BALLARO' E DIVORZIO ALL'ITALIANA LARIO BERLUSCONI.GINO FLAMINIO FLAGELLATO IN DIRETTA DAL MINISTRO SANDRO BONDI.

Roma 28 maggio 2009 (Corsera.it)

Il Ministro Sandro Bondi,il parroco che si flagella la schiena de il Nome della Rosa,ha flagellato in diretta a Ballarò il povero Gino Flaminio,l'ex fidanzato cornuto di Noemi Letizia,l'operaio sfigato che un giorno si è visto rubare la donna ,scappata in una lussuosa villa in Sardegna con un jet privato.Sandro Bondi ha mostrato il vero volto crudele del potere,del denaro e della fama.Era lui in diretta che impietosamente con una frusta colpiva il ....

.....direttore di La Repubblica Ezio Mauro "si vergogni,si vergogni,lei ha intervistato un condannato ". "Non mi dia del tu,io non parlo con le persone che mi danno del tu."

Il Ministro Sandro Bondi urlava in diretta come un gallina spennata,in preda al delirio della collera per il pubblico ludibrio in cui qusta storia ha cacciato il suo adorato Presidente del Consiglio.Nessuna pietà dunque per quel giovane innamorato e offeso,nessuna pietà per la persona e per i sentimenti,come dire che un operaio condannato non può avere sentimenti,non può coltivare il sogno di una cosa più grande di lui.Sandro Bondi è un vile,una persona indegna di rappresentare gli italiani  dovrebbe dimettersi per empietà.

Non avevo mai assistito a tanto squallore mediatico nella mia vita,a tanta violenza contro un ragazzo che ha soltanto la colpa di aver amato una donna che gli è stata portata via da un sogno più grande di lui,qualcosa che non potrà mai forse avere.

Silvio Berlusconi si occupa bene degli operai,come si è notato.Se avesse avuto cuore di padre e sensibilità,e se la sua storia con Noemi Letizia ,fosse veramente disinteressata,avrebbe dovuto chiedere a Noemi se era fidanzata e invitare anche il fidanzato alla sua meravigliosa festa.Ma gli sfigati non hanno inviti nel cuore di Silvio Berlusconi.Ma non l'ha fatto,si è portata in casa una bella e procace napoletana,una in grado di farti tirare l'uccello ad ogni sguardo e l'ha chiusa a chiave in uno dei suoi bungalows.Noemi Letizia un oggetto piacere per lui e per i suoi amici vecchietti,mercimonio crudele della vita di un giovane operaio e di una fanciulla ancora minorenne.

Che Dio fulmini Sandro Bondi per la sua empietà!

Commenta questo articolo

Tutti i commenti