Roma 24.12.08 (corsera.it) Vigilia di Natale rovente in casa Telecom.Beppe Grillo attacca senza pietà l'a.d. Franco Bernabè e vorrebbe mandarlo a casa.Bernabè risponde direttamente sul blog dell'attore genovese .Intanto il titolo nel corso dell'ultimo anno è affondato e la famiglia Fossati piange miseria.Un investimento sbagliato.

Fonte il Sole 24 ore.Affondo, risposta e controrisposta. Tutto sul blog più seguito d'Italia, quello di Beppe Grillo. Dove a confrontarsi sono stati lo stesso comico e l'amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè. Tutto ha inizio con il post «Telecom e il generale Custer» pubblicato il 16 dicembre da Grillo. Dove il comico, tra le altre cose, invita l'a.d. a «vendere a Telefonica e ritirarsi a Vipiteno». L'articolata risposta di Bernabè viene pubblicata il 23 dicembre. Si può sintetizzare così: «Non vendo e mi ritirerò solo quando avrò finito il mio lavoro».



Leggi la notizia

Milano 19.12.08 (corsera.it) Unicredit balzo nel finale + 11% .Ormai certe le dimissioni di Alessandro Profumo già entro questo fine settimana.Via l'a.d. che ha distrutto il valore della banca.Basta con la globalizzazione,si torna all'antico,al passato prestigioso di due banche retail. Unicredito torna nelle mani sicure di un banchiere di ferro e di mentalità conservatrice come Cesare Geronzi.



Leggi la notizia

Roma 17.12.08 (corsera.it) a cura di Matteo Corsini

Quando si parla di comunità israelitiche si corre sempre il rischio di alimentare la questione razziale e fa bene Gianfranco Fini a fare abiura del suo credo politico del passato e considerare le “leggi razziali  un’infamia.” Siamo d’accordo con lui e lo saremo sempre,non solo per la causa sociale o politica ,ma soprattutto perché ci ripugna la violenza  sugli esseri umani in qualsiasi forma perseguita.



Leggi la notizia

New York 16.12.08 (corsera.it) Con una decisione a sorpresa la Fed americana ha deciso di tagliare quasi a zero il costo del denaro mantenendo una forbice flessibile tra lo 0% e lo 0.25%.Una decisione resa improcrastinabile dalla gravissima crisi finanziari che sta attraversando il paese,ha ripetuto George W.Bush.Si moltiplicano i casi di insolvenza del sistema finanziario americano ,di ieri la notizia del fondo di Bernard Madoff che ha bruciato quasi 50 miliardi coinvolgendo nel flagello istituti bancari di mezzo mondo.Il taglio del costo del denaro in un periodo di recessioine potrebbe determinare uno shock chiamato "trappola della liquidità."

Leggi la notizia

Roma 15.12.2008 (corsera.it) a cura di Matteo Corsini.
Coinvolto anche il Banco Santander secondo WallstreetItalia.it questa mattina. La grande truffa miliardaria di Bernard Madoff si allarga a macchia d'olio con la preoccupazione che l'intero sistema finanziario della gestione mobiliare subisca un’altra profonda ferita e questa volta insopportabile,perchè equivarrebbe a constatare che le strategie di politica economica e finanziaria  messe in campo dal Governo USA e dalla FED sono dei palliativi rispetto all'inquinamento delinquenziale del mercato finanziario stesso. Il mondo non è difronte soltanto o semplicemente ad un pericoloso crollo dell'economia reale,ma alle conseguenze potenzialmente più dolorose e devastanti della moltiplicazione di queste perdite che l'economia del credito sintetico è riuscita a risucchiare nel proprio seno divorato dal cancro della corruzione.


Leggi la notizia

Milano 16.12.08(corsera.it) Non si placa la protesta contro i managers di Unicredit,titolo ai minimi storici.Profonda crisi delle strategie di lungo termine.Tutto da rivedere.

Alessandro Profumo è considerato il più grande ed esperto banchiere d’Italia eppure la sua Unicredit globalizzata è ormai un carrovecchio che rantola e strilla come una vecchia ubriaca. Neanche l’entrata di partner solidi come i libici sono riusciti a risollevare le sorti dei titoli nel listino Telematico di Piazza Affari.Nessuno sembra più fidarsi di Alessandro Profumo  che anche secondo noi dovrebbe mollare la baracca a qualche altro banchiere con uno skill più tradizionale e prudente.  Ogni giorno si profilano brutte notizie e i bilanci sono appesantiti da perdite e svalutazioni da effettuare.

Leggi la notizia

Roma 15.12.2008 (corsera.it) C'è da continuare a credere a tutti questi banchieri che si ostinano ad investire soldi attraverso veicoli che sono delle macchine inventate per frodare i risparmiatori? Oppure immaginiamo di mandarli tutti all'ergastolo come succede negli States? Qui si sta mettendo in ginocchio il sistema finanziario mondiale per dei ladri e delinquenti.Possibile che i nostri banchieri non se ne rendano conto? Frode vive con collusione,frode vive con tangente.Chiamatela come volete ma questa non è una debacle finanziaria ,siamo ostaggi di banditi criminali.

Da Repubblica on line

ROMA - Continuano a moltiplicarsi gli annunci di banche e finanziarie che riferiscono di essere incappate nella gigantesca frode finanziaria di cui viene accusato l'ex presidente del Nasdaq, Bernard Madoff. La truffa da decine di miliardi di dollari, negli Stati Uniti si sta allargando non solo ai giganti della finanza, ma anche a enti di beneficenza e perfino a semplici risparmiatori o pensionati.



Leggi la notizia

ROMA 15.12.2008(CORSERA.IT) Arriva Natale e Babbo con le strenne e l'inflazione comincia a diminuire in Italia con sollievo di tutti.Ecco i dati forniti da fonte Ansa per l'ultimissima news di oggi ore 20.16.

L'inflazione a novembre è scesa dal 3,5% al 2,7%. Lo conferma l'Istat nel dato definitivo, precisando che i prezzi al consumo sono diminuiti dello 0,4% rispetto a ottobre.

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo, precisa l'Istat, ha registrato una variazione di -0,5% a livello congiunturale e di +2,7% in termini tendenziali. Il rallentamento dell'inflazione di novembre, spiegano all'Istat, riflette in primo luogo il brusco ridimensionamento della dinamica tendenziale dei prezzi dei beni (dal +3,6% al +2,6%) e, in particolare, di quelli energetici. Un rallentamento del tasso tendenziale si registra anche per i prezzi dei prodotti alimentari, nonostante gli aumenti registrati sul piano congiunturale.



Leggi la notizia

Milano 13.12.08 (corsera.it)

Se non fosse perchè alle volte è simpatico,la cerimonia del matrimonio di Marina la  figlia di Silvio Berlusconi, sarebbe la caricatura di un gruppo di burini arricchiti che vuole sfoggiare al mondo le ricchezze accumulate con enorme sacrificio.Una tipica famiglia di immigrati italiani che hanno fatto fortuna all'estero magari in Argentina,il problema è che il capostipite che ama farsi ritrarre come Re Alarico tra i figli,ha fatto la sua fortuna in Italia e qui ce lo dobbiamo sciroppare.

L'Italia muore di fame e la figlia del Re si sposa con una cerimonia sobria nella Villa di Arcore.Marina Berlusconi sposa Maurizio Vanadia prima ballerino della Scala.Maggiordomi in guanti bianchi e ombrelloni attendevano gli ospiti all'ingresso,rivisitazione dei fasti nobiliari degni delle corti inglesi.Le due acerrime nemiche Veronica Lario e Carla Dall'Oglio si sono incontrate per la prima volta .Anche qui un'altra nota stonata perchè le cronache riferiscono che la Lario è giunta ad Arcore,quindi non vive più nella Villa ammantata di nebbia?

invia un sms per il tuo commento sul matrimonio di marina Berlusconi 3348944664 redazione@corsera.it




Leggi la notizia

Ginevra 13.12.08 (corsera.it)Un altro brutto week-end per Alessandro Profumo che come Carlo Magno ha cercato fortuna altrove e adesso deve sopportare gli aneliti della sconfitta,uno dei principali istituti di credito italiani distrutti dal tracollo,protagonista di un vero Titanic del nostro settore bancario.La truffa di Madoff coinvolge anche UNICREDIT.

La frode miliardaria ideata dall'ex Presidente del Nasdaq Bernard Madoff potrebbe dilatarsi al di quà dell'Oceano e proprio in Svizzera a Ginevra dove Union Bancaire Privee sarebbe coinvolta  per due miliardi di euro,dietro Aletti gestielle controllata da Banco Popolare,dove oggi siede in carica il nuovo amministratore delegato Pier Francesco Saviotti.Ancora nelle peste anche Unicredit coinvolta attraversp Pioneer Alternative Investments.Sembra non esserci pace alle truffe dei managers delle banche,i risparmiatori in fuga dalle gestioni.E' necessario intervenire con provvedimenti durissimi .



Leggi la notizia

In rosso le piazze del Vecchio Continente. Milano a -3,94%. Sprofonda Fiat. Il Nikkei a -5,56%

dal Corriere della Sera on line

TOKYO - Sono in pesante calo, dopo la chiusura negativa delle piazze del continente asiatico, le Borse in Europa, trascinate al ribasso dalla bocciatura del Senato americano al piano di salvataggio delle «Big Three» dell'auto. A Milano il Mibtel cede il 3,94%. In deciso ribasso anche Parigi, con il Cac40 che lascia sul terreno il 3,71%, Francoforte con il Dax in calo del 3,31% e Londra, dove il Ftse100 segna un -2,21% e poi ancora Madrid a -2,80%, Amsterdam -3,52%, Stoccolma a -3,65% e Zurigo a-2,49%.



Leggi la notizia

Washington 11.12.08 (Corsera.it) Non è una rivisitazione della storia russa e neanche quella della politica americana,ma sarà uno Zar a presiedere alla ristrutturazione della disintegrata industria automobilistica americana.I veicoli di accorcieranno e diminuiranno anche la potenza della cilindrata.General motors,Chrysler e Ford saranno più Fiat e meno limousine,più italiane e meno strafottenti.Con la crisi economica gli americani riducono anche le dimensioni dei loro status simbol e le ragioni sono da vendere.Con lo Zar di tutte le automobili americane arrivano anche 15 miliardi di dollari,che non saranno a fondo perduto ma un prestito che dovrà essere restituito con lauti interessi.

Leggi la notizia

Londra 9.12.08(corsera.it) Ultimissima breaking news ore 9.27.

 Vendite di case a picco, nel Regno Unito. Lo ha annunciato il Royal Institute of Chartered Surveyors. Gli agenti immobiliari hanno venduto una media di 10,6 case nel trimestre terminato a novembre, il livello piu' basso da 30 anni a questa parte. (Agr)

La crisi del mercato immobiliare si accentua anche in Inghilterra dove la ricca e sovrana Londra subisce una contrazione estesa delle compravendite immobiliari,anche i prezzi scendono a causa dell'effetto del crack finanziario che ha colpito i prestigiosi istituti finanziari anglosassoni.Ma ricordiamo che le stesse banche offrivano mutui a chiunque avesse un pò di soldi con la strategia dell'indebitamento lauto guadagno.Ma non è bastato.Vedremo quali effetti negativi subirà il mercato domestico italiano che al contrario nel mese di dicembre sembra aver arrestato l'emorragia ,almeno dei prezzi.



Leggi la notizia

Milano 8.12.2008 (corsera.it) Gran Valzer dei listini europei sulla scia dell'esuberanza di quelli asiatici,spinti dall'ottimismo che il piano strategico finanziario per il rilancio dell'economia studiato da Barck Obama servirà  davvero.Buone anche le notizie sul fronte automobilistico,il piano di salvataggio per l'industria automobilistica  sembrerebbe pronto.C'è da sottilineare che il fortissimo rialzo di oggi è l'ennesima prova degli speculatori che agiscono mentre tutti gli altri sono fuorigioco per le festività.Un colpo di reni con l'economia allo sfascio,potrebbe illudere domani i piccoli risparmiatori all'apertura del mercato,per poi lasciarli come al solito con un palmo di naso già nel corso della giornata.E' un mercato Orso attenzione ad investire se non si esce in fretta.



Leggi la notizia

Tripoli 8.12.08 (corsera.it) A Silvio Berlusconi piace il petrolio e gli  arabi libici sono pronti ad entrare in ENI.Hanno salvato l'affondamento del nostro titanic bancario Unicredit soltanto pochi giorni fà.E questo soltanto grazie alla ormai consolidata amicizia con il Cavaliere di Arcore .Il sistema economico italiano si sta libicizzando.

Silvio Berlusconi ha stretto un patto di acciaio con il leader libico Gheddafi.Ha regalato 5 miliardi di euro alla Libia per i danni morali e materiali della Guerra e ha soppiantato il posto dell'Avv.Giovanni Agnelli nel cuore economico di Tripoli.L'asse Putin Berlusconi Gheddafi muove passi da gigante all'interno del sistema europeo ma sopratutto nei confronti delle relazioni con gli USA.



Leggi la notizia

<< - Pagina 35 di 37    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 ] - >>