CONI, IL RUBAMAZZO AL CONSIGLIO DI STATO.MARIO PESCANTE ELETTO VICE DEL CIO.

Roma 15 Ottobre 2009(Corsera.it)di Renato Corsini

Pescante vice del CIO. Il gioco delle parti si è concluso con successo a Copenhagen il 9 ottobre. Pescante eletto vicepresidente. Il golf del Prof. Chimenti ammesso alle Olimpiadi 2016. Petrucci confermato illegittimamente alla presidenza del CONI.

Il presidente della Federgolf Franco Chimenti era determinato ad impugnare l’elezione di Petrucci il cui mandato si era concluso con il ciclo olimpico 2004-2008. Riteneva fondatamente illegittima quella elezione. In risposta ad una mia sollecitazione scritta (18 maggio 2009) a ricorrere al Tar del Lazio, mi informava ...

....che se ne stava interessando un magistrato amministrativo in pensione e che c’erano ottimi motivi per il ricorso. Una intenzione quella di Chimenti abortita per l’intervento di Mario Pescante. In gioco i Mondiali di Nuoto 2009, i Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009, i Campionati Mondiali di Baseball 2009, la proposta sostenuta dal CONI per l’ammissione del golf alle Olimpiadi 2016, la candidatura dello stesso Pescante alla vicepresidenza del CIO. Pregnanti motivi per evitare che il ricorso di Chimenti rimbalzasse sulla stampa e finisse a Chateau de Vidy sede del CIO sotto gli occhi del presidente Rogge. Il CONI non avrebbe dato un bello spettacolo, soprattutto osservando che l’elezione di Petrucci è effettivamente da ritenersi illegittima conferendogli il quarto mandato consecutivo grazie ad una modifica legislativa fatta su misura per lui. Una modifica ad personam.  Il Consiglio di Stato doveva intervenire su sollecitazione del Sottosegretario Crimi, così non è stato. Ma come stupirsene quando leggiamo che sono soci onorari del Circolo Aquaniene, struttura bis del Circolo Canottieri Aniene, Gianni Letta, Giovanni Petrucci, Rocco Crimi e Pasquale De Lise, consigliere aggiunto del Consiglio di Stato. Le cronache sportive raccontano che il consigliere De Lise sia stato nominato da Petrucci commissario ad acta della Federcalcio in materia di iscrizione ai campionati delle società affiliate.

Renato Corsini

Commenta questo articolo

Tutti i commenti