CORRIERE DELLA SERA.DENIS VERDINI IN SOCIETA' CON RICCARDO FUSI.LA CRICCA DI ANGELO BALDUCCI IN COMBUTTA CON GUARDIA DI FINANZA E SERVIZI SEGRETI.

Roma 3 Marzo 20101 (Corsera.it)

Nel nuovo scoop del Corriere della Sera,appare un quadro desolante,circa i rapporti di Angelo Balducci e Diego Anemone.Coinvolti anche la Guardia di Finanza e Servizi segreti,niente di meno che Nicolò Pollari.

Corriere della Sera di Fiorenza Sarzanini(pubblichiamo per importanza sociale a tutela della democrazia in Italia e della libertà di informazione in un periodo di regime fascista)

PERUGIA—La «cricca» che gestiva gli appalti per i Grandi Eventi poteva contare su appoggi all’interno della Guardia di Finanza e dei servizi segreti. E così veniva informata sugli sviluppi delle indagini in corso. A rivelare questi rapporti sono i nuovi atti giudiziari depositati dai magistrati di Perugia. Le migliaia di pagine - con intercettazioni, pedinamenti e accertamenti effettuati dai carabinieri del Ros - confermano l’esistenza di una rete ampia sulla quale potevano contare in particolare i due alti funzionari Angelo Balducci e Fabio De Santis e l’imprenditore Diego Anemone. Rivelano quanto accaduto all’interno della procura di Roma dopo il coinvolgimento dell’aggiunto Achille Toro. Ma soprattutto individuano una società intestata al coordinatore del Pdl Denis Verdini che gli investigatori ritengono riconducibile a Riccardo Fusi, l’imprenditore che il politico avrebbe agevolato nell’assegnazione di alcuni lavori. Si tratta della Parved che ha «la sede viene posta in Firenze via Alfieri 5 (ove hanno sede numerose imprese del gruppo Fusi) e che viene poi «trasformata in Parfu, di cui diventa socio portatore di azioni lo stesso Fusi ».
Nelle ultime ore la Banca d’Italia ha avviato un’ispezione del Credito cooperativo di cui Verdini è presidente.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti