BERNARD MADOFF LA SUA TRUFFA POTREBBE COINVOLGERE BANCO POPOLARE E UNICREDIT.

Ginevra 13.12.08 (corsera.it)Un altro brutto week-end per Alessandro Profumo che come Carlo Magno ha cercato fortuna altrove e adesso deve sopportare gli aneliti della sconfitta,uno dei principali istituti di credito italiani distrutti dal tracollo,protagonista di un vero Titanic del nostro settore bancario.La truffa di Madoff coinvolge anche UNICREDIT.

La frode miliardaria ideata dall'ex Presidente del Nasdaq Bernard Madoff potrebbe dilatarsi al di quà dell'Oceano e proprio in Svizzera a Ginevra dove Union Bancaire Privee sarebbe coinvolta  per due miliardi di euro,dietro Aletti gestielle controllata da Banco Popolare,dove oggi siede in carica il nuovo amministratore delegato Pier Francesco Saviotti.Ancora nelle peste anche Unicredit coinvolta attraversp Pioneer Alternative Investments.Sembra non esserci pace alle truffe dei managers delle banche,i risparmiatori in fuga dalle gestioni.E' necessario intervenire con provvedimenti durissimi .

Fonte Il Sole 24 Ore .

Breaking news. Bernard Madoff, 70 anni, ex presidente del Nasdaq, è stato arrestato con l'accusa di aver ideato una frode da 50 miliardi di dollari. Sulla base delle indagini della magistratura e dell'Fbi, avrebbe ideato una sorta di piramide finanziaria, definita «schema Ponzi», che consiste nell'assicurare alti ritorni finanziari a breve ai primi investitori della catena finanziaria, grazie ai soldi forniti dai nuovi investitori. A Ginevra c'è una grande istituzione finanziaria che ha investito nei fondi di Madoff: è Union Bancaire Privée che, secondo indiscrezioni, sarebbe esposta per uno-due miliardi di dollari. Ubp conta tra i suoi clienti parecchi privati cittadini e soprattutto istituzioni finanziarie italiane. Una di queste è Aletti Gestielle, controllata dal Banco Popolare. Con Ubp ha creato una joint venture dedicata agli investimenti alternativi. Ma ieri si facevano i nomi di gran parte delle banche e società di gestione italiane. Anche nomi grossi, come quello di UniCredit e per la precisione della controllata irlandese Pioneer Alternative Investments, che avrebbe investito con Madoff i 280 milioni di dollari contenuti nel proprio Primeo Select Fund.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti