MANOVRA ECONOMICA.BONDI WERTMULLER E GLI SCEICCHI MILIONARI DELL'ENTE TEATRALE ITALIANO.

Roma 31 Maggio 2010 (Corsera.it)

Mentre attori e attrici italiane si mangiano i gomiti,perchè in Italia la cultura langue,28 Sceicchi dell'Ente Teatrale italiano se la spassano,godendosi e sprecando soldi pubblici.I loro uffici sono piuttosto grandi,roba da far einvidia a Silvio Berlusconi,largheggiano a Via Morgagni in un fabbricato di 5000mq.Il contratto è milionario.Ci domandiamo come mai 28 privilegiati che succhiano tanto denaro pubblico?

Nella manovra economica,erano previsti cospicui tagli alla cultura,ma grazie alle barricate alzate dal ministro Sandro Bondi,le sforbiciate al bilanci sono rientrate.Ma mentre Lina Wertmuller tuona e inneggia alla rivoluzione armata contro i tagli alla cultura,gli Sceicchi dell'Ente Teatrale italiano,se la passano da milionari:i 28 gatti dipendenti pubblici sono in locazione in un intero palazzo ad un canone da vertigine oltre un milione di euro annui.Come mai Sandro Bondi non aveva provveduto al taglio di questo spreco? E quali saranno le procedure per individuare la nuova sede?

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti