TOKYO PLAYSTATION NETWORK 78 MILIONI DI UTENTI ANCORA SENZA RETE
(AGI) - Tokyo, 7 mag. - Ancora un rinvio per il ritorno in rete della PlayStation Network, la piattaforma web della Sony disattivata lo scorso 20 aprile dopo che una falla nel sistema di sicurezza aveva costretto la societa' a bloccare le carte di credito e ritirare le password di 78 milioni di utenti.
  L'annuncio del nuovo slittamento arriva oggi dal colosso giapponese, che rende noto di non poter rispettare il termine di una settimana, fissato domenica scorsa, per il rilancio in rete della piattaforma e del servizio di streaming musicale Qriocity, violati da un attacco degli hacker.
  "La compagnia sta prendendo tempo....
.....per rafforzare la protezione e la codifica dei dati e per mettere in piedi le necessarie funzioni di sorveglianza volte a garantire maggiore sicurezza", recita il comunicato della Sony, aggiungendo che "la compagnia ripristinera' i servizi con tempi diversi nelle varie aree, dopo aver accertato la sicurezza dei clienti".
  Agli utenti danneggiati dall'attacco informatico la Sony ha offerto 12 mesi di accesso gratuito alla PlayStation Network e a Qriocity, nel'ambito di un piu' vasto accordo che include un'assicurazione fino a un milione di dollari per cliente contro i furti d'identita'. La violazione rappresenta un duro colpo d'immagine per la Sony, che ha lanciato un'ambiziosa sfida ai concorrenti Apple's iTunes e App store nella fornitura di servizi come giochi e musica su console e dispositivi mobili
Commenta questo articolo

Tutti i commenti