CORSERA.IT TI VOGLIAMO BENE.PIERO MARRAZZO " SOFFERENZA ESTREMA " SI DIMETTE E LASCIA LA POLITICA.

Roma 27/10/2009 (Corsera.it)

Attimi atroci che non passano mai.Piero Marrazzo si dimette perentoriamente e lascia la politica."IL disagio e la sofferenza sono estreme" ha comunicato con una lettera inviata al Presidente del Consiglio regionale del Lazio Bruno Astorre e al Vicepresidente della Giunta comunale Esterino Montino.

Le dimissioni sono dunque irrevocabile,la sofferenza estrema che ha colpito Piero è difficilmente comprensibile,la moglie Roberta Sardoz è accanto a lui in queste ore terribili,in cui la vita di un uomo si è schiantata come un treno in corsa.

ROMA - «Le mie condizioni personali di sofferenza estrema non rendono più utile per i cittadini del Lazio la mia permanenza alla guida della Regione». È questo il testo della lettera che Piero Marrazzo ha inviato al presidente del Consiglio regionale del Lazio, Bruno Astorre, e al vicepresidente della Giunta regionale, Esterino Montino, nella quale il governatore si dimette dalla carica di presidente della Regione.

«IRREVOCABILI» - «Comunico con la presente le mie dimissioni definitive e irrevocabili - scrive Marrazzo - dalla carica di presidente. A tutti coloro che mi hanno sostenuto e a quanti mi hanno lealmente avversato voglio dire che, finchè mi è stato possibile, ho operato per il bene della comunità del Lazio. Mi auguro che al di là dei miei errori personali questo mi venga riconosciuto».


Commenta questo articolo

Tutti i commenti