CAPODANNO 2009 A CASA SILVIO BERLUSCONI .UNA NOTTE DI FOLLIA CON NOEMI LETIZIA.QUELLA STRANA CACCIA ALLE CONIGLIETTE NEI BUNGALOWS DI VILLA CERTOSA.

Roma 25 maggio 2009(Corsera.it)

Le 40 conigliette di playboy ospiti di Silvio Berlusconi a Villa Certosa hanno avuto una montagna di regali,ma al loro arrivo gli sono stati sequestrati i telefonini.Nessun contatto con il mondo per quattro giorni.Niente riprese,niente microfoni,niente fotografie.Soltanto il mago dell'illusionismo in azione con i suoi effetti speciali,il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

C'erano proprio tutti nella villa del Premier Silvio Berlusconi in Sardegna e da quanto riferisce Gino Flaminio,le conigliette di scorta erano una quarantina,tutte alloggiate nei bungalows nascosti nella  macchia mediterranea.Caccia alle conigliette il gioco preferito dal Premier e i suoi gozilli amici,lingue di fuori per rincorrere le conigliette nel parco ,tutti vestiti di bianco,proprio come una squadra di basket.Un Capodanno da ricordare con tette e ....

.......culi che ballavano sui tavoli come fuochi d'artificio,Berlusconi al pianoforte che furoreggiava.Amici e conigliette,calde e servite fredde,dry Martini,champagne e prova delle mitiche Ferrari parcheggiate negli hangard della villa.Giochi ,flipper,dischi,regali,vestiti di lusso,Prada,Armani,Valentino.Anche anelli e collane lussuosissime di Bulgari e Buccellati sparpagliate nei divani e sopra i materassi delle ragazze.Quale ragazza non perderebbe la testa uscendo dallo squallore della propria esistenza?

"Quando Noemi è tornata non era più la stessa." Facile immaginare che quelle poche giornate trascorse con le amiche a Villa Certosa abbiano compromesso anche il suo equilibrio di adolescente.

Per una adolescente una fiammata di vita lussuosa di quel genere ,è in grado di spazzare via ogni risorsa interiore,decapitando per sempre la speranza di una vita semplice insieme ad una persona amata.Quanto accaduto a Noemi e il più classico dei giochi del corteggiamento di un maschio arrapato,offre di comprare la tua vita,di corrompere la tua esistenza,come un Diavolo che con la coda ti ammalia .Attrazione fatale dunque tra la bella Noemi Letizia e il Premier Silvio Berlusconi,una proposta indecente per averla qualche giorno con lui nella villa delle meraviglie nel lusso sfrenato della dimora sarda.Un gioco di specchi ed effusioni,di palpitazioni e false speranze.Illusioni,magia,l'arte di irretire con soldi e successo,quello che non si ha da offrire di persona.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti