SISMA DELLE ISOLE SAMOA .LO TSUNAMI HA UCCISO OLTRE 200 PERSONE.

Auckland 30 settembre 2009(Corsera.it)

Un altro maledetto terremoto di una intensità spaventosa ,circa 8.3 di magnitudo della scala Richeter,si è scatenato nelle viscere dell'Oceano Pacifico sollevando onde alte oltre otto metri che hanno flagellato le isola Samoa nel pacifico americano.Sono decine i villaggi nel sud est delle coste che sono stat letteralmente spazzati via,gli alberi di palme strappati,le case divelte,e si contano a centinaia i morti,anche se il bilancio è ancora del tutto provvisorio.

Sarebbero fino a 100 i morti e molti di più i feriti, in seguito al sisma di magnitudo 8.3 registrato fra le Samoa occidentali e le Samoa americane, che ha generato uno tsunami con onde fino a otto metri. Lo ha detto un funzionario dell'ufficio gestione disastri di Samoa, aggiungendo che le squadre di soccorso continuano la ricerca delle vittime e dei sopravvissuti, mentre si ha notizia di interi villaggi inondati e distrutti nel sudest del Paese.

07.25 - Nessun italiano tra le vittime.  Non risultano, al momento, cittadini italiani tra le vittime provocate dallo tsunami che si è abbattuto ieri sulle coste delle isole Samoa, nel Pacifico orientale. Lo rendono noto le ambasciate d'Italia in Nuova Zelanda e Australia, secondo quanto riferisce la Farnesina. Le rappresentanze diplomatiche italiane nell'area continuano a monitorare la situazione in stretto contatto con l'unita' di crisi della Farnesina.

04.55 - Nelle saoa americane 24 morti. Sono almeno 24 i morti e 50 i feriti sulle Samoa americane in seguito al terremoto e ai successivi tsunami abbattutisi sull'arcipelago del Pacifico. Il nuovo bilancio provvisorio delle vittime è fornito dal governatore Togiola Tulafono, in visita alle Hawaii per una conferenza governativa.

03.47 - Obama dichiara il disastro. Il presidente Barack Obama ha dichiarato lo "stato di disastro" nel territorio delle Samoa americane. Obama ha ordinato alle agenzie federali l'invio immediato delle risorse necessarie "per i soccorsi e per le opere di ricostruzione".
  
01.00 - Media: "Oltre 40 morti".
Sarebbero oltre 40 i morti causati dal sisma di magnitudo 8,3 Richter registrato al largo di Samoa che ha generato successivamente uno tsunami. Lo riferisce l'edizione online del New Zealand Herald. Almeno 40 vittime si registrerebbero nel solo villaggio di Lalomanu, sull'isola di Upolu, nell'arcipelago samoano.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti