LODO MONDADORI .SILVIO BERLUSCONI DECAPITATO DA IUSTITIA EST CARITAS SAPIENTIS.

Roma 6 Ottobre 2009(Corsera.it)di Matteo Corsini

Leibniz sostenava che la giustizia è una virtù positiva e coincide con la carità del saggio,riassume dunque i tre concetti distintivi del diritto e della giustizia romana,tra cui il suum cuique tribuere,nemin leadere e honeste vivere.La sentenza del Giudice civile Raimondo Mesiano racchiude in sè questa sintesi profonda della formazione storica della giustizia.Conferma le regole del diritto,la presupposizione,l'indagine,la forza generatrice di equilibrio sociale che tende alla ...

....determinazione delle regole e al loro rispetto.La vicenda Mondadori,al di là di qualsiasi altro chiarimento,mostra evidenti il volto della fiera,errabonda,questa sì nell'alchimia dello stravolgimento delle regole del gioco.Lo strazio della giustizia a favore del "Punto dell'amico" ,lo ritroviamo anchesso nel processo storico della giustizia.Se crediamo nel diritto,nel tempio della legge,dobbiamo salvaguardare la civiltà da questi paradigmi della corruzione,perchè in assenza di limiti ,questa società umana tornerebbe allo Stato di Guerra permanente,hobbesiano,incontestabile come tesi teorica ed empirica.Non c'è dunque giustizialismo della  magistratura,ma esatto e preciso adempimento di quei doveri morali,dello ius aequum,honeste vivere,a cui immancabilmente ci dobbiamo appellare per continuare a progredire .In assenza di quest elementi fondanti ,le libertà di chiunque cessano di esistere a favore soltanto degli scaltri,dei furbi e delle volpi.

A ciascuno il suo,quando nella vicenda della vendita della Mondadori,il lodo arbitrale favorevole all'Ing.Carlo de Benedetti,venne travolto da ...

....quella famosa sentenza del Giudice Vittorio Metta della corte di Appello di Roma,frutto di una corruzione conclamata da una sentenza definitiva di condanna.

E sebbene nella medesima vicenda il ruolo di Silvio Berlusconi anche grazie alle attenuanti,venne stralciata nei termini prescrittivi,questo non significa che nella causa civile la giustizia "possa fare pianamente uso della prova della presunzione ex art. 2727 .c.c.,per ritenere Silvio Berlusconi colpevole di aver commesso quel fatto " oggetto di giudizio.

E sappiamo quali sono i fatti: il giudice Vittorio Metta ricevette in contanti 400milioni di lire facevano parte della parcella di tre miliardi di lire che l'Avv.Cesare Previti ebbe bonficiati sul suo conto svizzero Mercier dai conti svizzeri All Iberian e Ferrido nella disponibilità della Fininvest.

La correponsabilità di Silvio Berlusconi nella vicenda comporta la respnsabilità anche della Fininvest in ragione del rpincipio della responsabilità della società per i fatti illeciti compiuti dal legale rappresentante nell'attvità gestoria.

Ma il prezzo di questa vicenda per Fininvest era originariamente di 937 milioni,poichè in via equitativa  (ius aequum) Mesiano  aveva calcolato il danno derivante dalla differenza di una operazione avvenuta con formalità normali e quelle verificatesi con la sentenza comprata dal concorrente.

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti