SARAH SCAZZI OMICIDIO.COSIMA SPAGNOLO SOTTO TIRO? FRANCO SEBASTIO MOVENTE INTRAFAMILIARE.

Avetrana 16 ottobre 2010 (Corsera.it)

Secondo il Procuratore della Repubblica di Taranto il caso si può dire chiuso.Michele Misseri è colpevole e anche Sabrina,insieme hanno compiuto il delitto,insieme occultato il cadavere.Eppure molti pezzi del puzzle ancora non tornano.E vediamo perchè.

Sarah Scazzi sarebbe stata uccisa per ragioni intrafamiliari.Se così fosse,la relazione particolare tra Michele e la figlia Sabrina,sarebbero il movente dell'efferato delitto.Le indicazioni fornite dal magistrato,farebbero irrompere...

...nella scena,anche Cosima Spagnolo,moglie e mamma dei due protagonisti.Come si può immaginare che una relazione così peccaminosa non era a conoscenza dell'altra donna che vive in famiglia? Fino ad oggi le indicazioni fornite anche dalla sorella di Cosima,Concetta Serrano,mamma di Sarah Scazzi,dicono tutto il contrario;nessun sospetto di pedofilia per Michele Misseri nei confronti delle figlie.Altrimenti queste oggi sarebbero colpevoli di aver taciuto informazioni determinanti per le indagini.Valentina non è mai stata violata dal padre.Lo stesso le invia dal carcere,un messaggio semplice ma in evidenza pieno di amore.Parole immacolate,libere,di un uomo contrito,distrutto da una storia che lo ha coinvolto,rapito,annientato.

Infatti il Procuratore non fornisce alcuna indicazione sul movente intrafamiliare,specialmente non risponde alla domanda dei cronisti: il movente si fa risalire alle avances sessuali di Michele Misseri alla nipote Sarah Scazzi?

No.Non pare questo il motivo.Il Procuratore della repubblica Sebastio esclude anche il movente extrafamiliare,ovvero la relazione delel due cugine con il comune amico IVANO,il potenziale fidanzato di Sarah.Altra strada sbagliata,ipotetica,frutto della fantasia dei cronisti.

Torna dunque la pista di quel segreto inconfessabile,che fin dalle prime battute,Corsera.it aveva lanciato come ipotesi logica del movente dell'omicidio,il rapporto incestuoso tra Michele Misseri e Sabrina,scoperto dalla cugina Sarah.

Cosima Spagnolo a questo punto è sotto tiro,probabilmente ascoltata giorno e notte dagli iquirenti,perchè è soltanto lei l'altra testimone inconsapevole di questo delitto,della storia torbida,devastante che ha straziato la vita di una ragazza Sarah Scazzi.

(CORSERA.IT)

IL MOVENTE - Secondo quanto ha detto il procuratore della Repubblica di Taranto, Franco Sebastio, il movente dell’omicidio di Sarah Scazzi è da ricercare nell’ambito familiare. Secondo lo stesso magistrato, infatti, non ci sono altre ipotesi al momento per quanto riguarda il motivo per cui Sabrina e il padre hanno deciso di uccidere Sarah. Tra le righe - ma senza fare dichiarazioni - gli inquirenti hanno lasciato intuire che sono state le avance sessuali dell'uomo su Sarah il vero motivo della sua eliminazione. Proprio per questo le due cugine avrebbero litigato la sera prima del delitto. Quindi l’accusa di sequestro di persona e concorso in omicidio è stata attribuita a Sabrina per il ruolo attivo che ha avuto nella sparizione e uccisione di Sarah. Il procuratore della Repubblica Franco Sebastio ha dichiarato di non poter rivelare altri particolari «per ragioni investigative», e di non poter quindi neanche rispondere alla domanda se l'omicidio avesse a che fare con le molestie sessuali di Michele Misseri nei confronti di Sarah. Ad un giornalista che ha chiesto se il movente dell'uccisione di Sarah potesse avere a che fare con la gelosia scoppiata tra le due cugine (Sarah e Sabrina) per l'attrazione nutrita da entrambe per un loro amico più grande, Ivano Russo, il procuratore ha risposto che questo sarebbe «un movente extrafamiliare». «Il movente - ha ribadito - è intrafamiliare».

Commenta questo articolo

Tutti i commenti