LE CONFESSIONI DELLA SQUILLO PATRIZIA D'ADDARIO UNA NOTTE DI PASSIONE CON LO STALLONE ITALIANO SILVIO BERLUSCONI.

Roma 19 Giugno 2009(Corsera.it)

Dall'inchiesta che vede coinvolta Patrizia D'Addario esce un altro fotogramma del potere organizzato da Silvio Berlusconi :un sistema semplice,feste e cene per oliare il modello culturale del suo business politico.Alle sue feste partecipano personaggi come Tarantini,guarda caso nel business pubblico della sanità,mica ad esempio giornalisti rompicoglioni,magari che scopano pure bene e rappresentano una temibile concorrenza.No il sistema gira bene,arpeggia tra ...

....i burattinai del consenso politico a livello locale,tocca ogni città,provincia.Un mix di potere,belle donne,quattrini,e come appare dalle indagini della Procura di Bari ,anche cocaina a fiumi.Personaggi oscuri disposti a tutto pur di fare affari con la politica,questa è l'impietosa fotografia che appare,la disponibilità mentale dei protagonisti e di chi si abbandona a questa attrazione fatale.Silvio Berlusconi ne è al centro e al vertice di questa piramide del consenso,ne trae i vantaggi maggiori,perchè è lui che ha diritto allo ius prime noctis,è lui che alzando un dito si potrebbe scopare ognuna di quelle ragazze che entrano nella sua residenza privata,ma non lo fa perchè è un nonnetto eunuco e padre di famiglia,anzi come dice la Daniela Santanchè un probabile cornuto da vicino.Chi si scopa la moglie è l'autista,il secondino che dovrebbe controllare la sua esistenza rinchiusa nella gabbia di Macherio.Una sorta di scimmia con le labbra tumide e gonfie come canotti che per lunghi anni hanno deliziato l'augello presidenziale.Non è dunque un salotto quello di Silvio Berlusconi ma un puttanaio dove gli italiani si trovano bene e lo votano.Tutti arrapati ma anche eunuchi,nessuno scopa a quanto sembra,e a questo ci si potrebbe anche credere,perchè concorrere con Topolanek è difficile per dei pennicoli senza ali. Rossella docet.

Patrizia D'Addario Duemila euro per trascorrere una notte insieme al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi,lo Stallone Italiano,quello che è sempre circondato da una marea di gnocca sempre pronta e disponibile,ma forse è un eunuco perchè non se le scopa mai.Anche lei non ci ha scopato.Allora Silvio Berlusconi che le invita affare tutte ste gnocche? Se non le scopa ,allora guarda? E se guarda poi si fa le pippe? O l'operazione alla prostata l'ha reso eunuco?Carlo Rossella ci dovrebbe togliere questo dubbio,lui che quest'oggi appare intervistato al Corriere della Sera,sembra abbia partecipato a molte di queste feste.

Patrizia D'Addario ha trascorso una notte a Palazzo Grazioli,la foresteria dello Stallone Italiano.Noi immaginavamo la residenza privata di Silvio Berlusconi come un luogo  incontaminato e invece ci accorgiamo che è l'alcova dei vizi del Presidente,dove amici e squillo vip partecipano a lauti banchetti al suono delle melodie di Apicella.Un sistema semplice per approvvigionarsi della materia prima,senza dare troppo nell'occhio,ogni cosa offuscata nella ...

 ...penombra delle sale damascate della Reggia.Un giorno era lui che all'occorrenza presentava affabili attrici a Bettino Craxi per catturarne l'attenzione,adesso sono gli altri i Tarantini che si sottopongono a questo nauseante ruolo di cacciatori di gnocca.

Tra le acque agitate della tempesta degli scandali mediatici,Silvio Berlusconi conferma quanto già anticipato da Corsera.it magazine(forse le fotografie di Zappadu sono opera dei servizi segreti) ,circa gli innesti di componenti dei servizi segreti nella realizzazione del corposo dossier fotografico contro di lui e non solo.Ma non solo anche nella vicenda di Patrizia D'Addario si percepisce che c'è una regia occulta che ha organizzato la partecipazione di un certo tipo di squillo dentro Palazzo Grazioli.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti