YARA GAMBIRASIO ENRICO TIRONI COME ERIKA E OMAR A NOVI LIGURE?

Roma 15 Marzo 2011 CORSERA.IT

La rete web internet,grande libertà,che oggi in pochi minuti può condannare a morte un innocente,marchiarlo a morte,come per il caso di Enrico Tironi.La rete web ha già tratto le sue conclusione e con frenesia si cercano le ultime notizia dell'indagine sull'omicidio di Yara Gambirasio.

Yara Gambirasio,forse il web ha già condannato Enrico Tironi,il ragazzo faccia d'angelo,il ragazzo della porta accanto.I sospetti su di lui si addensano,pieni di timori....

......per la famiglia.Sul web la parola chiave Enrico Tironi,prevale addirittura su quella dello tsunami,in Italia si attende con orrore la sentenza di colpevolezza per il vero assassino della povera Yara Gambirasio.

La notizia oggi è indubbiamente una,il sospetto della rete internet,è che Enrico Tironi nasconda qualcosa e che non l'abbia raccontata proprio giusta:prima ha rilasciato un'intervista televisiva e poi ha ritratto,la stessa maniacale descrizione di Yara,di come fosse vestita,dei leggins,del maglione,la treccia.Quasi un'ossessione per lui,quel bel Principe Azzurro vicino di casa,un bel tipaccio alla James Dean.Come nell'omicidio di Novi Ligure,Enrico Tironi ha trascinato sulla scena antecedente al delitto due sconosciuti,un rumeno e un marocchino,che ha descritto come "quelli più pericolosi".Una testimonianza oculare di grande significato,che in un primo momento gli inquirenti avevano bollato come inattendibile e il ragazzo ha rischiato una imputazione per procurato allarme.Ma poi tutto si rigirava,come il coltello nella piaga,e gli inquirenti cominciavano a dar retta al ragazzo,iniziando a seguire quella improbabile pista dei due assassini.Oggi,con il rilevamento delle tracce di dna sul corpo della povera ragazza,questa pista segnalata in anticipo dal giovane testimone oculare,potrebbe trovare qualche fondamento.Oppure il sospetto tra gli inquirenti è che il ragazzo,abbia indicato altri due improbabili assassini,al fine di depistare le indagini su di lui,descrivendoli addirittura somiglianti,particolare significativo,che ha fatto scattare più di un campanello di allarme.Un depistaggio in chiave Novi Ligure,proprio come fecero negli attimi successivi all'omicidio anche Erika e Omar,che incolparono una banda di albanesi.  

La notizia flash del Corsera.it,che veniva immessa sul circuito internet alle ore 8.57 del 15 Marzo del 2011.Due ore  dopo Corsera.it veniva plagiato da un articolo di un'altra testata on line.La stessa redattrice riprendeva integralmente il testo e la notizia,senza citarne debitamente la fonte.

Leggi anche i nostri articoli YARA GAMBIRASIO ENRICO TIRONI OLTRE LA PORTA DELL'INFERNO.

CORSERA.IT COPYRIGHT

Commenta questo articolo

Tutti i commenti