SPREAD CDA UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP
MILANO 3 GENNAIO 2012 CORSERA.IT DI BIG MAC

UNICREDIT AUMENTO DI CAPITALE ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP.

UNICREDIT ALLA PROVA DEL FUOCO DEL PROSSIMO AUMENTO DI CAPITALE.IL CDA SI RIUNISCE DOMANI E SECONDO INDISCREZIONI RIPORTATE DA MILANO FINANZA,LO SCONTO SIUL TERP( IL PREZZO TEORICO PRIMA DELLO STACCO DEL DIRITTO D'OPZIONE )DOVREBBE NAVIGARE INTORNO AL 35% 40%.MA ATTENZIONE RISPARMIATORI PERECHE' LO SCONTO SUL TERP E' MOLTE VOLTE SOLTANTO TEORICO,PERCHE' IL GIORNO DI AUMENTO DI CAPITALE,IL VALORE DEL TITOLO,SI VA AUTOMATICAMENTE A RIALLINEARE CON LO SCONTO O PARTE DI ESSO.,VI RICORDATE COSA E' ACCADUTO PER MONTE DEI PASCHI DI SIENA? LO SCONTO SUL TERP ERA DI GRANDE INTERESSE,POI IL VALORE DEL TITOLO SCESE BEN VICINO ALLO STESSO VALORE DI EMISSIONE DELLE NUOVE AZIONI,PER POI DIMEZZARSI NEL CORSO DEI MESI SUCCESSIVI.QUINDI ATTENZIONE ALL'INCULATA DEL TERP,ALLO SCONTO SOLO SULLA CARTA,PERCHE' E' IMPORTANTE CHE LE QUOTAZIONI RIMANGANO ALTE,ALTRIMENTI LO SCONTO RIMANE UNA TRAPPOLA PER SUCCHIARE ANCORA LIQUIDITA' E COME DICE UN VECCHIO AMICO SAGGIO,MAI METTERE I SOLDI BUONI SU QUELLI CATTIVI.

UN CONSIGLIO DI BIG MAC.

L’ultima parola sui dettagli dell’aumento di capitale da 7,5 miliardi di Unicredit spetterà al consiglio di amministrazione della banca, che si riunirà domani per dare il via libera all’operazione di rafforzamento patrimoniale, che dovrebbe partire lunedì 9 gennaio (l’ok della Consob al prospetto è atteso per il fine settimana) per concludersi venerdì 27.

Nel corso della riunione tenutasi nella tarda serata tra Marina Natale, cfo di Piazza Cordusio, e le banche del consorzio di garanzia guidato da Mediobanca e BofA-Merrill Lynch, sarebbe stata definita la proposta da portare sul tavolo del cda. Proposta che, secondo indiscrezioni, comporterebbe l’emissione dei nuovi titoli con uno sconto compreso tra il 35%-40% sul Terp (il prezzo teorico prima dello stacco del diritto d’opzione), anche se il cda potrebbe decidere di alzare lo sconto oltre il 40%. 

Intanto tra gli azionisti sono cominciati i movimenti. Il fondo americano Blackrock ha tagliato dal 4% all’1,7% la propria partecipazione in Unicredit con un’operazione effettuata il 27 dicembre scorso contemporaneamente all’accorpamento delle azioni (ieri il titolo ha chiuso in calo del 2,47% a 6,33 euro). Tra le Fondazioni le adesioni all’aumento stanno arrivando, ma alcune hanno scelto un’esposizione parziale.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti