MANOVRA ECONOMICA.TAGLI ALLA CULTURA.RIVOLTA ARMATA PER LINA WERTMULLER.

ROMA - La regista Lina Wertmuller ha dichiarato, riferendosi alla manovra del governo, che "Tagli alla cultura, all'arte, in un paese come l'Italia che ha il 75% del patrimonio mondiale e' inaccettabile. Roba da scendere in piazza e fare subito la rivoluzione armata". Lina Wertmuller lo ha dichiarato durante la presentazione alla stampa del film 'Mannaggia alla miseria', in onda il 2 giugno alle 21,10 su Raiuno, ispirato al personaggio di Muhammad Yunus, premio Nobel per la Pace, creatore della Banca dei Poveri e inventore del sistema del microcredito. (RCD)


Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti