IL GIORNALE LIBERO.FELTRI BELPIETRO SALLUSTI,LE MARIONETTE DEL PINCIO.

Roma 8 Gennaio 2011 CORSERA.IT

Che senso può avere per un giornalista dichiararsi berlusconiano o antiberlusconiano? Credo nessuno e la tristezza di questa storia è tutta in questa domanda.

Vittorio Feltri è diventato antiberlusconiano,Alessandro Sallusti lo critica aspramente dalle pagine de Il Giornale e l'ex direttor replica da Cortina d'Ampezzo insieme a Maurizio Bel Pietro ,che gli dedica un pezzo pieno di lusinghe.A storcere la bocca giornalisti e spettatori,percche il palco delle marionette è ben orchestrato,anzi diretto,inventato,fantasioso.Il trio Sallustri Belpietro e Feltri è ben assortito per sagacia,mi ricordano quelle marionette che da bambino... 

mia madre mi portava a vedere al Pincio.Se le davano di santa ragione,ma in fondo erano tutti amici.L'aspetto singolare è che si difendono l'uno con l'altro,professandosi berlusconiani convinti,l'uno più dell'altro,ecco perchè sono tanto brutti mescolati assieme.Ma iol gioco dell'assortimento funziona,crea palpitazione,in un'Italia politica che non offre chance se non ai replicanti di Silvio Berlusconi.

La diatriba tra Il Giornale e Libero scalda l'interesse dei lettori,che per l'Epifania si godono qusta scenetta di comici d'avanspettacolo.Qualcuno leggerà quei giornali? Oppure la fine è quella triste del RIFORMISTA?

CORSERA.IT 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti