno meglio le cose per le case automobilistiche: General Motors lascia sul terreno oltre il 2%. Attorno alle 18,20 italiane, il Dow Jones perde lo 0,92%, lo S&P 500 l'1,05% e il Nasdaq l'1,66%. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Leggi la notizia

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - L'inflazione e' cresciuta del 32% negli ultimi 10 anni. A pesare di piu' sui prezzi, le spese per casa, acqua, luce e gas (+47,4%). Secondo un rapporto di Confcommercio, l'incremento piu' elevato su 12 capitoli spetta alle spese riferibili all'abitazione, escludendo pero' alcolici e tabacchi (+67%) su cui ha pesato l'aumento dell'imposizione fiscale. A seguire ci sono le voci 'alberghi e ristoranti' (+46,2%) e trasporti (+37,7%). Crollo del comparto comunicazioni (-28%).

Leggi la notizia

Fonte Corriere ROMA - Un presente fosco e un futuro ancor più nero. Lasciano poco spazio all'ottimismo le associazioni dei consumatori. Secondo i dati del Codacons i consumi italiani, nel periodo natalizio, sono scesi del 20% rispetto all'anno scorso e per i prossimi saldi le attese sono per un calo degli acquisti del 30% rispetto all'anno scorso. Secondo Federconsumatori-Adusbef, inoltre, per i regali di Natale, gli italiani hanno speso quest'anno 2 miliardi in meno rispetto all'anno scorso.

Leggi la notizia

Roma 25.12.08 (corsera.it) Probabilmente Alessandro Profumo sarà a bordo di un super-yacht a largo di qualche isola dei Caraibi a godersi i suoi 3 milioni di stipendio annuo,mentre gli azionisti tutti di Unicredito bivaccano sotto l'albero di Natale leccandosi le ferite per la perdita di valore delle loro azioni.Questo Natale sono coinvolti tutti dai grandi costruttori Lamaro ai piccolissimi risparmiatori e dentro a sufflè anche le grandi Fondazioni.Un enorme coro di trombati dalla scellerata politica estera di Alessandro Profumo,ancora stranamente alla guida del prestigioso istituto bancario.

Leggi la notizia

Tokyo 25.12.08 (corsera.it) La crisi finanziaria spinge i Governi del mondo a individuare le soluzioni più immediate per reagire all'acuirsi del fenomeno che rischia di avvitarsi in una delle recessioni più dure della storia del dopo guerra.

Fonte il Sole 24 Ore.Il governo giapponese ha varato una legge di bilancio record da quasi mille miliardi di dollari per tentare di fare uscire il paese dalla recessione. Il premier Taro Aso ha annunciato oggi una manovra da 88.549 miliardi di yen (979 miliardi di dollari circa), che verrà esaminata a gennaio dal Parlamento e che si aggiunge ai due piani d'aiuti straordinari di rilancio dell'economia pari al 2% del Pil. «Il Giappone - dice Aso - non può evitare lo tsunami della recessione mondiale, ma possiamo cercare di uscirne fuori». La manovra da quasi mille miliardi di dollari appena approvata incrementa la spesa pubblica del 6,6%, anche se il Governo si aspetta un calo del 14% delle entrate fiscali, a causa della recessione.



Leggi la notizia

24.12.08 (CORSERA.IT) Se il Comune di Roma avesse dovuto concorrere per il regalo più cinico ,avrebbe sicuramente vinto il primo premio.

ROMA  - Un operaio del comune di Roma di 57 anni ha tentato di togliersi la vita, questa mattina, dopo aver ricevuto la busta paga che, a causa di alcuni conguagli, segnava un importo di zero euro. L'uomo disperato ha minacciato il suicidio ma è stato dissuaso dall'intervento dei Carabinieri. I militari lo hanno poi accompagnato in ospedale perché l'operaio era agitato. Ma poco dopo il ricovero l'uomo è fuggito dal nosocomio facendo perdere le tracce per alcune ore. Gli uffici del Campidoglio, allertati, lo hanno successivamente rintracciato



Leggi la notizia

<< - Pagina 34 di 37    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 ] - >>