MARINA BERLUSCONI SPOSA.CERIMONIA SOBRIA PER LA FIGLIA DI RE ALARICO.

Milano 13.12.08 (corsera.it)

Se non fosse perchè alle volte è simpatico,la cerimonia del matrimonio di Marina la  figlia di Silvio Berlusconi, sarebbe la caricatura di un gruppo di burini arricchiti che vuole sfoggiare al mondo le ricchezze accumulate con enorme sacrificio.Una tipica famiglia di immigrati italiani che hanno fatto fortuna all'estero magari in Argentina,il problema è che il capostipite che ama farsi ritrarre come Re Alarico tra i figli,ha fatto la sua fortuna in Italia e qui ce lo dobbiamo sciroppare.

L'Italia muore di fame e la figlia del Re si sposa con una cerimonia sobria nella Villa di Arcore.Marina Berlusconi sposa Maurizio Vanadia prima ballerino della Scala.Maggiordomi in guanti bianchi e ombrelloni attendevano gli ospiti all'ingresso,rivisitazione dei fasti nobiliari degni delle corti inglesi.Le due acerrime nemiche Veronica Lario e Carla Dall'Oglio si sono incontrate per la prima volta .Anche qui un'altra nota stonata perchè le cronache riferiscono che la Lario è giunta ad Arcore,quindi non vive più nella Villa ammantata di nebbia?

invia un sms per il tuo commento sul matrimonio di marina Berlusconi 3348944664 redazione@corsera.it



(La Repubblica ) MILANO - Una cerimonia sobria, con un numero ristretto di invitati, per il sì di Marina Berlusconi e Maurizio Vanadia. Il matrimonio tra la figlia del premier, nonché presidente Fininvest e Mondadori, e Maurizio Vanadia, ex primo ballerino della Scala, coordinatore e docente della scuola di ballo dell'Accademia del teatro alla Scala, si è celebrato nella cappella privata di Villa San Martino ad Arcore, addobbata con tulipani e fiorellini chiamati 'velo da sposa'.

Una settantina gli ospiti, tra cui i parenti della sposa e dello sposo, i coniugi Doris, i manager ai vertici delle società del gruppo, i collaboratori più stretti della figlia del premier e gli amici intimi della coppia. Nella cappella privata della villa sono risuonate le arie cantate dal soprano Daniela Dessì e dal marito, il tenore Fabio Armiliato.

Nell'occasione, incontro inedito tra la signora Carla Dall'Oglio, madre di Marina e prima moglie di Silvio Berlusconi e Veronica Lario, attuale consorte del premier. In precedenza le due donne non si erano mai incrociate. Pochissimi i curiosi di fronte alla villa, forse scoraggiati dalla pioggia.

E' stato Silvio Berlusconi ad accompagnare all'altare Marina. Ad officiare il rito nuziale, don Giandomenico Colombo, parroco di Arcore e don Andrea Livio, da molti anni legato alla famiglia Berlusconi. A precedere la sposa, al momento dell'ingresso in chiesa, i figli che la coppia ha avuto in sette anni di convivenza: Gabriele, 6 anni, e Silvio, 4. Allo scambio degli anelli tra gli sposi, i bambini hanno porto un cuscino con le fedi.

Testimoni, a fianco di Marina Berlusconi, il fratello Piersilvio e Annick Confalonieri, moglie del presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, mentre a fianco di Maurizio Vanadia si sono seduti il fratello Nuccio e l'amica Micheline Jovic-Bilic.

Marina Berlusconi per la cerimonia ha indossato un abito Dolce&Gabbana, lungo in raso di seta avorio con maniche a guanto e spalle a sbuffo in tulle di seta e piccola coda a strascico. Mentre il compagno era vestito da Gianni Campagna, il sarto di Pierce Brosnan e di Jack Nicholson. Niente viaggio di nozze per la coppia, ma solo un weekend lungo all'estero.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti