BENGASI BOMBARDATA.LO STRUZZO SPIUMATO SILVIO BERLUSCONI.

Tripoli 19 Marzo 2011 CORSERA.IT

Qui Bengasi di Matteo Corsini.

Bengasi brucia bombardata dalle milizie di Muammar Gheddafi e insieme alla città libica,va in fumo anche il capolavoro diplomatico di Silvio Berlusconi,ogni suo sforzo per mantenere intatte le spinose relazioni con l'istrionico colonnello libico.Energie diplomatiche spese a profusione da Silvio Berlusconi,finanche con baciamano principesco al dittatore,pur di ottenere qualche risultato economico e finanziario per il nostro paese.Peccato che quegli sforzi erano indirizzati dalla parte sbagliata,ma sopratutto che....

.....all'indomani dell'insurrezione civile,Silvio Berlusconi abbia fatto come gli struzzi,infilando la testa nella sabbia,pur di non assumere una posizione chiara e netta nei confronti di Muammar Gheddafi.

Nelle prime ore del conflitto,il nostro Presidente del Consiglio non ha preso alcuna posizione,eppure l'Italia sarebbe dovuta scendere in campo per prima,forse anche spendendo forte il peso di una amicizia tra i due popoli.La popolazione civile non si tocca,nessuna strage,nessun bombardamento.Eppure noi italiani abbiamo assistito impotenti al lassismo del nostro Governo,quello di Silvio Berlusconi,forse troppo zeppo di puttane e escort,non soltanto sotto le lenzuola del suo principesco e pacchiano letto,ma negli scranni del Governo medesimo.

CORSERA.IT COPYRIGHT

Commenta questo articolo

Tutti i commenti