SILVIO BERLUSCONI IN BILICO .NOEMI LETIZIA , PAPI MIO LASCIA TUTTO E FUGGIAMO VIA LONTANO.

Roma 26 maggio 2009 (Corsera.it)

Forse Silvio Berlusconi dovrebbe comprarsi Playboy e dedicarsi alla sua vera passione:quella di coltivare cactus e inseguire le conigliette tra i meandri della macchia mediterranea che circonda la sua Certosa.Come nella villa del magnate dell'erotismo soft americano Hugh Hefner,Silvio Berlusconi potrebbe finalmente dare sfogo alla sua anima nera,a quel lato fanciullesco e represso dell'uomo conquistatore,che dimostra a se stesso la propria grandezza...

....conquistando ogni tipo di donna senza neanche proferir parola.Playboy è in liquidazione e il giochetto sarebbe di gran moda anche tra gli amici di Berlusconi,da Emilio Fede a Marcello Dell'Utri che pare adorino la caccia alle conigliette di playboy.Il volto stridente di questo signore che di mestiere fa il Presidente del Consiglio,è quello della lussuria,intesa dal suo lato meno scabroso,ma non meno ricco di emozioni.Circondarsi di donne per poi non scoparsele è una vera e propria idiozia o forse l'uomo è impotente? Dall'altra parte un gran numero di donzelle presenti nella sua villa potrebbe al contrario lasciar presupporre che Silvio sia pieno di Viagra,poichè senza tale vigorosa spinta nulla potrebbe un uomo solo contro 40 fanciullette scatenate e deliranti dal profumo di lusso e successo che impregna la Certosa.

Noemi Letizia vorrebbe fuggire lontano insieme al suo Papi,andarsene per sempre da questo paese ingrato che l'ha ridotta in graticola,sbruciacchiata ad ogni angolo di strada.la tensione è altissima e la ragaza di casoria non sembra resistere all'impeto della curiosità nazionale.Difficile anzi che resista ancora qualche giorno.

Ormai quello del flirt amoroso tra Noemi Letizia e Silvio Berlusconi è uno scandalo nazionale e mondiale,perchè il Premier si è sottratto ai suoi obblighi istituzionali,quelli di riferire per filo e per segno i risvolti di questa scabrosa vicenda personale.In questa storia ci somo molte ombre oscure come i rapporti intrattenuti fin dentro la residenza privata del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli,la festa del Milan dove Noemi addirittura sedeva vicino al Fedelissimo Confalonieri e poi ciliegina sulla torta,l'arrivo con il jet privato di Noemi a Villa Certosa,mischiata come l'asso nella manica tra altre 40 conigliette di playboy.

Noemi Letizia asso pigliatutto ,unica velina presente alle quattro manifestazioni,sempre lei e nessun altra.Alla festa di Capodanno non c'erano neanche i figli di Silvio Berlusconi insieme a lui,abbandonato dai famigliari vive una sua identità da editore di Playboy,i lati oscuri e inconsci vengono fuori,come champagne appena stappato da una bottiglia vecchia .

Commenta questo articolo

Tutti i commenti