CORRIERE DELLA SERA.L'ORRORE A RETI UNIFICATE.

Roma 15 Settembre 2009(Corsera.it)

Anche il Corriere quest'oggi si cimenta nella critica a questo attentato alla democrazia ,con un articolo a firma di Paolo Conti.

Mi è capitato di tutto in Italia,anche di leggere le grossolane bugie nell'esercizio delle loro funzioni ,sia del Presidente dell'Ordine dei Giornalisti Lorenzo Del Boca che del suo alter ego di INPGI Gabriele Cescutti,ho visto le nefandezze di decine di giornalisti lasciarsi condizionare la forza delle idee e della verità al solo scopo politico o per tenere sotto il culo la poltrona per quei pochi spiccioli che gli editori elargiscono  per comprare la loro indipendenza.Ho visto e conosco decine di giornalisti puttane al servizio della propaganda politica e ne sono da sempre disgustato,oggi vedo che la propaganda fascista del Governo compie un vero e proprio attentato nei confronti di un giornalista raffinato e divertente,capace come Giovanni Floris che deve cancellare la programmazione della sua trasmissione Ballarò,per dare spazio non ad un programma nella sua stessa rete,ma alla trasmissione principe di Rai 1 Porta a Porta di Bruno Vespa.Un indegna messa in scena la consegna delle case ai terremotati,se contemporaneamente il Governo dimostratosi capace di mantenere le sue promesse in quel versante,prende la scure e taglia la testa al diritto di informazione ,al diritto di cronaca.Un attentato alla Costituzione italiana,alle leggi fondamentali dello Stato italiano,qui è davvero in gioco la democrazia.

scrivi la tua a redazione@corsera.it

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti