CENSURA PROGRAMMI RAI.LA SERA DORMO E NON HO L'INCUBO DI BRUNO VESPA.

Roma 6 Marzo 2010 (Corsera.it)

Bruno Vespa,brutto è dire poco,e quando ti addormenti con lui,che slappeggia la bocca con la sua famosa linguacciona,mentre si sfrega le mani e gongola alle sue strambe domande,l'incubo si materializza nei tuoi peggiori sogni.Nei giorni della Censura di Regime fascista(non ho altri termini per definirla)ho provato con gusto ad addormentarmi senza Bruno Vespa,Michele Santoro e Giovanni Floris.Anzi,ho maturato l'idea,che la RAI dovrebbe cambiarli,magari a turno,sostituendoli con altri conduttori,trovando tra i giovani delle nuove leve.Nei giorni della Censura,dunque,si gode di una programmazione razionale,soave,come la magia della Carica dei 101,filmaccio di cani e cattivi,che ti allieta il palato,prima della torta che ingolli per andare a dormire.(Corsera.it)

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti