IL PENTIMENTO DELLA GIOVANE NOEMI LETIZIA . O PAPI PAPI MIO CHE CASINO CHE HO COMBINATO.

Casoria 22 Maggio 2009 (Corsera.it)

I bene informati a Casoria sanno che la giovane Noemi Letizia è disperata per il casino che ha combinato con le sue dichiarazioni."Mi sono inventata tutto " vorrebbe dire al mondo intero e piange fragorosamente tra le braccia delle sue amiche.Noemi Letizia che si è lasciata sfuggire quel Papi rivolto al mondo con cui chiama affettuosamente il Premier italiano Silvio Berlusconi,come un tappo lanciato per aria da una bottiglia di champagne agitata troppo,ha fatto esplodere il pandemonio a livello planetario,messo in discussione l'equilibrio di una famiglia,riportato alla realtà le difficoltà di una relazione,quella tra Berlusconi e Veronica Lario .

Ma ormai è troppo tardi la tigre Noemi Letizia è ...

....un'icona dell'opposizione,il Cavallo di Troia per tentare di smontare il Governo,le rotaie su cui passa il treno di ogni fastidio digitale del Premier.Nella torta NOemi e la partecipazione del Premier alla sua festa del diciottesimo compleanno ci hanno infilato il dito tutti quanti.Lo scandalo Presidenziale è sulla bocca di tutti,come una storia dei monarchi inglesi.Flirt,particolari piccanti,trame inaudite,rapporti tra le stanze damascate della residenza privata del Presidente del Consiglio.UN coas totale che ha ferito l'azione politica del Papi,torturato ad ogni ora del giorno e della notte con migliaia di pagine scritte,articoli stampati,trasmissioni televisive.Non si parla d'altro,la storia presidenziale ha seppellito il dramma del terremoto abruzzese,messo in secondo piano anche le sorti del Campionato di calcio.A nessuno frega nulla se non l'odore del pettegolezzo della storia tra Noemi e Silvio.L'Italia si è fermata,anche l'europa ha poggiato la sua lente di ingrandimento in questa vicenda tutta italiana,uno spaccato della nostra società,un Grande Fratello che dilata i suoi occhi ossessivi dentro il palcoscenico della politica e delle sue trame di potere.Ognuno ci si gongola dentro,perchè allora una fetta della torta non poteva mangiarla anche la Bella addormentata nel bosco?Nessuno la svegli,anche se le lacrime scendono copiose sulle gote del bel faccino di napoletana.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti