BAN KI-MOON QUEL GIOCO AL MASSACRO DELL'ONU CONTRO L'ITALIA.

Roma 13 Maggio 2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

L'Onu sferza l'Italia sulla questione degli immigrati clandestini,un colpo di frusta contro il trattato internzionale tra Libia e Italia che lede i diritti fondamentali dell'uomo indirettamente le richieste di asilo politico dei diseredati africani.Ma Silvio Berlusconi non molla e dal vertice italo egiziano difende la posizione del Ministro Roberto Maroni ,che impietosamente e con ghigno fiabesco,continua a rispedire al mittente i barconi zeppi di clandestini.L'Italia insomma non si arrende alle critiche di xenofobia mosse anche da Thomas Hammerberg che ha tuonato sulle contromisure adottate dal nostro Governo in tema di sicurezza nazionale.In questo senso  ben vengano le dichiarazioni  di Piero Fassino (a cui auspichiamo di prendere in mano le redini del PD) e di Francesco Rutelli ,di pieno sostegno alla difesa dei confini italiani.Francesi e tedeschi chiacchierano ma...

...i confini dell'Europa vanno difesi oppure soffocheremo presto,lasciando ai Signori della guerra africani  campo libero da ogni oppositore interno.I migranti clandestini andrebbero sostenuti nei loro paesi di origine,altrimenti il dramma africano rischia di incendiare anche l'Europa.Le constromisure militare dovrebbero essere adottate in modo drastico,assumendo strategie simili adottate contro i terroristi di Al Qaeda in Afghanistan.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti