PASQUA.IL GIALLO DEL CADAVERE NEL LAGO DI COMO.ARRESTATO IL MARITO.

COMO - 5 Aprile 2010 (Corsera.it)

Un mistero forse durato poco.Sgozzata da una ferocia demoniaca,così è morta la ragazza svizzera ritrovata sulle sponde del lago di Como,sotto la casa del divo americano George Clooney.Ma il giallo del delitto potrebbe avere già una soluzione.Il marito della ragazza è stato arrestato nella notte.(Corsera.it)

Potrebbe essere molto vicino alla soluzione il giallo della donna trovata morta nelle acque del lago di Como. Domenica il cadavere è stato identificato e poche ore dopo, in tarda serata, è stato fermato il marito della donna, che aveva 36 anni e viveva a Castel San Pietro, nel Canton Ticino. Il 37enne, portato nel carcere di Lugano, avrebbe già fatto le prime ammissioni: già oggi dovrebbe essere interrogato dal magistrato svizzero.

 SMS AI PARENTI DELLA DONNA - L'uomo avrebbe inviato degli sms dal cellulare della moglie ai parenti di lei invitandoli a non cercarla più. Prima di essere arrestato, domenica mattina, era stato sentito come testimone dalla polizia cantonale. Dopo che gli investigatori, grazie al confronto di radiografie dentali, hanno avuto la certezza dell'identificazione, hanno perquisito l'abitazione dei coniugi. In tarda serata l'uomo ha ammesso le proprie responsabilità ma in termini generici. Oggi dal'interrogatorio dovrebbero emergere nuovi dettagli della vicenda, in particolare sulle modalità con cui il killer ha commesso il delitto e si è poi sbarazzato del cadavere della donna. Si tratterebbe dunque di un delitto a sfondo passionale maturato in ambito familiare e non legato all'ambiente della prostituzione, come si era pensato in un primo momento. La 36enne era scomparsa da casa il 25 marzo: il cadavere è stato trovato tre giorni fa al largo di Laglio, vicino alla villa di George Clooney.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti