ROMA ARA PACIS.ORRORE E CIVILTA'.LA MOSTRUOSA TECA DI RICHARD MEIER,COLORATA DA UN PATRIOTA ROMANO INCAZZATO.

Roma 1 giugno 2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini

La teca mostruosa edificata dall'architetto Richard Meier per proteggere l'Ara Pacis è stata oggetto di una pitturazione colorata questa notte.L'espressione artistica dell'ignoto ,patriota romano,è stata anche adornata da un cesso e 40 rotoli di carta igienica.L'episodio è stato subito additato dalle autorevoli personalità del Comune di Roma come " atto di barbarie e inciviltà" Chi si profonde nell'alto concetto è l'assessore all'urbanistica tal Marco Corsini,che fa parte della banda dei copioni messi insieme da Alemanno Sindaco di Roma.

Ribatto che la teca di Meier è un vero e proprio altare all'orrore ,uno squarcio devastante per quello scenario incantevole che una volta ruotava intorno a Piazza Augusto Imperatore.

Roma, 1 giu. (Adnkronos) - ''Chi si rende protagonista di atti vandalici come questo, merita un solo epiteto: idiota''. Lo afferma Marco Corsini, assessore all'urbanistica del Comune di Roma in merito all'imbrattamento con vernici rosse e verdi, del muro della teca dell'Ara Pacis realizzata dall'architetto Richard Meier.

''Quello di oggi e' un esempio di barbarie e incivilta' che va condannato in maniera ferma. Non si dimostra in questo modo il proprio dissenso - continua Corsini - che e' gia' stato superato, avendo deciso di concordare con l'architetto Meier una migliore armonizzazione dell'opera con il generale contesto dell'area, che si definira' con l'avvio del progetto di riqualificazione e sistemazione di piazza Augusto Imperatore, nonche' con l'idea di pedonalizzare il Lungotevere. Con simili bravate Roma non fa certo bella figura davanti agli occhi del mondo intero''

Commenta questo articolo

Tutti i commenti