DIRITTO CIVILE.MATTEO CORSINI LA GARANZIA PER EVIZIONE

Roma 15 Maggio 2011 CORSERA.IT Studi,riflessioni e aggiornamenti di diritto civile per l'Enciclopedia universale di scienze giuridiche a cura di Matteo Corsini.

La garanzia per evizione.

L'evizione ,si manifesta dopo la conclusione di un contratto,nella mancata attuazione dell'effetto traslativo conseguente ad un fatto(chiamato appunto evizionale),pur essendo ad esso preesistente.Il caso classico della doppia alienazione,dirime anche l'aspetto della sopravvenienza successiva alla conclusione del contratto,infatti il venditore risponderà per illecito extracontrattuale,poichè il diritto era comunque stato tarsferito ex art. 1376 c.c. 

 

L'inadempimento contrattuale,ex art. 1476c.c.(mancata consegna della cosa) si manifesta oltremodo anche qualora il venditore,abbia trasferito il possesso ad un terzo successivamente alla conclusione del contratto,permettendo a costui di usucapire la proprietà della cosa.(Gazzoni)

Il fatto evizionale si concretizza nella sua immanenza,in una sentenza passata in cosa giudicata,per mezzo della quale si disintegra o annulla il titolo di acquisto del venditore o previo riconoscimento del diritto di proprietà del terzo,l'acquirente è condannato a rilasciare la cosa.

 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti