SCANDALO NOEMI LETIZIA.SILVIO BERLUSCONI IL DIABOLICO SEDUTTORE E LE STREGHE DI EASTWICK.

Roma 1 Giugno 2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

Quando negli anni ' 80 facevo le feste nel mio Castello ero giovane e mi divertivo molto.La Villa Certosa di Silvio Berlusconi è come una dependance della mia Reggia antica e originale,quasi 6000 metri quadrati di meravigliosi anfratti dove era facile giocare a Principi e Principesse. C'erano migliaia di invitati,tante ragazze che poi sono diventate famose,anzi oggi sono le regine indiscusse della televisione,anche tra i miei amici di allora,oggi qualcuno è diventato famosissimo.Anche io come Silvio Berlusconi creavo il sogno e l'illusione che qualcosa per molte di queste donne sarebbe cambiato.Ma con queste magnifiche femmine,io ...

....invitavo anche i rispettivi fidanzati,era più che logico,uno dei principi a cui mi sono sempre ispirato è la lealtà in ogni sfida,e anche in amore non c'è gusto se non si conquista una donna per come si è e non perchè hai fatto fuori il fidanzato operaio abbandonato a casa.Purtroppo i bagni si riempivano di siringhe, i quadri venivano rubati e la sporcizia era infernale.Quindi come non biasimare il caro Silvio Berlusconi che invita solo le meteorine e non i fidanzati?Con gli operai arriva la droga,si fottono i quadri.Ma il mondo di Silvio Berlusconi è dunque truccato,ci sono regole del gioco che rispetta soltanto lui e gli altri sono estromessi dall'inizio.

La sua storia mi ricorda quel capolavoro di film Le Streghe di Eastwick,di cui vale la pena ricordare la trama per divertirsi ancora un pò:

Eastwick è un paese di provincia del New England con poco più di 7.000 abitanti, dove tutti si conoscono e il miglior passatempo per la gente sparlare degli altri. In questo grigio angolo di mondo vivono tre giovani donne piene di vitalità: Alexandra Medford, vedova senza figli che si mantiene scolpendo statuine che vende nell'emporio locale; Jane Spofford, suonatrice di viola, e Sukie Ridgemont, divorziata con sei figli e giornalista ....

...nel quotidiano del paesino alle dipendenze dei religiosissimi coniugi Clyde e Felicia Alden. Le tre donne, molto amiche tra loro, desiderano ardentemente avere accanto un uomo che le ami, le protegga, che dia insomma un senso alla loro esistenza. Come per incanto in paese arriva uno sconosciuto, Daryl Van Horne, un uomo molto ricco, con al seguito uno strano servitore, Fidel. Daryl si stabilisce nella splendida villa Lenox, temuta da tutti gli abitanti del paese per le leggende di stregoneria che le gravitano intorno. In realtà Daryl, che è un demone giunto sulla terra per corrompere le tre donne e avere un figlio da loro, fa in modo di avvicinare le tre amiche e, con atteggiamenti ambigui e raffinati, le seduce una ad una. Per Alexandra, Jane e Sukie è la metamorfosi: diventano belle, affascinanti e felici. I paesani intanto chiacchierano, immaginando che nella misteriosa villa si svolgano orge e altre stranezze. Le tre donne sono allontanate da tutti: specialmente la devotissima Felicia le accusa delle colpe più inconfessabili. Per una strana coincidenza, però, la donna ha un incidente in cui si frattura una gamba e la sua ragione comincia a vacillare. Il marito Clyde inizia a bere e a preoccuparsi seriamente per la moglie che, ogni giorno di più, nutre odio per le tre donne e per il loro diabolico seduttore. Ma ecco che la situazione precipita: dopo un'ultima drammatica crisi di Felicia, Clyde a sua volta perde il controllo e la uccide. L'episodio sconvolge Alexandra, Jane e Sukie, che capiscono ora bene chi è il loro uomo e decidono di lasciarlo, nonostante il fatto che si siano rese conto di essere tutte e tre incinte. Ma Daryl non accetta l'abbandono e si vendica delle tre amanti: fa invecchiare di colpo Jane, che ha il terrore della vecchiaia; fa circondare da centinaia di orridi serpenti Alexandra, che li teme più di ogni cosa al mondo; fa venire una inarrestabile emorragia a Sukie, che viene meno al solo pensiero del dolore fisico. Alexandra, salvata da Jane, decide di tornare da Daryl e lo rabbonisce promettendogli che tutte e tre faranno ritorno da lui. L'armonia è ristabilita, ma le donne meditano di toglierlo definitivamente di mezzo. Un giorno, mentre lui è fuori, con formule e riti di magia nera, infliggono all'uomo una terribile lezione. Daryl riesce tuttavia a tornare alla villa deciso a punire le tre streghe che hanno osato tenergli testa. Ma la lotta è ad armi pari: Alexandra, Sukie e Jane sanno ormai usare i loro poteri demoniaci meglio di lui e alla fine l'inviato di Satana è costretto a sparire per sempre. 18 mesi dopo le tre donne più belle e più felici che mai si trovano nella ricca villa Lenox servite amorevolmente da Fidel, attorniate dai figli di Sukie, ai quali si sono aggiunti i tre maschietti frutto dell'amore che ha unito le tre giovani a Daryl. Quando l'uomo tenta di ritornare nella sua famiglia, le tre donne sono decise più che mai a tenerlo lontano.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti