FIAIP TECNOBORSA LA PROFESSIONE DI AGENTE IMMOBILIARE.MATTEO CORSINI ALLA PIAGA DEI FALSI CLIENTI SI AGGIUNGE QUELLA DEGLI AVVOCATI MEDIATORI.

Roma 25 Gennaio 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini Presidente Corsini real estate consulting.

Cari Colleghi,vi ringrazio dei contributi pervenuti.Facciamo parte tutti di una grande famiglia,e qualcuno immagina che siamo più ignoranti dei professionisti di altre categorie,ecco perchè devono temerci allora,sotto la pelle abbiamo la scorza dei guerrieri.

Alla piaga dei falsi clienti,si aggiunge la piaga degli avvocati mediatori.I falsi clienti andrebbero arrestati.GLI AVVOCATI CHE TRACIMANO NELLA NOSTRA PROFESSIONE RADIATI DALL'ALBO.I clienti che declinano false generalità,i clienti che raggirano gli agenti immobiliari,la clientela che denigra la professione e la categoria.I legulei immaginano di metterci il sale sulla coda e quando incontriamo ...

....quelli davvero incapaci e livorosi,sono pronti a qualsiasi stratagemma per evitare il pagamento delle provvigioni.Questi avvocati rubano alla nostra professione,diciamo le cose come stanno,nelle pieghe dell'ordinamento,nella dinamica dell'attività mediatoria,cercano di sindacare,senza vergogna rubano,poichè sottraggono il nostro lecito guadagno.EPPURE L'AVVOCATO INTERVIENE A COSE FATTE,DOPO LUNGHI MESI DI RICERCA DELL'IMMOBILE AD OPERA DEL POVERO AGENTE IMMOBILIARE,MESI DI DUE DILIGENCE EFFETTUATE DAI SOTTOSCRITTI,SI PERMETTONO ALLA FINE DI SINDACARE.

Dove finisce il confine della loro professione? quando al contrario li vediamo inforcare il motorino e condurre i nostri clienti a visionare gli immobili,oppure come possiamo arginare la loro sete di guadagno,quando tentano di vendere proprietà immobiliari ai nostri clienti?

Chi sono questi avvocati incapaci? Questi avventurieri del diritto,che coprono il loro volto dalla vergogna delle ruberie?

I nostri rappresentanti se non vogliono fare la fine dei replicanti,dovrebbero richiedere al legislatore l'introduzione di norme utili alla difesa del diritto mediatorio,dalla concorrente attività dei legulei,che quando sono proprio incapaci si attaccano alle provvigioni degli agenti immobiliari,le scarnificano,confidando nell'impreparazione giuridica di questi.

E' ora di finirla con questo scempio sociale,questi soprusi,questa genetica maleducazione degli appartenenti all'ordine degli avvocati.

Quando un avvocato cerca di evitare il pagamento di una provvigione al buon agente immobiliare che ha procurato l'affare al suo cliente,e' un ladro,niente di meno.Quando un cliente si avvicina all'agente immobiliare declinando false generalità e' un ladro,chiamiamo loro con il giusto appellativo.

A COSA SERVONO DUNQUE QUESTI NOSTRI RAPPRESENTANTI DI CATEGORIA SE SI PROSTRANO POI AL POTERE LEGISLATIVO,ANZI TEMONO DI ESSERE MESSI ALLA PORTA? ABBIANMO FORSE PAURA CHE IL RUOLO DEGLI AGENTI DI AFFARI IN MEDIAZIONE VENGA ABOLITO AD OPERA DI QUESTI POLITICI MACCHIETTE ?

Chi sono questi rappresentanti degli agenti immobiliari che si arrogano il diritto di rappresentarci nelle associazioni,quando la nostra professione è ogni giorno aggredita dai replicanti giuridici,una clientela che sputa sul piatto dove mangia?

Siamo migliaia di migliaia,siamo un esercito intero sparso in ogni regione d'Italia.Facciamo sentire la nostra voce e rendiamo questa professione eccellente come quella di altri ordini professionali e che nessuno venga più a denigrarci ancora.

Attendo il tuo contributo direzione.rm@corsinihouses.com

Matteo Corsini

Corsini real estate consulting www.corsinihouses.com

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti