SARAH SCAZZI PARETI SORDE.VALENTINA MISSERI CACCIATE MIO PADRE DAI MIEI INCUBI PEGGIORI.

Avetrana 21 Ottobre 2010 (CORSERA.IT)

Pareti cieche e sorde.Ci appare così la scena del delitto di Sarah Scazzi,un luogo cupo,il fondo di un garage,che adesso diventa quello luminoso del soggiorno di una villetta della profonda provincia italiana.Nessuno ha sentito,visto,ascoltato.Eppure Valentina Misseri condanna il padre reonconfesso di un delitto efferato,senza lasciargli replica,una condanna senza appello.E quella che attende Michele Misseri è una condanna a morte,perchè ha oltraggiato una ragazzina quindicenne e ha perduto insieme...

....l'affetto dei suoi famigliari più intimi.Sono tre le donne che Michele Misseri ha servito e onorato nel corso della sua vita,tre donne che adesso insieme,come in una giostra lo accusano di essere il solo responsabile.Ma perchè?

Valentina Misseri vuole allontanare da se ogni sospetto e schermire la sorella Sabrina ,dalle stesse facili allusioni che albergano nelle più bizzarre tesi dei media che si occupano del caso.Seviziate dal padre pedofilo,un rapporto incestuoso andato avanti per anni.Tre donne messe alla gogna da un marito e un padre violento?Valentina scaccia con la sua condanna  i vecchi incubi della notte che ancora la vengono a trovare? Possibile che questo padre contadino,di cui nessuno ha sospettato nulla,sia quel mostro che loro dicono?

Valentina dunque si  allontana dal padre, febbricitante che qualcuno sveli il drammatico segreto della famiglia Misseri? Oppure Valentina Misseri entra in gioco nel momento in cui la madre Cosima Spagnolo Serrano rischia di finire in carcere,con la medesima accusa per la figlia:concorso in omicidio volontario?

Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono due,estraneità o colpevolezza.perchè se Sarah Scazzi entrò in casa quella tragica mattina,niente potrebbe liberarla da una incriminazione pesante,aver assistito e partecipato al banchetto macabro,quello della ultima messa per Sarah Scazzi.

Se Zio Michele Misseri è al contrario colpevole del suo orribile misfatto,potrebbe confermare indirettamente quel " segreto inconfessabile" di una passione sfrenata consumata con alcuni dei suoi famigliari,o Sabrina o la stessa Valentina,che con fare feroce vuole cacciarlo dai suoi incubi,sbatterlo via,a lui giù nel pozzo dove riposava Sarah.E' questa la contraddizione della storia e delle varie dichiarazioni,perchè un omicida pedofilo,ha ragione di esistere nella sua lunga storia,difficile immaginare un colpo di follia,anche perchè in questo caso potrebbe cavarsela con pochi anni di carcere.(CORSERA.IT)

 

 

 

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti