VERONICA LARIO CI RIPENSA , NON VOGLIO IL DIVORZIO. NON BASTA NOEMI LETIZIA O MARA CARFAGNA PER DIVENTARE REGINA.

Roma 29 maggio 2009 (Corsera.it)

Veronica Lario ha deciso non lascia il palcoscenico a Mara Carfagna in difesa del marito,non lascia lo scettro a Noemi Letizia.Torna in campo,si riprende quello che è suo,contrariamente a quanto si pensasse.Veronica Lario è ancora una volta accanto al marito,donna,femmina,incendiata nel cuore,pronta a sfidare le rivali in amore più...

....giovani e attraenti.Ma Veronica è Veronica ,come la Madonna,la madre dei figli del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.Veronica Lario può battersi e vincere,conosce tutti i trucchi delle veline e delle dive hard,conosce le pose,come si accavallano le gambe,come si gonfiano le labbra e i seni.Veronica Lario prima di Mara Carfagna e Noemi Letizia conosce i segreti del mestiere,le luci e le ombre di questa vita alla ribalta.Ma uscire no,non è possibile,significherebbe morire per sempre,lasciandosi dietro una scia di tristezza.E allora forza e coraggio,Veronica Lario condanna le sue uscite meschine,la voglia di divorziare dall'uomo potente e ricco che l'ha comunque resa felice,madre e ricchissima.Nessuno rinuncia al Regno di Camelot,al brutto anatroccolo diventato Principe Azzurro grazie alle sue televisioni.

Il bailamme mondiale scatenato dal flirt di Silvio Berlusconi con Noemi Letizia non ha finito di fare il giro del mondo che la moglie del Presidente del Consiglio  ci ripensa e dichiara ai giornali che ha commesso uno sbaglio a rilasciare certe dichiarazioni."La sinistra le ha strumentalizzate." Il fatto è che il documento eccezionale della festa di compleanno di Noemi Letizia ha portato alla ribalta la forza mediatica del Cavaliere,miliardario,potentissimo,Presidente del Consiglio,forse l'uomo più inviadiato e ....

 

....capace della terra.L'interesse morboso per questa vicenda è incontrollabile,la famiglia Letizia è sotto assedio da migliaia di giornali che chiedono di intervistare Noemi.Un caso mediatico sproporzionato che desta più interesse delle torri gemelle e il terremoto dell'Abruzzo.Le donne camminano in Italia immaginandosi nuove Noemi e anche la Mara Carfagna perde il duello con la procace napoletana.Angelo o Diavolo,Noemi è il cavallo vincente di questa vicenda,intrigante,scomposta,come fosse una vera popo star.

Veronica Lario rischia di perdere poltrona e scettro di Regina e allora torna indietro,rilasciando dichiarazioni sulla inutilità del suo sfogo.Non vuole dunque divorziare,tutto rimane in famiglia,rinchiuso a forza in una bottiglia di champagne ormai esplosa molto tempo prima del suo Capodanno.

La famiglia Berlusconi corre ai ripari,perchè l'onda che monta è gigantesca,il mondo intero vuole sapere cosa c'è stato tra i due,come è stato,quello che Noemi ha provato.Inutile immaginare le smentite e le querele di Niccolò Ghedini che non fanno altro che dilatare il dubbio: infatti se le 40 conigliette di playboy erano state invitate durante le vacanze di Natale nel 2007,quante erano le invitate nei giorni tra Natale e Capodanno del 2008?

Forse a Villa La Certosa c'era soltanto lei? Noemi Letizia? Il Nataole 2008 era con pochi intimi amici?

Commenta questo articolo

Tutti i commenti